Home » NEWS FUORI REGIONE » Visita allo stabilimento Granarolo per Scuola in Fattoria di Castellaneta

Visita allo stabilimento Granarolo per Scuola in Fattoria di Castellaneta

Castellaneta. Nelle scorse settimane la Cia del Comprensorio Occidentale di Castellaneta ha avviato il progetto Scuola in Fattoria anno 2011/2012 con la Scuola Primaria “G. Pascoli” di Castellaneta.

L’attività prevista nel corso del 2012 verte su visite didattiche, consumo di frutta di stagione a scuola, lezioni in classe con la nutrizionista, laboratori didattici, gita e festa di fine progetto.

Con le classi quinte della Scuola Primaria “G. Pascoli” di Castellaneta si conclude quest’anno il ciclo avviato sin dal primo anno scolastico e portato avanti con diverse attività. Peraltro, anche a seguito di quanto è stato realizzato con il progetto “Scuola in Fattoria”, lo scorso anno la Cia nazionale ha deciso di assegnare alla scuola Primaria “G. Pascoli” di Castellaneta, unica scuola in tutta Italia, il premio Bandiera Verde 2010.

Il successo che ha avuto il progetto e la validità del percorso sviluppato ha convinto la Cia ad incrementate ulteriormente le attività che si svilupperanno nel corso di quest’anno scolastico.

La prima uscita è stata a Gioia del Colle, presso lo stabilimento di trasformazione del latte della Granarolo; alla visita hanno preso parte 116 bambini accompagnati dalle insegnanti, che a gruppi hanno potuto visitare lo stabilimento guidati dai tecnici della Granarolo che hanno spiegato tutte le fasi della lavorazione, dal momento in cui il latte giunge allo stabilimento con le cisterne, fino a quando riparte nuovamente per essere trasportato già confezionato nei luoghi di vendita. Il latte utilizzato proviene dagli allevamenti della Murgia e la mattina presto i camion-cisterna fanno il giro delle aziende agricole per la raccolta del prodotto appena munto.

Il latte è il primo alimento della vita, quello che conosciamo e che utilizziamo sin dalla nascita. La Granarolo, fondata a Bologna nel 1957 ad opera di un gruppo di produttori, negli anni novanta ha acquisito la SAIL di Gioia del Colle guidata dall’avv. Antonio Urciuoli, che commercializzava il latte Perla, marchio tutt’ora utilizzato per il latte a lunga conservazione. Nel corso della visita i bambini hanno mostrato interesse ed hanno fatto diverse domande ai tecnici, relative alle varie fasi di lavorazione ed hanno anche osservato la soffiatura delle minuscole bottiglie di plastica, che diventano contenitori da un litro e da mezzo litro; l’intera catena di produzione, il confezionamento e i robot che si occupano di mettere sulle pedane le confezioni di latte. Al termine della visita i bambini hanno potuto degustare dello yogurt offerto dalla Granarolo.

La visita è servita a mostrare ai bambini (che avevano già visitato gli allevamenti bovini) il completamento della filiera produttiva del latte, che non nasce nel supermercato come qualcuno immagina, ma viene prodotto dalle mucche e arriva al supermercato dopo una serie di percorsi. (nelle foto due momenti della visita degli alunni alla Granarolo)
(Franco Gigante)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!