Home » EVENTI, IMPERIA » Ventimiglia. Onorificenza “San Segundin d’Argentu” anno 2015 a Luigino Maccario

Ventimiglia. Onorificenza “San Segundin d’Argentu” anno 2015 a Luigino Maccario

Ventimiglia. Mercoledì 26 agosto, per la ricorrenza della festa di San Secondo, patrono di Ventimiglia, sarà Luigino Maccario a ricevere quest’anno il San Segundin d’Argentu per il 2015 nella Cattedrale di Ventimiglia Alta. È stata la commissione composta da componenti del Comune e del Comitato Pro Centro Storico (pres. Dott. Sergio Pallanca) ad assegnargli il prestigioso Premio.

“Quale Presidente del Comitato Pro Centro Storico, Comitato fondatore e promotore del Premio, -spiega il dott. Sergio Pallanca- ho l’onore e il piacere di comunicare che il Premio San Segundin d’Argentu per l’anno 2015 è stato assegnato a Luigino Maccario, eclettico e poliedrico animatore e protagonista della vita culturale della Città di Ventimiglia. Martedì 26 Maggio, alle ore 16, infatti, nella Sala Consiliare del Comune, si è riunita la Commissione preposta all’assegnazione del Premio San Segundin d’Argentu Città di Ventimiglia, massima onorificenza della Città, ideata e promossa dal Comitato Pro Centro Storico. Erano presenti tutti i membri che, all’unanimità, hanno votato per Luigino Maccario,  candidato designato da numerose e  prestigiose Associazioni cittadine nonché da un referendum popolare effettuato sul web”.

“Luigino Maccario, -aggiunge- nato a Ventimiglia il 21 Marzo 1941, in Via Porta Marina, è senza dubbio il più attivo e popolare divulgatore della Cultura Intemelia, nonché persona molto amata e stimata dai Ventimigliesi anche per il suo carattere estroso e schivo. La sua attività, nel corso degli anni è stata indefessa sia nella ricerca che nella divulgazione della storia, delle tradizioni, degli antichi mestieri, della lingua e… dell’arte culinaria intemelia”.

Attualmente dirige la “Cumpagnia du Teatru Ventemigliusu”, in cui svolge anche il ruolo di attore e scenografo. Sin dal 1964 è Cancelè della “Cumpagnia di Ventemigliusi” . In qualità di autore teatrale ha adattato in Ventemigliusu divertenti “Cumedie” ed è autore di moltissime “Foure”, favole, poi sceneggiate e recitate dai “Centri di Cultura Intemelia” nelle Scuole Primarie. Ha al suo attivo anche la pubblicazione di un libro dedicato alla storia dell’alimentazione, intesa come tipicità culturale della trazione intemelia.

Abile e dotto conferenziere, è Docente all’Unitre. È stato Maestro d’Armi della “Cumpagnia Balestrieri”, a partire dalla fondazione nel 1984 fino al 1992, anno in cui ne ha assunto l’incarico di Cancelliere. Dal 1970 ha curato la rinascita della Corale Filarmonica Femminile Ventimigliese che, nel 1979, ha trasformato nel gruppo musicale “Cumpagnia Cantante”, indirizzandola a un percorso di ricerca delle sonorità, delle armonie e degli strumenti musicali tradizionali tale da portarla ai vertici della sperimentazione musicale di quel periodo.  Appassionato Carrista, per anni è stato protagonista nel gruppo “I Schenui”. Fra gli  ideatori e fondatori dei nuovi Sestieri, è stato Nocchiero nelle prime edizioni dell’Agosto Medioevale e dal 1997, per oltre 10 anni, è stato anche assistente della Rappresentativa Comunale Sbandieratori dei Sestieri. Dal 1968 è segretario de “L’Unione Intemelia” nonché collaboratore e redattore de “La Voce Intemelia”. Cofondatore dell’emittente radiofonica “Radio Ponente”, per lungo tempo ne è stato protagonista in qualità di conduttore di alcune trasmissioni sul vernacolo locale che hanno riscosso ampio successo con una vastissima “audience”.

Nel lontano 1985 ha ideato la “Strena de Deinà”, curandone le ricerche per i Tasselli della Giara. Membro della “Accademia Ventemigliusa” sin dal 1986, anno della sua fondazione,  da sempre si dedica alla ricerca e allo studio della nostra antica civiltà, pubblicando gli esiti delle sue ricerche sia sul mensile  “La Voce Intemelia”, sia sulla rivista “Intemelion”, che sul sito web della Cumpagnia d’i Ventemigliusi, da lui creato e curato con continui dotti approfondimenti e aggiornamenti.

L’attività pubblica di Luigino Maccario si è sempre contraddistinta per l’operare con profondo amore ed intenso impegno nell’intento di divulgare la conoscenza e la comprensione della Storia e della Cultura Intemelia, allo scopo di far rivivere antiche tradizioni e usi che ormai si erano persi nel tempo,  cercando di far rinascere una antica lingua e riportare in uso giochi, balli, canzoni, arti e mestieri.

La Commissione del Premio San Segundin d’Argentu, presieduta dal Sindaco Dott. Enrico Ioculano, sulla base di queste premesse, perfettamente descritte nei vari curricula proposti dalle associazioni che lo hanno nominato,  ha votato all’unanimità il concittadino Luigino Maccario quale vincitore dell’Onorificenza “San Segundin d’Argentu”, riconoscendo in lui la qualità di interprete della vita socio-culturale della città, capace di impersonare i valori propri di un candidato a questo prestigioso riconoscimento ovvero: “Studiare, divulgare e valorizzare la Storia della Città, i suoi tesori culturali, il suo patrimonio e dare lustro e diffondere il nome di Ventimiglia nel mondo”.
(Francesco Mulè)



Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!