Home » BACHECA WEB » Ventimiglia, nuovo successo per l’escursione sulla via Iulia Augusta

Ventimiglia, nuovo successo per l’escursione sulla via Iulia Augusta


Ventimiglia. Nuovo successo per l’escursione organizzata sabato 14 maggio in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura della Città di Ventimiglia e la Sezione Intemelia dell’Istituto Internazionale di Studi Liguri. L’evento fa parte delle escursioni didattiche per conoscere il percorso della Via Iulia Augusta e delle bellezze paesaggistiche, storiche e monumentali dei suoi dintorni. Meta dell’escursione è stata, ieri l’altro, la città di Sanremo, probabile sede dell’abitato della gens Matucia, dove il passaggio della via è testimoniato, oltre che dalla cartografia storica, dai resti di un ponte romano, oggi non più visibili sotto il rondò Garibaldi, e dalla presenza delle ville romane di Bussana e della Foce. I partecipanti hanno potuto visitare con grande interesse i resti della villa romana della Foce, datata nell’ambito del II secolo d. C., che conserva, tra l’altro, un interessante complesso termale dotato di più vani e annesse strutture di servizio. Grazie alla preziosa guida della dott.ssa Daniela Gandolfi, i visitatori hanno potuto immergersi ancora una volta nel passato e riviverne i fasti di cui questa villa è testimonianza. L’escursione è continuata raggiungendo il vicino e suggestivo cimitero monumentale che, costruito a partire dal 1838, mescola elementi tipici dei cimiteri “mediterranei” con  altri tipicamente nordici,  specialmente anglossassoni, testimonianza dell’internazionalità di Sanremo a cavallo tra il XIX e il XX secolo. Accompagnati dall’architetto Sandro Lorenzelli, membro della sezione sanremese dell’Istituto Internazionale di Studi liguri, si sono potuti scoprire i monumenti funerari di illustri sanremesi, anche d’adozione, come il pittore e poeta Edward Lear e la poetessa Caroline Giffard Phillipson, amica di Giuseppe Garibaldi, con il quale intrattenne per molti anni una fitta corrispondenza. I partecipanti hanno dunque proseguito il loro cammino verso il centro cittadino, percorrendo via Palazzo e via Corradi, che ricalcano il percorso dell’antica via romana. Raggiunta Piazza San Siro, sede di un primitivo abitato del I-II secolo d.C.  a ridosso dell’antica via romana, grazie alla guida dello storico Alessandro Giacobbe, si sono potuti apprezzare i pregevoli monumenti del cuore cittadino, visitando l’antica Cattedrale, il Battistero di San Giovanni e immergendosi nello splendore barocco dell’Oratorio dell’Immacolata Concezione. L’escursione è proseguita, quindi, con la visita dello storico Palazzo Borea d’Olmo (via Matteotti), costruito nel XV secolo, ma con facciata di età barocca, sede del Museo Civico dove sono esposti reperti e altre testimonianze databili  dalla preistoria alla età contemporanea. La giornata è terminata presso il Museo Civico “Girolamo Rossi” di Ventimiglia che, con un’apertura straordinaria fino alle ore 23, ha aderito all’iniziativa nazionale della “Notte di Musei” con una visite gratuite e aperitivo finale.
 (Francesco Mulè)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!