Home » CULTURA, IMPERIA » Ventimiglia. Grande successo per La traversata di Boris Biancheri

Ventimiglia. Grande successo per La traversata di Boris Biancheri

Ventimiglia. Dedicato a Boris Biancheri (ambasciatore italiano a Tokyo, Londra e Washington, ex presidente ANSA e FIEG, nato a Roma il 3 novembre 1930, morto a Roma il 19 luglio 2011, autore di diversi libri, quali: “Il quinto esilio”, “Il ritorno a Stomersee”, “Accordare il mondo. La diplomazia nell’età globale”, “L’ambra del Baltico”, “Elogio del silenzio”) il pomeriggio di sabato 5 gennaio scorso con la presentazione dell’ultimo suo racconto “La traversata”.

Il racconto, pubblicato postumo da Adelphi nel 2012, è stato presentato con grande successo di pubblico nella suggestiva cornice della Civica Biblioteca Aprosiana di Via Cavour, 61, in Ventimiglia, dal prof. Francesco Mulè, presidente del Circolo Culturale “Smile” di Vallecrosia, alla presenza del fratello, l’ing. Giuseppe (alias Gippi) e di Pietro Raneri, presidente dell’Associazione culturale “Borann2000”.

L’opera ultima, progetto letterario che Boris Biancheri stava coltivando prima della morte, faceva parte di una raccolta di quattro Racconti elementari, uno per ciascun elemento: terra, aria, acqua,  fuoco. Il sogno dell’autore non si è potuto realizzare per sopraggiunto decesso. Ha fatto in tempo a scrivere Vento di Nord (pubblicato su Paragone e dedicato all’aria) e La traversata (uscito nella Biblioteca minima di  Adelphi), dedicato all’acqua.

Il racconto, di sole 79 pagine, è dedicato a Eileen, nuotatrice anglo-siciliana. Elena (così veniva chiama in famiglia dal padre Sebastiano Lo Monaco), era l’erede di una famiglia inglese, per parte della madre, trasferitasi a Marsala dove aveva fondato un’azienda vinicola di grande prestigio.

Del libretto sono stati messi in grande risalto (oltre ai vari altri momenti, facenti parte integrante dell’opera letteraria) la luna (la lettera a Juri Gagarin), la traversata della Manica (la proposta di Juliet) e il ritorno in Sicilia (entrambi elementi essenziali per il fascino del testo), che il relatore, prof. Mulè, ha voluto partecipare al pubblico presente con la lettura di un breve brano per ciascuno dei suddetti aspetti: «Illustre Capitano Gagarin, l’avventura che ha portato a termine con le sue due ore di volo in orbita spaziale, mi ha riempito di gioia e di ansia allo stesso tempo». […]  «Per questo motivo credo che l’esplorazione della faccia nascosta della luna sia l’obiettivo al quale l’umanità deve ora mirare. Mi auguro che lei condivida questo pensiero e che sia a lei che tale compito venga affidato. Le invio i miei saluti con rispetto e ammirazione. Sinceramente sua, Eileen Lo Monaco Lightwing».

E per la traversata: «Ti piacerebbe attraversare a nuoto la Manica? Credi che saresti in grado di farcela? Ho parlato di te con quelli del mio giornale a Londra:…» chiede la giornalista inglese.

«La Manica? Quale Manica? Per una traversata lunga io non ho bisogno di uno sponsor – veramente non so neanche bene cosa sia – , ma di una imbarcazione che mi accompagni». […] «Non ho mai nuotato otto ore di seguito, ma credo che, se dovessi, potrei farlo», risponde la nostra protagonista.

«Nulla come nuotare sino allo sfinimento dà il senso di essere vivi senza essere tenuti agli adempimenti della vita. Eileen non cerca il record, la vittoria nella sua traversata della Manica, perché la sua meta -conclude il Nostro- non è una meta terrestre ma la ricerca di possibili forme dell’esistenza. Era scomparsa dopo la sua splendida nuotata e sarebbe riapparsa chissà quando per qualche altra nuova impresa: né il denaro né la fama sembravano aver presa su di lei”. “… Il marsala Lightwing conobbe un momento di celebrità, il nome di Eileen fu iscritto nell’albo d’oro della Manica e il record femminile della traversata restò suo per più di venti anni».

«Il lettore non dimenticherà facilmente Eileen perché lei è un personaggio semplice, umano, ingenuo, che sa di fantasia ed è reale. È reale e inafferrabile come la vita, del resto» scrive Giacomo Giannone.

A seguire, un interessante dibattito che ha chiuso brillantemente il pomeriggio letterario / culturale dedicato al compianto Boris Biancheri.
(Francesco Mulè)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!