Home » CULTURA, IMPERIA » Ventimiglia. Conferenza di Daniela Gandolfi: Notizie dagli scavi archeologici delle mura settentrionali di Albintimilium

Ventimiglia. Conferenza di Daniela Gandolfi: Notizie dagli scavi archeologici delle mura settentrionali di Albintimilium

Ventimiglia. Sabato 12 dicembre, alle ore 16, nella Sala “Emilio Azaretti” del Museo Civico Archeologico “Girolamo Rossi” di Ventimiglia, a conclusione del XX Ciclo di conferenze “Ventimiglia e il suo territorio”, dedicata quest’anno all’archeologia intemelia, la dottoressa Daniela Gandolfi, responsabile del Museo, interverrà con una conferenza sulle Notizie dagli scavi archeologici delle mura settentrionali di Albintimilium.

Nella conferenza verranno esposte le novità emerse dalla campagna di scavo appena conclusa negli scorsi mesi nell’area delle mura settentrionali di Albintimilium, a nord del teatro, su concessione all’équipe dell’IISL da parte del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo (MIBACT), tramite la Soprintendenza Archeologia della Liguria, svolte in collaborazione con la Cattedra di Archeologia Medievale dell’Università degli Studi di Genova e il Museo Civico Archeologico “Girolamo Rossi” e con il supporto della Diocesi Vescovile di Ventimiglia-Sanremo, del Comune di Ventimiglia e della ditta Fratelli Carminati di Bevera.Gli scavi, che si susseguono annualmente, hanno permesso negli anni scorsi di riportare in luce una consistente parte della cinta muraria della città (circa 25 m), la parte terminale di un cardine (asse stradale nord-sud), una piccola porta urbica ed una necropoli tardo antica che occupò l’area a partire dalla seconda metà del V secolo a seguito dell’abbandono delle mura, con tombe in muratura, alla cappuccina, in anfora e in sarcofagi in pietra.

I lavori proseguono l’attività dell’Istituto nella città romana di Albintimilium, attività di ricerca iniziata già negli anni trenta del secolo scorso dal grande archeologo mediterraneo Nino Lamboglia, fondatore dell’Istituto Internazionale di Studi Liguri, al cui instancabile lavoro si deve la riscoperta di buona parte della città antica e la creazione di una scuola di metodologie archeologiche d’importanza internazionale. Alle indagini archeologiche hanno preso anche quest’anno parte oltre 20 studenti provenienti dalle principali università e centri di ricerca italiani (Torino, Milano, Genova, Pisa, Roma, Lecce, Palermo), secondo la tradizione iniziata sugli scavi di Ventimiglia nel 1948 da Nino Lamboglia e proseguita sino ad oggi dall’Istituto, che nel 2015 ha già organizzato due edizioni dei “Corsi di Studi Liguri” in collaborazione con l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e l’Università degli Studi di Torino che si sono svolti tra gli scavi di Ventimiglia, il Museo Civico Archeologico “Girolamo Rossi” e il Centro Nino Lamboglia di Bordighera.

Al termine della conferenza verrà inaugurato uno spazio nel Museo “Per non dimenticare” dedicato all’archeologo siriano Khaled al-Asaad, barbaramente trucidato a Palmira lo scorso agosto, esempio di alto senso di responsabilità e civiltà.

Al termine seguirà il tradizionale scambio di auguri per le prossime festività, seguito da un brindisi, al quale tutti sono invitati a partecipare contribuendo, se lo si desidera, con un ” dolce” pensiero.

INFO: Museo Civico Archeologico “Girolamo Rossi”, Via Verdi 41 – 18039 Ventimiglia

0184/351181/ museoventimiglia@gmail.com
(Francesco Mulè)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!