Home » NEWS FUORI REGIONE » Venerdì 16 ottobre Gigi D’Alessio torna con “Malaterra”

Venerdì 16 ottobre Gigi D’Alessio torna con “Malaterra”

Milano. “La musica non ha barriere: è come una donna nuda che con un giobotto di pelle diventa rock e con un bell’abito é elegante; ho preso alcune canzoni classiche napoletane e conosciute nel mondo, come “O sarracino”, l’ho rilette a modo mio perchè la musica è anche esperimento, e quando ne sono stato convinto, ho deciso di renderle pubbliche”.

Lo ha detto Gigi D’Alessio alla presentazione del suo nuovo album “Malaterra” in uscita venerdì prossimo, 16 ottobre, con tredici brani in napoletano, di cui cinque inediti.

In “O sarracino” è protagonista Michael Thompson alla chitarra.

“Il suono di questa chitarra è voluto da me e dal maestro Adriano Pennino – ha sottolineato l’artista – Volevo il suono così di quella chiatarra fatto a Los Angeles, e alla fine risulta figo, con un Renato Carosone ironico. Chris Botti, il chitarrista di Frank Sinatra, Barbara Streisand, Sting e Paul Simon, è stata una bellla soddisfazione averlo avuto in “Io mammeta e tu”.

In questo album il cantautore napoletano ha avuto la London Symphony Orchestra agli Abbey Road di Londra.

“Il bello è che di solito questi musicisti non ti guardano nemmeno in faccia e non sanno neanche chi sei: a fine session fanno la valigia e se ne vanno – ha confidato D’Alessio – Ricevere una standing ovation è stato un onore per me, perchè hanno capito che io il musicista lo metto sempre davanti al cantante che è un altro tassello dell’orchestra”.

Insieme ai classici “O sarracino”, “Guaglione”, Io mammeta e tu”, “O’ surdato ‘nnammurato”, “Na sera ‘e Maggio”, “Indifferentemente”, “A città e Pulecenella” e “Torna a Surriento”, Gigi D’Alessio ha inserito in questo nuovo lavoro discografico anche cinque sue nuove canzoni, rigorosamente in napoletano; sono ospiti Gianni Morandi, Briga, Valentina Stella, Anna Tatangelo, I Dear Jack e Bianca Atzei.

“Entrando in questo mondo dei classici napoletani, ho apprezzato le melodie e i testi – ha precisato – É stato questo rispettoso approccio che mi ha ispirato cinque canzoni nuove che hanno una marcia in più; la loro energia è stato un esempio e non un confronto”.

“O’ surdato ‘nnammurato” è un altro dei pezzi forti dell’album.

“Ho dato una interpretazione giusta a questo classico – ha spiegato – É una lettera d’amorre che scrive un militare che è andato a fare la guerra e sa che non tornerà più; dunque una canzone triste e io gli ho voluto dare questa appropriata connotazione”.

Dal 14 ottobre Gigi D’Alessio intraprende un tour mondiale da Lugano per essere poi a Marsiglia, Londra, Zurigo, Francoforte, Monaco, Parigi, Bruxelles, Colonia, Mosca, Vienna e Barcellona, Tokyo, Dubai, Buenos Aires, Rio De Janeiro, San Paolo, Los Angeles, ecc.

“Queste canzoni che hanno avuto successo nel mondo ora sono loro a portare me nel  mondo: io sono solo un loro solerte servitore. “Quanti amori” apre la scaletta, seguita da altri miei successi, e poi tutte le canzoni dell’album. Anna mi raggiungerà a Londra, non per me ma per farmi vedere il bambino: ci saranno anche gli altri figli. In Italia il tour arriverà in aprile per concludersi il 21 giugno a Napoli. Vorrei fare San Siro un giorno: è un mio desiderio e un sogno”.

Le altre date italiane sono il 2 aprile Torino, 3 Milano, 6 Padova, 7 Bologna, 9 Roma, 11 Firenze, 12 Genova e 14 Barletta.

Gigi D’Alessio è il protagonista del progetto CampaniaSicura .

“Voglio portare il significato ed il valore dei simboli positivi campani al pubblico mondiale – ha concluso – La Terra dei Fuochi non è la Campania: ci sono eccellenze che vanno tutelate, imprese agroalimentari sicure che certificano la salubrità dei prodotti”.

“Maltaerra a Capodanno”: è questo il progetto di Mediaset con Gigi D’Alessio.

“Mi hanno riconfermato per il 2016 e il 2017, con tanti amici – ha anticipato – Stiamo lavorando sulla location dove c’è anche Rio De Janeiro ma con il problema di tre ore di fuso orario, o sempre in Italia, una città del Sud come Palermo, Matera, Lecce, sia per il meteo favorevole che per il riscatto culturale,

Nell’albergo dove Gigi D’Alessio ha presentato disco e tour, c’era anche Adriano Celentano a pranzo che ha voluto complimentarsi con lui.
(Franco Gugante)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!