Home » NEWS FUORI REGIONE » Venaria Reale. Il cavalier calabrese Mattia Preti. Tra Caravaggio e Luca Giordano

Venaria Reale. Il cavalier calabrese Mattia Preti. Tra Caravaggio e Luca Giordano

Venaria Reale. In occasione del quarto Centenario della nascita dell’artista calabrese Mattia Preti, su iniziativa della Regione Calabria e in accordo con il Comitato per le celebrazioni del IV Centenario della nascita di Mattia Preti, presieduto dal noto critico e storico dell’arte Vittorio Sgarbi, La Venaria Reale promuove una grande mostra: Il Cavalier calabrese Mattia Preti.Tra Caravaggio e Luca Giordano.

La mostra, allestita nelle Sale delle Arti, I piano, della Reggia di Venaria (Piazza della Repubblica 4) dal 16 maggio al 15 settembre 2013, propone un’importante selezione di opere del pittore calabrese, uno dei maggiori esponenti dell’arte italiana del Seicento, nominato “Cavaliere di Malta” da papa Urbano VIII. L’evento apre in concomitanza con il Salone Internazionale del Libro di Torino, dove la Regione Calabria è ospite d’onore.

Il percorso espositivo della mostra, ideato da Vittorio Sgarbi e da Keith Sciberras, professore di Storia dell’Arte dell’Università di Malta, si snoda attraverso oltre 40 capolavori provenienti da circa 25 prestigiose collezioni pubbliche e private, italiane, inglesi e maltesi, presentati insieme ad importanti dipinti di Caravaggio e Luca Giordano, che documentano le fonti, le influenze e gli esiti dell’originale ricerca pittorica di Preti.

La mostra è infatti aperta da una delle opere più note di Caravaggio, il Riposo durante la fuga in Egitto, proveniente dalla Galleria Doria Pamphilij di Roma, datata al 1595-1596. Quest’opera giovanile realizzata dal genio lombardo da poco arrivato a Roma, di straordinaria novità e qualità inventiva, contiene in nuce il “naturalismo” che tanta influenza avrà nella pittura successiva.

In occasione della mostra di Preti, La Venaria Reale è orgogliosa di presentare uno straordinario capolavoro di Caravaggio proveniente da una delle collezioni private più famose al mondo che è stato esposto nella grande antologica dedicata a Caravaggio tenutasi nelle Scuderie del Quirinale nel 2010 per il quattrocentesimo anniversario della morte del Merisi.

La mostra si sviluppa in cinque sezioni principali (i primi tre temi seguono lo sviluppo artistico di Mattia Preti in senso cronologico, mentre gli ultimi due si riferiscono alla sua maturità artistica):

  • Musicisti e giocatori d’azzardo;
  • Racconti ed Emozioni;
  • Volti e protagonisti;
  • La maniera trionfante;
  • Eroine e la Virtù Stoica.

Nell’imponente Scuderia Grande si può ammirare la mostra su La Barca Sublime, il “Bucintoro del Re di Sardegna”, il più incredibile dei manufatti di Casa Savoia, l’ultima imbarcazione veneziana originale del Settecento esistente al mondo.

All’interno della Scuderia, opera di Filippo Juvarra che partecipò alla realizzazione dello stesso Bucintoro, è stato ideato un allestimento multimediale curato da Davide Livermore, regista specializzato in teatro musicale. La “messa in scena” della Peota si basa sulla valorizzazione della sua funzione di imbarcazione da parata per le feste barocche di corte e costituisce un’attrazione permanente della Reggia. Arie musicali settecentesche di antonio Vivaldi, coeve alla Barca Sublime, accompagnano con immagini avvolgenti e oniriche la visione dello spettacolo.

La Barca Sublime concessa in comodato alla Venaria Reale dalla Fondazione Torino Musei – Palazzo Madama – Museo Civico d’Arte Antica è presentata dal Consorzio Culturale La Venaria Reale in collaborazione con la Consulta per la Valorizzazione dei Beni Artistici e Culturali di Torino, dopo il restauro promosso e finanziato dalla Consulta stessa e realizzato dal Centro Conservazione e Restauro dei Beni Culturali La Venaria Reale, con la supervisione della soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici del Piemonte. Il “Bucintoro dei Savoia” è l’unico esemplare veneziano del Settecento superstite di imbarcazione antica ad uso cerimoniale e di parata.

Fino al 25 agosto (spettacolo ogni 40 minuti: è consigliabile la prenotazione per gli orari d’ingresso previsti); riapertura dal 28 settembre, senza vincolo di orario, nell’ambito della mostra “Gran Gala Reale”. I giorni di visita sono i medesimi della Reggia. Biglietto per la Barca Sublime e biglietto “Tutto compreso”.

Orari – Reggia e mostre:

  • Lunedì: chiusura (tranne eventuali giorni festivi -escluso Natale- che hanno gli stessi orari della domenica)
  • Da martedì a venerdì: dalle 9 alle 17 (ultimo ingresso 1 ora prima circa)
  • Sabato e domenica: dalle 9 alle 20 (ultimo ingresso 1 ora prima circa)

La Reggia è aperta (con gli stessi orari della domenica) nei giorni festivi: Capodanno (dalle ore 11), Epifania (6 gennaio), Pasqua e Pasquetta, Festa della Liberazione (25 aprile), Festa del Lavoro (1° Maggio), Festa della Repubblica (2 giugno), Ferragosto (15 agosto), Ognissanti (1° novembre), Festa dell’Immacolata (8 dicembre), e Santo Stefano (26 dicembre). Resta aperta secondo l’orario settimanale anche il giorno di Sant’Eusebio, Patrono di Venaria Reale (14 agosto).

La mostra è compresa nel biglietto: La Venaria Reale “Tutto in una reggia” (“Tutto compreso”).

Questo ingresso offre:

-       Reggia con percorso Teatro di Storia e Magnificenza, eventi espositivi, Musica a Corte

-       tutte le Mostre in corso

-       Giardini (Parco alto e Parco basso) con i Potager Royal, installazioni in arte contemporanea, Fantacassino, Domeniche da Re

-       Teatro d’Acqua della Fontana del Cervo.

20 euro – 39 euro (“Pacchetto Famiglia”, 2 adulti + massimo 3 minori dai 6 ai 18 anni); gratuito per i minori di 6 anni.

Con questo biglietto si ha anche diritto al 10% di sconto ai punti ristoro, bottega e bookshop; e al ridotto per il servizio di Audiopen nella Reggia, il Trenino, Carrozza e Gondole nei Giardini.

Biglietti per la mostra: Il Cavalier calabrese Mattia Preti. Tra Caravaggio e Luca Giordano:

intero: 10 euro; ridotto: gruppi di minimo 12 persone, dai 6 ai 18 anni e maggiori di 65 anni, quanti previsti da conv. Per ridotti) 8 euro; Scuole (classi minimo di 12 studenti, ingresso gratuito per 2 accompagnatori ogni 25 studenti) 4 euro; minori di 6 anni e quanti previsti da conv. per Gratuiti: gratuito.

Informazioni e prenotazioni: tel. +39 011/4992333-4992300; E-mail: comunicazione@lavenariareale.it -www.lavenaria.it, oppure: dott.ssa Cristina Negus +39 011/4992361-4992391- mob. +39  338/6285021.
(Francesco Mulè)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!