Home » BACHECA WEB, IMPERIA » Vallecrosia. Riconosciuta Santuario l’antica parrocchia di San Rocco

Vallecrosia. Riconosciuta Santuario l’antica parrocchia di San Rocco

Vallecrosia. Sabato 19 gennaio il vescovo Antonio Suetta ha visitato l’antica parrocchia di San Rocco in occasione della chiusura del Giubileo ed in tale circostanza ha annunciato ai presenti che la chiesa è stata riconosciuta santuario.

Il sindaco Armando Biasi afferma: “Ho presenziato alla cerimonia come sindaco, in rappresentanza dell’amministrazione comunale, sono molto contento per la bella notizia, importante per tutta la comunità cittadina e parrocchiale di Vallecrosia. Ringrazio sentitamente  mons. Antonio Suetta, vescovo diocesano di Ventimiglia-Sanremo, ed il parroco, don Antonio Robu, perché è un momento importante per la città di Vallecrosia”.


L’antica chiesa di San Rocco diventa un santuario. È stato mons.  Antonio Suetta, vescovo diocesano di Ventimiglia-Sanremo, a comunicare ls notizia ai fedeli presenti alla chiusura del Giubileo parrocchiale nella chiesa di San Rocco.


Mons. Suetta, era  presente alla celebrazione della chiusura del primo Giubileo dell’istituzione della parrocchia, avvenuta il 17 gennaio 1968. Per l’occasione erano presenti, oltre ai fedeli, molto numerosi, anche l’amministrazione comunale, rappresentata dal sindaco Armando Biasi, una delegazione dell’appena istituita confraternita delle Misericordie e la corale parrocchiale, che ha animato la celebrazione.

“Insieme a tutti i presenti abbiamo accolto con gioia l’annuncio del vescovo – afferma, don Antonio Robu (Pecineaga-Romania- 30/11/1971), quarto parroco di San Rocco dopo don Francesco Palmero, don Angelo Di Lorenzo e don Umberto Collecchia.

L’antica chiesa di San Rocco, in ricordo di questo evento giubilare, da questo momento assume il prestigioso titolo di Santuario San Rocco. È un motivo di gioia avere sul territorio parrocchiale e cittadino il dono di un santuario, unico nella diocesi, dedicato al nostro patrono nonché patrono secondario della diocesi”, dichiara il parroco. Che aggiunge:Non mancheranno di sicuro eventi a carattere spirituale per scoprire sempre più il carisma di un santuario, particolarmente nel mese di aprile, periodo in cui vorremo creare degli eventi sia a livello culturale che spirituale. Nel lontano 7 aprile del 1968, infatti, faceva ingresso nella chiesa antica di San Rocco, ora Santuario, il primo parroco: don Francesco Palmero”.

“Ringraziamo il nostro vescovo Antonio Suetta che ha accolto l’istanza del parroco e della comunità e ha elevato ad onore di santuario una chiesa sita sul territorio parrocchiale e carica di storia, archeologia e soprattutto carica della fede dei nostri antenati - conclude don Antonio Robu.
(Francesco Mulè)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2019 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XIII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!