Home » EVENTI, IMPERIA » Vallecrosia. Patrizia Lanzoni trionfa allo Smile

Vallecrosia. Patrizia Lanzoni trionfa allo Smile

Vallecrosia. Trionfo per la conferenza di Patrizia Lanzoni presso la sede del Circolo culturale Smile, venerdì scorso, che  si è rivelata molto ricca di spunti interessanti. La dott.ssa Patrizia Lanzoni, nativa di Ferrara, laurea in Pedagogia all’Università di Genova, residente a Loano,  in servizio come funzionario dei servizi educativi per la prima infanzia, da 0 a tre anni, presso il comune di Sanremo, ha trattato il tema pomeridiano  “Crisi economica e diritti dei bambini”. La relatrice è riuscita a catturare l’attenzione del pubblico intervenuto, rivelandosi all’altezza della sua preparazione, grazie alla esperienza acquisita nel campo educativo nonché alla professionalità e competenza associate  alla padronanza di notevole livello tecnico e, inoltre, alla particolare sensibilità ai temi dell’infanzia.

Riguardo alla crisi, che continua a colpire l’economia dell’Italia e non solo, la Lanzoni ha voluto sottolineare che molti servizi, costruiti e avviati  nel corso del tempo, rischiano seriamente di non reggere di fronte alle prospettive di una indiscriminata caduta di attenzione socio-politica sul tema del diritto all’educazione dei cittadini più piccoli, esseri tra i più deboli e indifesi in una società e in un mondo che si rifiutano di riconoscere la dignità dei nostri bambini col rischio che questi vengano abbandonati al loro destino.

“Il fatto di godere di una cura e di una educazione di alto livello –spiega- dipende ancora dalla residenza anagrafica. Sarebbe giusto e doveroso che i comuni non abbassassero il livello di qualità e prescindessero dal rispetto degli standard di legge, mettendo in atto procedure di appalto sotto costo che non garantiscono i diritti dei bambini, dei genitori, dei lavoratori e che venissero fuori un (ri)finanziamento almeno triennale da discutere in Conferenza unificata e una revisione sul patto di stabilità”.

“A oltre 40 anni dalla legge del 1971 –ricorda ancora- non esiste tuttora un quadro di riforma organica sui servizi educativi che parta dai diritti dei bambini alla cura e all’educazione e ne identifichi i livelli essenziali. Dal 1977 al 2001 abbiamo assistito alla totale assenza di provvedimenti legislativi e di finanziamenti per cui le esperienze si sono sviluppate per la sensibilità dei comuni o delle regioni in modo non omogeneo”.

“Occorre tenere insieme tutti i punti di vista. Le decisioni strategiche devono essere prese responsabilmente da parte di tutti, governo, politica e parti sociali.” Così conclude la brillante conferenza la dott.ssa Patrizia Lanzoni.

È stata una trattazione così profonda da smuovere gli animi dei presenti, intervenuti con domande molto pertinenti che hanno permesso lo sviluppo di ulteriori tematiche di notevole importanza socio-culturale riguardo ai diritti di bambini, attraverso un opportuno dibattito che è servito ad animare l’incontro pomeridiano del “venerdì culturale”.
(Francesco Mulè)



Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!