Home » ARTE, IMPERIA » Vallebona. Spettacolo di teatro

Vallebona. Spettacolo di teatro

Vallebona. Messo definitivamente nel dimenticatoio un 2012 caratterizzato da troppe ombre e preoccupazioni, piuttosto che da luci e gioie, tutti guardano al 2013 come un nuovo anno che dovrà portare innanzitutto fiducia e speranza per un futuro più sereno e con qualche certezza positiva in più.

Ed è proprio con uno spirito positivo e di investimento in nuovi propositi, che il piccolo paese di Vallebona ha deciso di iniziare l’anno in maniera nuova e diversa, proponendo per la sera di domani 4 gennaio alle ore 21 lo spettacolo di teatro “Popolo di Orfalese” liberamente ispirato a “IL PROFETA” di Kahlil Gibran. L’evento è ad ingresso gratuito e prevede la partenza collettiva del pubblico da Piazza della Libertà, dove si affacciano i due caratteristici ristoranti “Il giardino “ e “Degli amici”.

Da lì inizierà il percorso teatrale in gruppo che sfocerà inizialmente in Piazza Marconi dove, dall’inizio delle feste natalizie, arde, ininterrottamente giorno e notte, il classico fuoco beneaugurante che si spegnerà il 6 gennaio. Dal grande falò si creeranno quindi i vari gruppi di spettatori che, “salendo e scendendo” per il paese, scopriranno angoli nascosti e poco conosciuti di Vallebona. Ancora una iniziativa innovativa quindi, a conferma della bella e grande vocazione culturale e di creazione di eventi di ottimo profilo che il piccolo borgo nell’entroterra di Bordighera ha costantemente messo in cantiere negli ultimi anni.

Per il teatro la collaborazione è stata instaurata con l’attivissima Associazione Culturale Liber Theatrum, reduce dai bei successi teatrali della scorsa estate nella provincia di Imperia e da ultimo nella splendida cornice dei Giardini Hanbury a La Mortola di Ventimiglia. Grande attesa quindi per una messa in scena in una altrettanto suggestiva location, dove i tipici carruggi dell’entroterra della nostra Riviera di Ponente vedranno ospitare un testo classico interpretato in maniera e con intensità ed emozione assolutamente uniche e particolari, tali da coinvolgere e quasi rendere protagonista in maniera totale anche il pubblico.

“Teatro itinerante si, ma in maniera nuova e diversa…”. “Quasi un rincorrersi” con gli attori nelle piccole vie del paese, dove originalità e magia, faranno immergere e scoprire un luogo forse ai più sconosciuto e in grado di sorprendere per le ambientazioni assolutamente inaspettate e coinvolgenti. Dove, soprattutto, ascoltare la “parola del Profeta” rimasta nel cuore del “Popolo di Orfalese”. Una prova di grande respiro internazionale e dal messaggio universale, scelta dal curatore e regista Diego Marangon, che permetterà al pubblico una vera e propria immersione in un mondo completamente nuovo dove “accoglienza”, “condivisione”, “fratellanza” e “ascolto” saranno le parole e i principi guida, trainanti e fondamentali di una filosofia di vita assolutamente positiva e conciliante.

Il Profeta è infatti l’opera indimenticabile che il suo autore, il libanese Kahil Gibran, scrisse in inglese negli Stati Uniti, dove abitò gli ultimi vent’anni della sua vita. Accolto dalla critica, quando nel 1923 fu pubblicato, come un vero e proprio capolavoro, ben presto prediletto da milioni di lettori come un classico del suo tempo. Un libro dal sapore unico e universale per uno spettacolo diventato immediatamente curioso e non scontato.

La proposta di una grande filosofia umana, di possente riserva di vita spirituale per un mondo inteso come un’unità perfetta per realizzare la vita come un’armonia eterna, con metafore e immagini che, sotto la guida del Profeta, e attraverso il ricordo e la memoria del “Popolo di Orfalese” condurranno lo spettatore in un’altra dimensione.

Nuove letture, interpretazioni e proposte saranno riservate al pubblico sui temi dominanti e sul loro vero ed intrinseco senso che la vita ci propone ogni giorno nel suo variegato divenire: l’amore, il bene e il male, la bellezza, il matrimonio, la gioia e il dolore, i figli, il piacere, la libertà, la giustizia, l’amicizia, la conoscenza, il tempo, il lavoro, l’insegnamento, la ragione e la passione, la morte e altro ancora. Più di venti gli attori impegnati, che a lume di lanterna “porteranno a spasso” gli spettatori per i carruggi di Vallebona e le cui parole riscalderanno e risuoneranno certamente nel cuore e nell’anima di tutti quanti prima di prendere sonno. Info: 338 6273449.
(Francesco Mulè)





Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!