Home » EVENTI, IMPERIA » Una linea comune tra Cervo e Torino. Giornalisti, pubblico e un nutrito palco hanno animato la conferenza stampa in Regione Piemonte

Una linea comune tra Cervo e Torino. Giornalisti, pubblico e un nutrito palco hanno animato la conferenza stampa in Regione Piemonte

Torino. È stato l’assessore Regionale uscente della Regione Liguria Angelo Berlangieri a salutare per primo stampa e ospiti convenuti nella Sala Multimediale della Regione Piemonte in via Avogadro.

Un saluto che con la disinvoltura di chi sta concludendo un mandato certamente impegnativo ma ricco di soddisfazioni, sottolinea la lungimirante visione di un piccolo comune che, in evidente controtendenza congiunturale, investe in cultura. Raccoglie i complimenti il vicesindaco Giuseppe Raimondo, non senza manifestare un appello all’Amministrazione regionale ed al supporto imprescindibile che il suo borgo necessita per mantenere eventi di tale profilo.

Nel suo intervento è stato più volte sottolineato il grande lavoro che il gruppo cervese, una per tutti Annina Elena, Delegata alla Cultura, svolge dal backstage della macchina organizzativa. Il microfono passa a Stefano Zenni, Direttore Artistico del Torino Jazz Festival, che anticipa la grande apertura di TJF in programma di lì a poche ore, sottolineando come l’idea di Cervo di inserire un concerto jazz in una rassegna di classica non rappresenti una furbesca incursione finalizzata a catturare maggior pubblico, ma sia da considerare come la presa di coscienza di un interscambio naturale ed inevitabile tra generi musicali che dialogano spontaneamente tra loro ed ipotizzando un legame futuro ancora più stretto tra Torino e Cervo.
Dalla musica alla letteratura con l’intervento di Ernesto Ferrero, Direttore Editoriale dell’appena concluso Salone del Libro (anche solo gli eventi citati fino ad ora confermano, se ce ne fosse bisogno, il ruolo centrale che la macro regione collegata dalle Alpi Marittime ha nel panorama culturale nazionale ed internazionale).

Ferrero traccia un profilo di Cervo, attingendo a ricordi ed emozioni, proprio di un artista che, in un acquerello appena abbozzato sa rendere una completa visione di insieme. Una cornice che si completa con Cervo ti Strega, che nel borgo trova il perfetto completamento per il tradizionale Premio Strega. Una sinopsi esaustiva, che apre all’intervento di Stefano Petrocchi, Direttore della Fondazione Bellonci e segretario del Premio Strega, volto a rimarcare l’apprezzatissimo format di Cervo ti Strega, il cui programma in dettaglio e gli eventi collegati sono presentati dall’ideatrice e curatrice, Francesca Rotta Gentile.

Il Delegato del Comune per il Festival, Walter Norzi, ha sottolineato l’importanza multidisciplinare dei due eventi e quanto il collegamento tra essi rappresenti motivo di orgoglio per Cervo, referenziandolo come simbolo culturale nel panorama regionale e nazionale. In chiusura è stato il Direttore Tecnico, Michel Balatti, ad approfondire il programma del Festival. Citando, gli highlights di quest’anno: i King’s Singers, Uto Ughi, Simone Rubino ed Enrico Rava, lasciando la necessaria suspense sugli altri personaggi presenti al Festival Internazionale di Musica da Camera 2015.

Ufficio Stampa:

www.communiqué.it Elisa Braccia – Tel. +39346           3951050; e-mail: elisabraccia@communique.it

Paolo Angelini – Tel. +393492394438; e-mail: paoloangelini@communique.it

Nella foto Stefano Zenni, Direttore Artistico del Torino Jazz Festival.
(N.B.)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!