Home » BACHECA WEB, SAVONA » Una gazza a “processo” a Savona

Una gazza a “processo” a Savona

Savona. Una bella gazza ha svolazzato per diversi giorni negli spazi sconfinati del cadente tribunale di Savona, tra avvocati e magistrati, alla ricerca di un’impossibile via d’uscita per tornare alla libertà.

Di lei si sono subito occupati i volontari della Protezione Animali savonese, anche se alle prese con decine di altri recuperi e cure faticosissimi ogni giorno; con l’autorizzazione del presidente del tribunale e la collaborazione di diversi impiegati, hanno posizionato cibo ed acqua necessari alla sua sopravvivenza in un posto fisso dell’ultimo piano dell’edificio, in modo che si abituasse al sito; poi vi hanno posizionato una speciale gabbia contenente lo stesso cibo; la gazza ha resistito solo un quarto d’ora dopodiché, ancora un po’ titubante, è entrata a mangiare ed è rimasta prigioniera (nella foto); ma solo per poco, perché i volontari l’hanno subito estratta delicatamente, esaminata per constatarne le condizioni di salute, comunque ancora ottime, per liberarla subito dopo nei giardini di piazza del Popolo.

Sono oltre 250 gli animali selvatici feriti, in difficoltà o nidiacei, recuperati dall’Enpa soltanto nel mese di giugno; e i pochi volontari all’opera si sentono soli ed umiliati da tanti animalisti che non rispondono ai loro appelli per essere aiutati in questa impresa più grande di loro e che si guardano bene dall’offrire un po’ di tempo (e magari qualche euro per pagare veterinari, medicine e mangimi) per dare una mano.
(C.S.)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!