Home » MUSICA, PRIMO PIANO » Un format gratuito per tutte le piccole radio. È “Il Re del Gancio” con successi di ieri e di oggi, ideato, prodotto e condotto dal super Giancarlo Passarella, primo talent scout radiofonico

Un format gratuito per tutte le piccole radio. È “Il Re del Gancio” con successi di ieri e di oggi, ideato, prodotto e condotto dal super Giancarlo Passarella, primo talent scout radiofonico

Firenze. Nuova settimana con il radio format “Il Re del Gancio”, il format radio ideato, prodotto e condotto dall’inimitabile Giancarlo Passarella. Format che spedisce gratuitamente alle piccole emittenti italiane e anche straniere (sono oltre 110). Come la Rai, anche lui fa servizio pubblico… Da una parte i giovani artisti italiani che non hanno occasioni concrete per promuovere la loro musica, dall’altra le piccole radio che faticano tanto a rimanere vive!

Queste emittenti devono continuare ad esistere, così da fare quel prezioso lavoro di collante con la realtà della provincia italiana: è una di quelle peculiarità (continua a dirci settimanalmente Passarella) di cui noi italiani non siamo coscienti. Lo show Il Re del Gancio è una piccola idea per aiutare queste due realtà a frequentarsi.

Passarella è un vero personaggio nel mondo dello spettacolo e molti lo conoscono sia come giornalista musicale e sia come conduttore di programmi radio-tv, presentatore, scrittore, coordinatore del quotidiano MusicalNews.com (organo informativo dell’associazione Ululati dall’Underground, fan club & fanzine meeting of Italy), label manager di U.d.U. Records, vice presidente nazionale della R.E.A. (RadioTelevisioni Europee Associate) e di Assoartisti Confesercenti,… In passato ha curato anche l’ufficio stampa per tanti noti artisti (Vasco Rossi, Guccini, Toto, Sting, Deep Purple, Eugenio Finardi, Dire Straits, Simple Minds…). Nessun può dimenticare che è stato  il primo talent scout radiofonico. Basta ricordare che nel biennio 1986/87 a Rai Stereo Uno, una storica gloriosa realtà del servizio pubblico (rubrica “Ululati dall’Underground”), ha mandato in onda demo, scoprendo, tra gli altri, Ligabue, Rats, Fleurs du Mal, Bandabardò, Irene Grandi e altri.

Ecco i nuovi appuntamenti della settimana.

Lunedì 23 ottobre

Primo artista: Matia Bazar, gruppo pop con sperimentazioni rock.

Il primo brano in scaletta è “Mister Mandarino” inciso nel 1977 su un 45 giri che ottenne grande successo. Fra l’altro è ricercato dai collezionisti, perché pubblicato con due copertine differenti (sul retro porta il brano “Limericks”).  Il gruppo si era formato due anni prima (1975) a Genova. Nel 1983 i Matia Bazar partecipano al Festival di Sanremo, vincendo il Premio della Critica. Il brano ottiene una straordinaria popolarità anticipando l’uscita di “Tango”, album dalle nuove sonorità elettroniche. “Matia Bazar 40th Anniversary Celebration” è il terzo album dal vivo dei Matia Bazar, pubblicato nel 2015 su 2 DVDCD dall’etichetta discografica Bazar Music/Universal Music Group. Ricordiamo che i Matia Bazar sono uno dei pochi gruppi italiani ad avere raggiunto successi a livello mondiale: Europa, Est Europeo, Paesi ex Unione Sovietica, Giappone, Latina America, Canada, U.S.A. Nel 2015 la morte del batterista Giancarlo Golzi. Il 2 febbraio 2016, la casa discografica del gruppo ha comunicato il termine della collaborazione con Silvia Mezzanotte, che era ripresa nel 2010. La formazione storica, fondatrice del gruppo, comprendeva Antonella Ruggiero (voce), Carlo Marrale (chitarra), Aldo Stellita (basso), Piero Cassano (tastiere). Oggi la formazione è guidata da Fabio Perversi (tastiere, synth, violino). Il gruppo, guidato da Fabio Perversi (tastiere, synth, violino) ha inciso 22 album in studio, 3 album live e 23 raccolte. Ha partecipato 12 volte al Festival di Sanremo.

Secondo artista: Bloom Fly, duo pop rock.

Il duo fiorentino (Sergio Carelli e Letizia Viliani) si librava tra pop rock e atmosfere surreali, tra Sheryl Crow, Bjork e Dixie Chicks. Il brano Odori Park parla di un viaggio in Giappone.

Martedì 24 ottobre

Primo artista: Il Generale (cantautore Stefano Bettini).

Primo brano di oggi “Non è un miraggio, Roberto Baggio” de Il Generale. Era 1989 e il grande Roberto Baggio era un mito per Firenze. Il Generale (al secolo Stefano Bettini) dopo aver fatto parte della formazione hardcore punk degli I Refuse It!, fa parte con Ludus Pinski e Daddy Wally (tastierista e batterista del gruppo) dei Village Criers, gruppo reggae con una forte componente multietnica dove suonano musicisti africani e medio-orientali. Stefano Bettini è un veterano vibrante del raggamuffin italiano (questo 45 giri è stato più volte utilizzato dalla Gialappa’s Band per commentare varie partite). Con il suo vero nome è anche coautore insieme a Pier Tosi del libro “Paperback Reggae, storia del reggae giamaicano” con un capitolo dedicato alla musica in levare in Italia, edito nel 2009 dall’editoriale Olimpia. Ha prodotto 9 cd, 2 singoli, 2 ep, un dvd e un’opera.

Secondo artista: Bludinvidia, band rock pugliese.

Giancarlo ci presenta il brano “Television Man” dei pugliesi Bludinvidia. Il brano è estratto dal vecchio album “Non E’ Abbastanza Ancora” del 2005 (album precedente “Nell’aria” del 2002). Nel 2005 anche il videoclip “Danneggiamento Del Sistema Periferico”.Ora si sono evoluti nei Fonokit (Marco Ancona voce e chitarre, Paolo Provenzano, batteria e Ruggero Gallo al basso) con disco d’esordio “Amore o purgatorio” (2010) al quale ha fatto seguito nel 2014 l’album “Fango e bugie” con diversi video, tra cui “E’ una sida” (feat: Caparezza).

Mercoledì 25 ottobre

Primo artista: I Camaleonti, complesso musicale

Precedentemente denominato Mods e Beatnicks, I Camaleonti è un complesso musicale italiano nato negli anni sessanta. Sicuramente la canzone più famosa di questo storico gruppo della musica leggera italiana è “Io per lei” con il quale hanno partecipato nel 1969 al Festival di Sanremo. Titolo che è anche il titolo del loro terzo album pubblicato il 30 maggio del 1968 dalla casa discografica CBS). Hanno incido undici 33 giri, due antologie 33 giri; sei cd (nel 2010 il cd live dei concerti in Italia “Camaleonti Live”) e ben trentanove 45 giri!. Il 16 maggio 2014 hanno ritirato a Genova presso il FIM, la Fiera Internazionale della Musica, il FIM Award Premio Italia alla Carriera assegnato da CAPAMCommissione Artistica per la Promozione dell’Arte e della Musica. Formazione: Livio Macchia (voce solista e basso), Antonio Cripezzi detto Tonino (voce solista, organo), Valerio Veronese (chitarre e voce), Massimo Brunetti (pianoforte, tastiere e voce), Massimo di Rocco (batteria). Il gruppo ha inciso: quarantuno singoli, undici 33 giri, otto CD, due antologie, quattro compilation con altri artisti. Discografia estera: un CD, due 33 giri, e due 45.

Secondo artista: Rain, gruppo heavy metal italiano.

Metal storico, forgiato da 10 album, 3 singoli di questo gruppo nato nel 1980 a Bologna. Nel gennaio 2017 i Rain pubblicano un nuovo singolo “Good Morning Texas”, frutto della collaborazione con produttore americano Beau Hill (Alice CooperWingerRatt) e con Alessandro Del Vecchio alle voci. Il brano oltre che pubblicato come singolo, è inserito come bonus track nell’edizione speciale in vinile di “Spacepirates”, uscita nell’aprile 2017. Sempre in quest’anno la band, come tributo a Lucio Dalla, ha realizzato una cover del brano “Disperato Erotico Stomp”, pubblicata anche digitalmente e con un video ufficiale. I Rain stanno attualmente lavorando alla composizione del prossimo disco, continuando l’attività live. Formazione attuale: Maurizio “Evil Mala” Malaguti (voce), Freddy “V” Veratti (chitarra solista), Alessio Amorati (chitarra), Gabriele Ravaglia (basso), Andrea Fedrezzoni (batteria).

Giovedì 26 ottobre

Primo artista: 4 Non Blondes, gruppo rock statunitense

Nel 1989 Christa Hillhouse e Shaunna Hall, all’epoca coinquiline, conobbero Wanda Day quando cominciarono a suonare nello stesso gruppo in cui ben presto entrò a far parte Linda Perry. Durante la loro breve carriera, dal 1989 al 1994, il gruppo pubblicò nel 1992 l’album in studio “Bigger, Better, Faster, More!” (contiene la celebre “What’s up?”) e nel 1994 l’album da vivo “Dera Le. Presidente”. 8 i singoli incisi. Linda Perry in seguito intraprese una carriera solista e come produttrice. Possiede una propria etichetta discografica, la Custard Records, che è diventata famosa per aver lanciato la carriera del cantante britannico James Blunt.

Secondo artista: Giacomo Fusari, cantautore rock pop.

Cantautore di Carpi cui piace osservare il mondo che lo circonda. Nei suoi testi c’è sempre molto delle sue esperienze che cerca di raccontare con ironia, come in “Perché avete ucciso il mio pesce?!”. Il brano è tratto dal suo primo album “Che cosa guardi”.

Venerdì 27 ottobre

Primo artista: Mark Knopfler, chitarrista, cantautore, compositore di colonne sonore e produttore artistico britannico.

L’album “Shangri-La” del 2004 punta sul brano “Boom like that”: da allora la mente dei Dire Straits ha prodotto altri dischi solisti e puntato su una buona attività live, Italia compresa. Da ricordare che all’uscita del disco “Shangri-La” è seguito un tour mondiale di successo al termine del quale sono state rese disponibili delle registrazioni acquistabili solo tramite download digitale (titolo dell’opera: “Shangri-la Tour”). Con “Darling Pretty” (estratto da “Golden Heart”), “Shangri-La” è stato l’unico singolo dell’attività solista dell’ex Dire Straits a entrare nella hit parade inglese. Da allora ha prodotto altri dischi solisti, tra cui nel 2015 “Tracker”, che venne anticipato dal singolo “Beryl”. Knopfler è stato classificato al 27 posto sulla lista di Rolling Stone di 100 chitarristi più grandi di tutti i tempi. Knopfler e Dire Straits hanno venduto oltre 120.000.000 dischi. Knopfler ha vinto quattro volte il Premio Grammy (per Best Rock Vocal Group con Dre Straits nel 1986; per la Miglior Stile Nazionale nel 1986;  per la migliore collaborazione country vocal con Chet Atkins  e per la migliore esecuzione del Paese con lo stesso artista nel 1991) e vari altri premi (Premio BRIT, Premio Juno, Premio Edison, Premio SteigerPremio Ivor Novello). Per tre volte è stato insignito del titolo di dottorato onorario in musica presso le università del Regno Unito. Una curiosità: l’asteroide 28151 Markknopler ha preso il nome da lui.

Secondo artista: PUNTInESPANSIONE, band pugliese.

Dopo il successo di “Trentenni sofisticati”, il secondo disco s’intitola “L’essere perfetto”, promosso dall’ottimo videoclip del brano “Succederà”. Su Facebook le foto del backstage del videoclip “Noir” di OttopiuOtto Creative Studio, che ha curato anche sceneggiatura, regia, montaggio e post produzione. Il brano “Noir” è una rilettura tagliente del problema dei lavoratori in nero in cui le melodie allegre e distese fanno da contraltare alla serietà dell’argomento. PUNTInESPANSIONE nascono nel 2002. Nel 2006, l’indipendente “Otium Records” pubblica il disco d’esordio “Una dialettica particolare”. Nel 2008 si aggiudicano il Premio Pigro dedicato a Ivan Graziani e rappresentano la Puglia alla “XIII Biennale dei Giovani Artisti dell’Europa e del Mediterraneo” di Bari, oltre a presentare il proprio album con un lungo tour. Nel 2011 esce per U.d.U. Records/New Model Label il loro secondo lavoro “Trentenni sofisticati”. da subito in rotazione su “Demo – Radio Rai1” e viene letteralmente adottato da “La zanzara” di Radio 24, che trasmette a ripetizione “Il Mutuo”, “La poltrona” e “Se il petrolio fosse olio”. Nello stesso anno i PUNTInESPANSIONE si aggiudicano il Premio della critica a “Voci per la Libertà – Una canzone per Amnesty” e il brano “In mezzo al mare”, inserito nella compilation di Puglia Sounds allegata al numero di XL di novembre. Nel 2014 i PUNTInESPANSIONE entrano in studio con Gaetano Camporeale e Antonio Porcelli (rispettivamente tastierista e tecnico del suono di Caparezza) per lavorare al loro terzo disco “L’essere perfetto”, uscito il 24 febbraio 2015 per U.d.U. Records/Cinevox Record/Audioglobe e edizioni Gruppo Editoriale Bixio.  Dall’album il video “Succederà”. La band è attualmente composta da Francesco Mastrangelo (voce e chitarra acustica), Pepe Laterza (voce e mandolino), Cristian Abbattista (basso), Francesco Bianco (batteria), Gianni Pinto (chitarra elettrica), Paolo Ignatti (fonico), Arturo Leone (tecnico luci).

Se gli artisti giovani proposti vi sono sconosciuti, cercate su MusicalNews.Com altre notizie su di loro: scrivete pertanto Bloom Fly, Bludinvidia, Rain, Giacomo Fusari e Puntinespansione nel motore di ricerca che si trova in alto a destra. Scrivete uno di questi nomi accanto alla parola CERCA: se invece volete che la vostra radio del cuore mandi in onda gratuitamente il format Il Re del Gancio, mandate una e-mail a info@ilredelgancio.it.

Nelle foto: Giancarlo Passarella nel 2012 al Trafalgar Studios di Roma; Letizia Viliani dei Bloom Fly; Puntinespansione con il videoclip del brano “Succederà”.
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!