Home » NEWS FUORI REGIONE » Un anno indimenticabile per la scuola Pascoli di Castellaneta con Scuola in Fattoria

Un anno indimenticabile per la scuola Pascoli di Castellaneta con Scuola in Fattoria

Taranto. Gli alunni della classe quinta a tempo pieno della scuola primaria Pascoli di Castellaneta, insieme alle loro insegnanti Melita Ciulli e Carmela Losito, che si accingono a concludere questo denso e significativo quinquennio, ricordano con estrema soddisfazione il percorso didattico effettuato.

Grazie alla fattiva collaborazione con enti e associazioni del territorio, come la Cia Agricoltori Italiani, l’associazione culturale Gaia, sin dalla prima classe i bambini hanno potuto arricchire la loro esperienza scolastica di contenuti ed esperienze sul campo che difficilmente fanno parte del tradizionale modo di “fare scuola”.

Uno fra tanti, e sicuramente quello più significativo, il progetto “Scuola in Fattoria” che ha consentito ai bambini di scoprire e di diventare “interpreti” della provenienza e dell’intera filiera dei principali prodotti del nostro territorio, nonché del loro utilizzo. Infatti, dopo aver visitato svariate aziende agricole e zootecniche del territorio e aver avuto modo di rapportarsi direttamente con coloro che operano nel settore, i bambini hanno avuto la possibilità di sperimentare ai fornelli (grazie alla disponibilità dei professori di cucina dell’istituto Mauro Perrone) l’utilizzo dei prodotti della terra.

Di pari passo, hanno portato avanti un progetto di canto e balli popolari che ha entusiasmato anche i più restii a esibirsi e mostrarsi in pubblico, con l’obiettivo di riscoprire le nostre radici culturali. I bambini hanno cosi potuto imparare, sotto l’eccellente e competente guida di Annarita Di Leo, componente del noto gruppo Terraross, canti in dialetto che i nostri nonni intonavano durante le loro lunghe e faticose giornate di lavoro in campagna e i balli , come tarantelle, quadriglie, pizziche.

Peraltro sono state proprio le attività legate a Scuola in Fattoria che hanno consentito alla scuola primaria Pascoli di ricevere il premio Bandiera Verde della Cia Agricoltori Italiani Nazionale, consegnato a Roma presso la sala Protomoteca del Campidoglio e ritirato dalla quinta classe in rappresentanza della scuola, alla presenza della dirigente scolastica Angelica Molfetta.

La classe ha partecipato anche alla registrazione della trasmissione “Sereno Variabile” di Rai 2 con Osvaldo Bevilacqua e il gruppo Terraross.

“Ovviamente tutto ciò è stato possibile realizzarlo – ha dichiarato la dirigente scolastica Angelica Molfetta – grazie al modulo del tempo pieno (40 ore settimanali) e alla disponibilità e professionalità delle insegnanti, consentendo lo svolgimento delle diverse attività, con maggior tempo a disposizione rispetto ai moduli organizzati a tempo ridotto (27/30 ore settimanali)”.

Queste sono solo alcune delle esperienze di alto valore formativo che è stato possibile vivere e che avranno un prosieguo nel ciclo successivo e per le quali la  scuola non finirà mai di ringraziare in primis la Cia Agricoltori Italiani e i genitori che non hanno mai fatto mancare la loro disponibilità e collaborazione e la dirigente scolastica Angelica Molfetta per aver fortemente voluto e sostenuto le attività realizzate.

Le insegnati Melita Ciulli e Carmela Losito sono pronte a ripartire per il prossimo quinquennio 2017/2018 con rinnovato impegno, entusiasmo e professionalità.
(Franco Gigante)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!