Home » NEWS FUORI REGIONE » Tutto pronto per la ‘La Nott’ d lu Cor’. Domani, sabato 25, al Palazzo Baronale di Castellaneta

Tutto pronto per la ‘La Nott’ d lu Cor’. Domani, sabato 25, al Palazzo Baronale di Castellaneta

Castellaneta (Ta). Uno stage gratuito di danze dal mondo; un buon aperitivo di benvenuto, con prodotti tipici locali, serviti con fantasia e gusto dai ragazzi dell’Istituto Alberghiero “M. Perrone” e maestri d’eccellenza, per proporre brani della tradizione popolare, arricchiti, però, da elementi di modernità ed originalità.

Sono questi gli ingredienti del Festival Ionico della Musica Popolare, alla sua 1^ edizione, in programma per domani, sabato 25 ottobre, presso il Palazzo Baronale.

Giovedì sera, in Comune, c’è stata la presentazione. ‹‹Questo Festival – ha detto il sindaco Giovanni Gugliotti – è, per la nostra città, una sfida, che siamo stati ben lieti di cogliere. E’ un progetto ambizioso, che nasce da un sogno del M° Leo Caragnano ed, un vincitore, altro non è che un sognatore, che non si è mai arreso››.

Per l’assessore alla Cultura, Annarita D’Ettorre, ‹‹si tratta di un’iniziativa in grado di far leva sull’aspetto culturale della tradizione popolare, consentendo alla stessa di entrare anche nel cuore dei giovani. Un evento, che ci riporta alle origini, ma che ci fa anche guardare al futuro con un patrimonio di conoscenza culturale arricchito››.

La serata prenderà inizio alle 18,30 nell’atrio del Palazzo Baronale, con pizziche, danze greche e turche di Mariangela Recchia e Gianni Labate. ‹‹La mia arte – ha detto quest’ultimo – non è quella di parlare, ma di far ballare. Il mio invito è quello di essere numerosi. Unica raccomandazione: munirsi della voglia di lasciarsi andare, per farsi trasportare dal ritmo travolgente della danza››.

La serata continuerà nel Palazzo Baronale, con la grande “Orchestra d lu Cor”, diretta dal M° Leo Caragnano, che è anche il direttore artistico dell’evento. ‹‹Investire in un progetto nuovo – ha detto – è sempre una scommessa. E, quella del Festival Ionico del Folklore è una scommessa che, stiamo cercando di vincere, forti del contributo del Comune e, soprattutto, della collaborazione insostituibile e garbata della locale Pro Loco, nella persona del suo presidente Vito Giuseppe Lavarra››, anch’egli presente in conferenza. Anzi, è stato lo stesso ad evidenziare come, ‹‹quando si collabora per la crescita di un paese, per dare un valore aggiunto alla cultura, è sempre un orgoglio esserci››.

I brani saranno eseguiti contestualmente a balli popolari, nei quali saranno impegnati Nicola Mastromarino e Maria Cristina Caforio. Agli strumenti, invece, indiscussi professionisti: Antonio Sasso (contrabbasso), Francesco Amatulli (violoncello), Claudio Del Giudice (batteria, percussioni), Salvatore Mastromarino, Maria Grazia Carriero (tamburi a cornice), Concetta Ricci e Fabio Zippo (chitarre), Gabriella Russo (arpa popolare), Giacomo Bortone (clarinetto), Cosimo Angiulli (violino), Daniela Mazza (voce e tamburello), Angela e Michela Filomena (voce), Angelo Belmonte (voce ed armoniche), Antonella Santoiemma (flauto, ottavino) ed, ovviamente, Leo Caragnano (pianoforte).

Nella foto, un momento della conferenza stampa
(Maria Florenzio)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!