Home » NEWS FUORI REGIONE » Tuglie. Il 30 luglio appuntamento con “L’In…canto delle Muse”! sulla Terrazza della Biblioteca Comunale

Tuglie. Il 30 luglio appuntamento con “L’In…canto delle Muse”! sulla Terrazza della Biblioteca Comunale

Tuglie/Lecce. Appuntamento domani 30 luglio (ore 21.00) con il quarto incontro “L’In…canto delle Muse” – Parole, musica, immagini, degustazioni. Si terrà sulla Terrazza della Biblioteca Comunale, ove approderà “Melpomene”, la Musa del Teatro. L’iniziativa è organizzata dal gruppo “Amici della Biblioteca”.

Protagonisti della serata saranno tre noti personaggi salentini: il regista e scrittore Giuseppe Cristaldi, il regista, drammaturgo, attore e co-sceneggiatore Andrea Ozza e  lo scrittore di opere teatrali, interprete e regista Gianluca Menni.


La serata sarà impreziosita da una mostra artistica a cura di Stefano Bergamo (laureato in Economia e specializzato in Gestione del patrimonio artistico e culturale, che ha tenuto numerose e apprezzate mostre in Italia ed anche in Svizzera) e da squisite degustazioni offerte da Piccioli Liquori.

Ma ecco di seguito alcune notizie sui personaggi della serata.

Giuseppe Cristaldi. Regista e scrittore. Vive a Parabita, Ha pubblicato : “Storia di un metronomo capovolto” (2007) con prefazione di Franco Battiato, “Un rumore di gabbiani-Orazione per i martiri dei petrolchimici” (2008) con cameo filmico di Franco Battiato e prefazione di Caparezza e “Belli di papillon verso il sacrificio” (2010) con prefazione di Teresa De Sio. Come regista ha partecipato all’Ecofestival di Bologna, al Levante Film Festival di Bari, al Puglia International Filmfest  di New York e di Toronto e a varie rubriche televisive nazionali. Nel 2012 si è aggiudicato il Premio “Under 30”, riservato a giovani autori emergenti, con “Happylogo”, testo premiato dalla giuria composta, tra gli altri, anche dal regista, attore e produttore Maurizio Nichetti e da noti critici ed esperti del settore. Nella serata conclusiva il racconto è stato interpretato dall’attore somalo Jonis Bascir (“Un medico in famiglia”).


Andrea Ozza. Regista e drammaturgo, attore, co-sceneggiatore. Regista e drammaturgo in “Musica negli occhi” (spettacolo prodotto da Classico Pompeiano, con Michele Placido e Federica Vincenti e l’orchestra Sinfonietta del Teatro San Carlo di Napoli), in “Solo donne sole”, (spettacolo prodotto da “Arte in Parabita”, per la direzione artistica di Michele Placido). Attore in “Canti dall’inferno” (diretto da Davide Livermoore, musiche di Andrea Chenna),  in “I poeti del 900” (recital di poesie diretto da Franca Nuti); in “Hey Girl!” (Compagnia della Societas Raffaello Sanzio, regia di Romeo Castellucci). Ha fra l’altro scritto, diretto e interpretato “Il Sacro Luogo del Concepimento”, (con Diego Bottiglieri e Linda Brusca) con il quale ha vinto il premio come “Miglior Attore”. Inoltre ha vinto il Primo Premio come “Miglior Autore” al Festival Nazionale “Culture-Vulture” 2008 e il Concorso Nazionale “I Racconti del pianerottolo 2009″ con il testo teatrale “Tramonto ad Est” (inscenato dalla compagnia “Les Enfants Terribles” presso il Festival “Tam Tam Teatro”, pubblicato in volume da “Abramo Editore” e portato in tournée nella stagione 2009/2010). Ha sviluppato in qualità di autore il progetto “Dissonanze” (serie televisiva per ragazzi “Teen Drama, 12 puntate da 50 minuti). Da citare che è stato co-sceneggiatore, assieme a Cristiano Del Monte e Francesco Pappalardo, del documentario “WWWorkers” (diretto da Rita Maralla e Alberto Calveri). In qualità di autore ha sviluppato anche il progetto “Mr. Brain”, (comedy televisiva di 13 puntate) e scritto il testo teatrale “F di Famiglia” con il quale ha vinto la IX edizione del Premio Nazionale di Letteratura e Teatro Nicola Martucci – Città di Valenzano.


Ed infine Gianluca Memmi. Scrittore di opere teatrali, interprete e regista. E’ di Casarano e la sua opera prima è stata “Io tengo per il lupo (Besa editrice 2006). E’ fra i fondatori della casaranese associazione socio-culturale Eteria che si è già distinta, nel variegato panorama della promozione culturale salentina, per la qualità delle sue proposte.Gianluca Memmi è stato autore, interprete e regista degli spettacoli teatrali “Il Nulla che sconvolse l’America”, “Spleen & Blues” e “Una candela nell’ombra”: Suo ultimo lavoro “Atti Osceni” che contiene tutte le narrazioni teatrali dell’autore salentino scritte e portate in scena tra il 2004 e il 2010.


Ci piace anche ricordare che protagonisti delle precedenti serate sono stati: Gloria de Vitis, Sebastiano Vilella, Pamela Serafino, Rita Surdo, Leonardo Peluso, Nadia Marra, Gabriele Pedone, Andrea Federico, Kingartì e Andrea Cavalera.


Per informazioni e prenotazioni rivolgersi alla Biblioteca Comunale di Tuglie: bibliotecamica@comune.tuglie.le.it


Nelle foto: il manifesto dell’iniziativa e un dipinto (Atelier) di Stefano Bergamo.
(Nino Bellinvia)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!