Home » NEWS FUORI REGIONE » Tre giorni di festa, 15, 16 e 17, per la Madonna del Carmine, di ritorno da Roma, dopo la benedizione del Santo Padre

Tre giorni di festa, 15, 16 e 17, per la Madonna del Carmine, di ritorno da Roma, dopo la benedizione del Santo Padre

Mottola (Ta). Città in festa, in questi giorni, per la Vergine del Carmelo. Il programma religioso si intreccia con quello civile, che, per il 2016, il Consiglio d’Amministrazione della Confraternita ed il Comitato Festa hanno voluto estendere da due a tre giorni: 15, 16 e, prima novità, 17 luglio.

Questo, non solo in ricorrenza dei 315 anni della Confraternita, ma anche per l’evento irripetibile del 30 giugno scorso: portata a spalla da otto confratelli, la statua della Vergine ha fatto il suo ingresso in Piazza San Pietro, a Roma, in occasione dell’udienza giubilare di Papa Francesco, che le ha donato nuovi scapolari ricamati in oro e lo stemma papale pontificio.

Due eventi importanti, quindi, a segnare i festeggiamenti in onore della Madonna del Carmelo, nella parrocchia di via Mazzini. Fitto il programma religioso; arricchito di novità e di iniziative per tutta la famiglia, quello civile.

La predicazione, durante la novena, sino al 15 luglio, è stata affidata, alle ore 8,30, al vicario parrocchiale don Luigi Conte; alle 19, all’arciprete don Sario Chiarelli, con l’animazione del coro parrocchiale. In questi giorni, la Confraternita del Carmine continua il suo cammino di carità attraverso la raccolta di viveri per le famiglie indigenti.

Il 9 luglio, si è tenuto il rito di ammissione al noviziato della Confraternita; il 10, per la “Giornata dello Scapolare”, rito di aggregazione e vestizione dei nuovi confratelli e consorelle. Il 15 luglio, vigilia della festa, la messa delle 19 sarà animata dalle suore francescane “Serve del Cenacolo” di Casarano (Le); a seguire, veglia di preghiera con la comunità “Nuova Pentecoste”.

Giornata clou per i festeggiamenti civili e religiosi, sarà quella di sabato 16 luglio: diverse le celebrazioni eucaristiche, compresa anche quella delle ore 7, presso il santuario rupestre della Madonne Abbasce. Alle ore 17,30, solenne processione per le vie del paese: il simulacro della Vergine sarà portato a spalla dalla tradizionale “colonna dei massari”. Da corso Vittorio Emanuele (altra novità), farà il suo ingresso in piazza XX Settembre, dove ci saranno l’allocuzione del vescovo Claudio Maniago (lo stesso, che al rientro, sul sagrato della chiesa, celebrerà la santa messa) e le riflessione di don Sario Chiarelli e del sindaco Luigi Pinto.

Quanto al programma civile, venerdì 15, concerto bandistico “Schipa d’Ascoli”, Città di Lecce, diretto dal M° Paolo Adesso. Sabato 16, complesso bandistico “Città di Ailano”, diretto dal M° Nicola Hansalik Samale.

Novità per questo 2016: venerdì 15, in piazza XX Settembre, dalle ore 21, spettacolo di magia per i più piccoli con i maghi Giovanni e Dodò (Donato Carucci); sabato 16, alle 23,30, in Largo Rotonda, spettacolo piromusicale: fuochi pirotecnici a suon di musica, a cura della ditta Pirofantasy di Barletta.

Domenica 17, poi, dalle 21, in piazza XX Settembre, divertimento e spettacolo con i Terraross e la loro musica popolare. Non mancheranno, poi, le luminarie; il 16 ed il 17, sempre in piazza, stand della Coldiretti, Campagna Amica.

Nella foto, la Vergine del Carmelo, portata nella Basilica di San Pietro, a Roma
(Maria Florenzio)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!