Home » ARTE, SAVONA » Tre artisti cubani allo Studio d’Ars nella 637^ mostra curata da Daniele Decia

Tre artisti cubani allo Studio d’Ars nella 637^ mostra curata da Daniele Decia

Calice Ligure. Sta ottenendo un notevole successo di critica e di pubblico la mostra “Italia-Cuba: andata e ritorno” in corso di svolgimento allo Studio D’Ars di Milano. A curare l’evento è stato il noto collezionista e gallerista calicese Daniele Decia che da qualche mese si occupa proprio delle mostre della D’Ars. “ Questa mostra – ci ha detto Decia – è l’ occasione ideale per dare uno sguardo speciale sull’arte contemporanea cubana attraverso le opere di questi tre artisti, diversi tra loro per età e linguaggio, accomunati però dal desiderio di potersi confrontare con la realtà artistica italiana”.

Reduci dalla recente esposizione “Senza confini” a Palazzo Ducale di Genova (a cura di Massimiliano Toso), Yunior Acosta, Vladimir De León Llaguno e Noel Morera Cruz vengono riproposti ora allo Studio D’Ars di via Sant’Agnese 12/8 a Milano, in quella che è la 637esima mostra allestita da questa importante istituzione artistica meneghina. Acosta è uno scultore, disegnatore e autore di video di animazione. Laureato presso l’Instituto Superior de Arte di La Habana, ha al suo attivo diverse esposizioni personali a Cuba, oltre alla partecipazione a Cuba Avant-Garde 2010, la grande esposizione di Arte Cubana di Pechino. Recentemente ha ricevuto il prestigioso premio Habana Club 2012 come miglior scultore di Cuba.

L’artista propone una visione cosmopolita, dove convivono l’osceno e il sublime, il tradizionale e il contemporaneo, la soddisfazione e il disgusto. De Leon Llaguno è il fondatore del gruppo Nudo, che ha rivoluzionato la cartellonistica cinematografica cubana degli anni Ottanta. Oltre alle mostre personali in Libano, Giappone, Messico, Stati Uniti, Spagna, Venezuela e Cuba, ha partecipato a fiere internazionali in Spagna, Panama, Messico, Nicaragua, Giappone, Ecuador, Canada, Svezia, Danimarca, Stati Uniti e Cuba.

Ha opere in permanenza presso il Museo di Arte Meguro a Tokyo e presso il Museo Frederick Weisman a Minneapolis. Il suo percorso artistico si è sviluppato a partire dai lavori come grafico e cartellonista cinematografico, con la produzione di dipinti di icone tecnologiche e grandi collages. I suoi paesaggi rispecchiano una personalità determinata e concreta, ironia e voglia di vivere. Morera Cruz è un pittore, scultore e orafo diplomatosi alla Academia Nacional de Bellas Artes San Alejandro a La Habana.

Ha esposto le sue opere in mostre personali in Turchia, Spagna, Stati Uniti e Cuba e ha partecipato a numerose fiere internazionali e mostre collettive in Spagna, Messico, Stati Uniti, Ecuador e Cuba. Molto noti i suoi paesaggi portuali, realizzati con petrolio e altri rifiuti industriali raccolti nella baia di La Habana. Ha illustrato diversi libri: fra questi un bestsellers, il romanzo “El rastro de tu sangre sobre la nieve” di Gabriel García Márquez. La mostra resterà aperta fino al primo febbraio, dal lunedì al venerdì, dalle 16 alle 19 e 30 e su appuntamento contattando il numero 346 6292285.
(Claudio Almanzi)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!