Home » ALTRI SPORT » Tennistavolo Club Loano: si riscatta la squadra di serie D1, soddisfazioni anche dalla D2

Tennistavolo Club Loano: si riscatta la squadra di serie D1, soddisfazioni anche dalla D2

Loano. È stato un sabato da ricordare per il Tennistavolo Club Loano, intenso e ricco di soddisfazioni. Tutte e quattro le squadre iscritte nei campionati sono scese in campo e tutte hanno dato indicazioni positive, cogliendo buoni risultati.

L’incontro clou della giornata è andato in scena nella palestra Ramella dove, a partire dalle ore 16, la squadra di casa ha affrontato il Bordighera “A”. Anche se valida solamente per il 2° turno, la partita assegnava già 2 punti pesanti perché, con due retrocessioni che incombono, la paura di restare sul fondo è tanta.

Loanesi e bordigotti hanno dato vita ad una sfida appassionante, durata ben oltre le due ore. Tutti gli incontri sono stati combattuti e equilibrati, sempre incerti. L’andamento della prima partita è stato emblematico: sotto di 2 set, Stefano Rebecchi ha rimontato Davide Fusco e si è imposto 11 a 8 al quinto. Identica sorte sembrava potesse avere il match tra Vittorio Carchero e Luciano De Nicola: il giocatore di casa, sotto 2 a 0, ha portato l’avversario al set decisivo, ma quest’ultimo è andato al bordigotto per 11 a 5. Palpitante battaglia anche tra Federico Occelli e Andrea Fuso Nerini: il pongista locale ha fatto suoi il primo e il quarto set, ma l’ospite ha prevalso 11 – 6 al quinto.

Sotto 2 a 1, con i pronostici sfavorevoli, i giocatori del Loano hanno compiuto l’impresa. Rebecchi ha battuto De Nicola per 3 – 1 (7-11 11-8 11-8 11-3); Occelli ha sconfitto Fusco, numero uno della formazione ospite, per 3 – 1 (11-4 2-11 11-8 11-9); infine Carchero ha realizzato il punto della vittoria superando Fuso Nerini per 3 – 1 (5-11 11-7 11-2 11-9).

Il successo rilancia il Loano nel centro classifica, con 2 punti che permettono di respirare. Lasciarsi alle spalle due rivali a fine stagione non sarà facile, ma il team loanese ha dimostrato di avere il carattere per vincere anche le sfide più dure.

Sabato sono scattati i quattro gironi liguri della serie D2. Il girone A aveva subito in programma la sfida “fratricida” tra le due formazioni loanesi. La vittoria è andata al Loano “A” che, grazie a due punti di Andrea Bottaro e a uno ciascuno di Alessandro Caslini e Daniele Bottaro, ha avuto la meglio per 4 – 2 sul Loano “B”. Quest’ultimo ha raccolto i punti con Davide Ratto e Stefano Tavilla. La squadra “A” era completata da Daniele Roncallo; la “B” da Giacomo Bogliolo. Il “derby” ha proposto sei sfide interessanti, delle quali due sono andate al quinto set.

A seguire, il Loano “A” ha affrontato, sempre nella palestra di casa, il Vallecrosia. Il team dell’estremo ponente, composto da tre giocatori esperti come Gabriele Biamonti, Nicolò Tomasi e Massimo Adimari, è il favorito per la vittoria del girone. Lo ha dimostrato vincendo 6 a 0 sulla formazione loanese, composta dai giovani Andrea Bottaro, Alessandro Caslini e Daniele Bottaro che, mettendo in mostra buoni progressi, hanno strappato nel complesso 3 set agli avversari, perdendo in maniera onorevole.

Partenza sprint per il Loano “C” che ha avuto ragione del Genova “A” per 5 – 1. La formazione loanese ha ceduto il primo match, nel quale Simone Tavilla si è arreso in 4 set a Lorenzo Muscarà dopo una lunga battaglia. Ci hanno pensato Andrea Marino, Matteo Marino e Michele Marino ha conquistare i 2 punti in palio. Andrea ha superato Federico Bozzano e Maurizio Cannella; Matteo ha battuto Cannella e Muscarà; Michele ha sconfitto Bozzano.

Dopo aver perso il “derby”, il Loano “B” è partito alla volta di Taggia, dove, attuando un “turn-over”, si è presentato cambiando due dei tre giocatori impiegati nel pomeriggio. La sfida con i giovani pongisti dell’Arma di Taggia “B” è stata aperta dal successo al quinto set di Christian Galfrè su Fabio Marongiu. Lo stesso Galfrè si è ripetuto superando in 4 set Nicholas Rosso. Nonostante ciò, il Loano “B” si è trovato sotto 3 a 2, ma ci ha pensato Giacomo Bogliolo ad evitare la sconfitta, conquistando il punto del pari grazie alla vittoria ottenuta in 4 set ai danni di Fabio Torgano. A secco, invece, Alessandro Decia, che è riuscito solamente a strappare un set a Marongiu.

Il bilancio del sabato loanese conta quindi 3 vittorie, 1 pareggio e 2 sconfitte. Computo in pareggio sul piano dei risultati dei singoli, che hanno raccolto 18 vittorie a fronte di 18 sconfitte. Negli incontri di sabato il Tennistavolo Club Loano ha impiegato ben 16 giocatori diversi, seguendo prima di tutto la filosofia della società, cioè quella di dare spazio a tutti, più e meno esperti. E i risultati sembrano ripagare questa scelta.

Nella foto: Andrea Bottaro (di spalle), sabato vincitore di due partite.

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!