Home » ARTE » TeatroCultura. Domenica protagoniste l’Arte e la Musica

TeatroCultura. Domenica protagoniste l’Arte e la Musica

Verbania. Domenica 19 giugno, dopo il successo del primo weekend di TECU 2011, che ha visto tra i protagonisti Cochi & Renato, Enrico Vanzina, i fumetti di Sergio Bonelli e la chitarra jazz di Franco Cerri, TEATROCULTURA VERBANIA propone due appuntamenti con l’arte e con il Teatro Musicale da Camera al Museo del Paesaggio di Verbania: alle ore 18.00 “una sersta al Museo” “: la prima delle due visite al Museo del Paesaggio in programma a TeatroCultura quest’anno (la seconda il 27 agosto con Vittorio SGARBI) ha come protagonista il famoso gallerista d’arte contemporanea Jean BLANCHAERT (che collabora da più di dieci anni con la trasmissione “Passepartout” di Philippe Daverio su RAI 3), che accompagnerà il pubblico in una “visita guidata d’eccezione” al Museo del Paesaggio (Museo Troubetzkoy – via Ruga 44, Verbania), insieme a Martina MAZZOTTA LANZA (della “Fondazione Antonio Mazzotta” di Milano, istituzione privata che promuove la conoscenza delle arti plastiche e figurative attraverso l’organizzazione di esposizioni temporanee e manifestazioni culturali) e Stefano SBARBARO, marketing manager della “Fondazione Antonio Mazzotta”.

Alle ore 21.00 “Un piccolo flauto magico” (presso Cortile del Museo del Paesaggio (in caso di maltempo c/o Villa Giulia)  – ingresso libero): opera buffa da camera scritta e musicata da Luigi MAIO “il Musicattore”© (da Mozart), con il Trio Strumentale Hyperion. In questa sua nuova opera “Il Musicattore” genovese interpreterà, in un virtuosistico interagire con le magiche note del pianoforte di Enrico Grillotti, ogni personaggio della famosa fiaba iniziatica: Il tutto secondo uno stile che riecheggia le parodie dei capolavori di Mozart a lui contemporanee.

TEATROCULTURA, giunto quest’anno alla seconda edizione, è un palinsesto di eventi, conferenze e incontri con personaggi di spicco del mondo della cultura e dello spettacolo, che nasce come accompagnamento culturale al progetto di realizzazione del Teatro-Centro Eventi Multifunzionale di Verbania (il cui progetto definitivo è già stato consegnato nel dicembre del 2010), progettato dall’architetto Salvador Perez Arroyo e interamente finanziato da Arcus (Società per lo sviluppo dell’arte, della cultura e dello spettacolo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali) e da Fondazione BPI. TECU 2011, che coinvolgerà con le sue proposte culturali la città di Verbania tra l’11 giugno 2011 e il 26 gennaio 2012, è voluta dal Sindaco di Verbania Marco Zacchera e dall’Amministrazione Comunale ed è ideata con la collaborazione di Smoking Productions di Paola Palma, ideatrice, direttrice artistica della rassegna e consulente specialistica del Gruppo Arroyo. Qui di seguito le biografie di Jean Blanchaert  e di Luigi Maio.

Jean Blanchaert, gallerista di arte contemporanea specializzato in vetro e ceramica è nato a Milano nel 1954. La galleria è stata fondata da Silvia Blanchaert nel 1957. Nei primi 30 anni  si è occupata di antiquariato con un occhio particolare per le arti applicate del ’900. Nei secondi 20 anni, il figlio Jean, continuando la collaborazione con la madre e la linea da lei tracciata si è rivolto alle arti decorative contemporanee: vetro, ceramica, smalto, legno, marmo, senza però trascurare l’attività espositiva di pittori, fotografi e video artisti. Sono centinaia le mostre organizzate dalla Galleria Blanchaert, prima nella sede storica di via Nirone, nello spazio delle leggendarie segrete della Monaca di Monza e oggi nel quattrocentesco Oratorio della Passione annesso alla Basilica di S. Ambrogio. Tra gli artisti più importanti presentati negli anni: Kengiro Azuma, Gio Ponti, Paolo De Poli, Giuseppe Novello e nomi del vetro contemporaneo come: Melvin Anderson, Ritsue Mishima, Massimo Micheluzzi, Laura de Santillana , Alessandro Diaz de Santillana, Maria Grazia Rosin. La galleria ha partecipato a varie mostre e fiere in Italia (MI ART dal 2002 al 2007, Milano, Tesori del Tempo-Biennale Antiquario, Verona 2003 e diverse edizioni di Antiquaria – Mostra Antiquari milanesi) e all’estero (Cultura, Basel 2002, COLLECT, Victoria &Albert  Museum, Londra 2006 e 2007, International Contemporary Art Days, Istanbul, 2006). La collaborazione in galleria con artisti del vetro di primo  piano, gli consente, sin dal 1992, di vedere all’opera, a lungo e  spesso, maestri vetrai del calibro di: Lino Tagliapietra, Livio Serena, Andrea Zilio e i fratelli Pino e Silvano Signoretto. Con quest’ultimo nel 2004 realizza le 7 sfere in vetro soffiato del Premio Telecom. L’anno successivo sempre in collaborazione con Silvano Signoretto e il maestro incisore Luigi Camozzo inizia la serie del bestiario di vetro. Nel 2007 l’attività si è concentrata anche nel coordinamento del ”13×17”, una gigantesca mostra che comprende le opere di 1650 artisti e artigiani d’Italia con un catalogo Rizzoli a cura di Philippe Daverio che include 1000 di queste opere. Jean Blanchaert ha collaborato, come gallerista, prestando opere di vari artisti, al 57 Premio Michetti, (Palazzo San Domenico, Francavilla al Mare) nel luglio 2006 ed è stato co-curatore  della mostra Las Americas Latinas. Las fatigas del querer  (Spazio Oberdan, Milano) nel 2009. Eventi entrambi curati da Philippe Daverio. Collabora da più di dieci anni con la trasmissione Passepartout di Philippe Daverio su RAI 3.

Luigi Maio è un personaggio che non ha bisogno di presentazioni: Musicattore per sua scherzosa definizione (divenuta ora marchio registrato) è attore, compositore, autore, regista e scenografo. Per la sua inimitabile poliedricità, che gli consente sul palco di amalgamare parole, note e gestualità in un unico, avvincente e divertentissimo agire scenico, Maio è unanimemente riconosciuto quale reinventore del Teatro Musicale da Camera – per cui ha ricevuto l’ambito “Premio dei Critici di Teatro 2004/2005” – nonché originale inventore del “Teatro Sinfonico”, facendo di entrambi i generi una vera e propria tendenza tra i giovanissimi. Elencare i teatri che lo hanno visto protagonista risulterebbe lungo, come gli ensemble, le orchestre ed i grandi direttori che lo hanno affiancato sul palco. Dal Piccolo di Milano all’Argentina di Roma, da I Solisti della Scala alla Roma Sinfonietta, accanto a solisti di fama internazionale come Bruno Canino o Mario Brunello, ospite illustre in trasmissioni del calibro di Uno Mattina e Striscia la Notizia, l’eclettico Maio ha vinto anche il “Premio Arte e Cultura Ettore Petrolini” ricevendo l’importante riconoscimento dall’UNICEF – di cui ne è ora Ambasciatore – per aver avvicinato al Teatro e alla Musica ‘colta’ non solo il pubblico trasversale, ma anche i bimbi dai tre anni in su!

L’ironia caratterizzante la poetica di Luigi Maio si fa qui gioco dialettico e persino didattico perché, come spiega efficacemente Roberto Trovato, ”consente allo spettatore neofita di prendere confidenza coi personaggi mozartiani dai nomi per lui forse bizzarri (Sarastro, Tamino, Pamina, etc.) ma che non intimidiscono certo l’appassionato il quale, innanzi alle piccole nevrosi e idiosincrasie appioppate sagacemente da Maio ai protagonisti di questa storia, non potrà che spassarsela quanto un lettore di quotidiani davanti alla caricatura di un noto personaggio politico. Il tutto condito dalla capacità del Nostro di prodursi in scena con la verve di consumato attore, la musicalità di cantante capace di contraffare voci sopranili, tenorili e baritonali, l’abilità di un mimo trasformista e la simpatia coinvolgente che tutti abbiamo imparato ad apprezzare”. Per informazioni: Ufficio Stampa Teatro Cultura Verbania: Parole&Dintorni (Anna Pompa – tel. 02 20404727 – anna@paroleedintorni.it). Ufficio Stampa Comune di Verbania: Massimo Parma (cell. 347.0565203) www.teatroculturaverbania.it
(N.B.)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!