Home » LA POSTA » Taranto. FIM-CISL, FIOM-CGIL e UILM denunciano silenzio e indifferenza delle Istituzioni sulla condizione di grave precarietà in cui versano gli ex Lsu

Taranto. FIM-CISL, FIOM-CGIL e UILM denunciano silenzio e indifferenza delle Istituzioni sulla condizione di grave precarietà in cui versano gli ex Lsu

Riceviamo dalla FIM-CISL (Federazione Italiana Metalmeccanici), FIOM-CGIL (Federazione Impiegati Operai Metalmeccanici) e UILM (Unione Italiana Lavoratori Metalmeccanici) di Taranto (sedi in Piazza Bettolo 1/C, rispettivamente con telefono e fax: tel. 0994533943 – fax 0994533101; tel. 0994593574; fax 4532847; 0994528461 – fax 0994528463) questo comunicato che pubblichiamo.

Le scriventi OO.SS., unitamente alla Rsu ed a tutti i lavoratori di Archivio e Protocollo Informatico della Provincia di Taranto, con grande dignità denunciano ancora una volta il silenzio e l’indifferenza delle Istituzioni sulla condizione di grave precarietà in cui versano da anni questi ex Lsu.

Si tratta di persone in possesso di specifiche competenze e professionalità acquisite in oltre un decennio di lavoro svolto presso gli uffici della Provincia di Taranto.

Partendo dalle responsabilità politiche sulla vicenda, l’attuale Commissario dell’Ente e la Regione Puglia non possono sottrarsi alle loro responsabilità con riguardo al futuro di questi lavoratori e delle loro famiglie; in particolare ci si chiede se il Governatore della Regione Puglia è a conoscenza di questo dramma occupazionale e se è nelle condizioni, con i propri uomini, di garantire il diritto e la dignità al lavoro, termini significativi da sempre al centro della sua missione politica.

Il nostro appello ormai non lascia più spazi di mediazione: o le Istituzioni si adoperano concretamente per la risoluzione del problema lavorativo di queste persone o le OO.SS. scriventi non saranno più nelle condizioni di gestire l’inevitabile disperazione dei lavoratori e le responsabilità di ciò che potrebbe accadere ricadranno sulle Istituzioni stesse.

I giorni 12 e 16 luglio pp.vv. saranno date determinanti: in questi giorni si terranno incontri decisivi e in contemporanea ci saranno sit-in e presidi da parte dei lavoratori di Archivio e Protocollo Informatico.

Facciamo appello a quanti hanno il dovere di salvaguardare e garantire una pace sociale che, attraverso il lavoro, veda al centro l’uomo e la sua dignità.

Le Segreterie

Fim-Cisl      Fiom-Cgil     Uilm-Uil



Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!