Home » NEWS FUORI REGIONE » Summer School. Il GIS e l’Archeologia. Applicazione sul campo dal 3 al 30 giugno a Marsala

Summer School. Il GIS e l’Archeologia. Applicazione sul campo dal 3 al 30 giugno a Marsala

Marsala. Si terrà dal 3 al 30 giugno in Contrada San Teodoro il Corso Summer School. Il GIS e l’Archeologia. Applicazione sul campo organizzato da: Regione Sicilia /Assessorato dei Beni Culturali  dell’Identità Siciliana, Servizio Soprintendenza Beni Culturali e Ambientali di Trapani.Unità Operativa VIII per i Beni Arheologici, Regione Sicilia-Dipartimento dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, Pàropos Società Cooperativa.

Il corso si articolerà in due turni da 10 giornate ciascuno, per un totale di 80 h. a turno. Le lezioni sia teoriche che pratiche, saranno tenute da archeologi professionisti del settore.

Il corso affronterà le seguenti tematiche:  ricognizioni sul campo con posizionamento satellitare; cartografia e cartografia storica: la base del GIS;  il GIS in Archeologia: modi d’impiego; il rilievo tramite gli strumenti: la stazione totale; fotogrammetria, raddrizzamento fotografico e fotopiani.

Il progetto, sotto la direzione scientifica della Soprintendenza ai Beni Culturali ed Ambientali di Trapani, nasce dalla volontà di far vivere ai partecipanti la realtà di un cantiere di ricerca e di scoprire i presupposti principali di un’attività, quella svolta dall’archeologo, conosciuta per lo più nei suoi aspetti avventurosi o addirit-tura misteriosi. Il lavoro che si intende svolgere vuole essere, altresì, un’esperienza altamente formativa ed un utile strumento di apprendimento della storia antica del territorio siciliano mediante l’applicazione sul campo degli insegnamenti e propri della disciplina archeologica, con l’applicazione delle nuove tecnologie informati-che, quali i Sistemi Informativi Territoriali.

In campo archeologico, infatti, è ormai da più di un decennio che alle tecnologie tradizionali del rilievo sono state associate nuove metodologie per l’elaborazione grafica operata mediante strumentazione informatica. Queste nuove tecnologie hanno consentito un notevole miglioramento dei metodi di gestione e documenta-zione, ed in particolare si è registrato un salto di qualità nella realizzazione e frui-zione della cartografia topografica e nella restituzione delle evidenze archeologiche.

Tra queste nuove metodologie si annovera l’uso della piattaforma GIS, che ha fi-nalmente permesso di fornire delle restituzioni planimetriche e georeferenziate del dato topografico e archeologico molto precise ed accurate.

La Scuola è diretta a coloro che desiderano apprendere le metodologie del rilievo archeologico, dalle tecniche tradizionali a quelle di ultima generazione, entrambe finalizzate alla realizzazione della documentazione grafica indispensabile per la let-tura e la comprensione dei resti archeologici.

Il corso insisterà dunque sull’uso del software GIS, avendo quindi come obiettivo quello di fornire le conoscenze fondamentali sui Sistemi Informativi Territoriali ed il loro ambito di applicazione, sia in contesti di scavo che di ricognizioni areali.

La tecnologia GIS inoltre si fonda sull’integrazione tra diverse discipline e metodi, come la geodesia e la fotogrammetria, tematiche che verranno trattate durante il corso.

Il programma didattico-scientifico si articola in due fasi.

La prima fase, ogni mattina, consta di survey territoriale con posizionamento satel-litare e rilievi delle unità topografiche e degli elementi, strutturali o areali, che sa-ranno riconosciuti direttamente sul campo. Questa fase comporterà l’utilizzo didat-tico di strumenti quali la stazione totale e tecniche quali il rilievo indiretto tramite fotopiani.

Seguirà, ogni pomeriggio, la parte più consistente, ovvero quella prettamente didat-tica, in aula, alla quale sono connesse tutte le operazioni relative alla realizzazione della documentazione grafica ed informatica, con lezioni frontali e pratiche, eserci-tazioni e casi studio che permetteranno di imparare le metodologie oggetto della Summer School.

Alla Summer Scholl verranno ammessi 15 allievi per ogni turno. Al termine del corso sarà rilasciato un attestato di partecipazione da parte della Soprintendenza ai BB.CC. AA. di Trapani e della Pàropos Soc. Cooperativa, per un totale di 80 ore didattiche, valido per 4 CFU.

Direzione scientifica: Dott.ssa R. Giglio, Unità Op. VIII, Sopr. BB.CC.AA. di Trapani. Coordinatore: Dott. S. Muratore, presidente Coop. Pàropos.

Nella foto una la parte superiore del poster che annuncia la Summer School.
(N.B.)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!