Home » NEWS FUORI REGIONE » Successo presso la Scuola Manzoni di Massafra della Giornata della Filatelia in omaggio allo storico Espedito Iacovelli

Successo presso la Scuola Manzoni di Massafra della Giornata della Filatelia in omaggio allo storico Espedito Iacovelli

Massafra. Davvero una bella giornata di elevata cultura. Questo il commento generale della nuova edizione della Giornata della Filatelia sul tema “Personaggi, fatti, attualità”, organizzata dal Circolo Filatelico “A. Rospo”, associato alla Federazione fra le Società Filateliche Italiane ed iscritto alla Consulta delle Associazioni di Massafra e svoltasi il 17 novembre con il patrocinio del Comune di Massafra e della Consulta delle Associazioni e con la collaborazione della Federazione fra le Società Filateliche Italiane (F.S.F.I.),  delle Poste Italiane e delle associazioni massafresi Archeogruppo “Espedito Jacovelli”, “Segmenti d’Arte”, “Agorà” e di “Antonio Dellisanti Editore”.

L’edizione di quest’anno è stata in omaggio allo studioso, ricercatore, cultore del dialetto e delle tradizioni popolari Espedito Iacovelli nel trentennale della sua scomparsa (nato nel 1909 è morto nel 1982).

La manifestazione è stata ospitata, come avviene da dieci anni, nell’Auditorium della Scuola “Manzoni”, grazie al preside prof.ssa Marcella Battafarano che ha sempre messo a disposizione anche mezzi e personale della stessa scuola, il cui motto, lo ricordiamo, è “Nella formazione dei giovani – la nostra fiducia nel futuro”.

Messa in evidenza, nell’introduzione del presidente Nino Bellinva, la continuazione del momento magico di sinergie tra Circolo filatelico e Scuole. Circolo filatelico ritenuto uno dei più attivi d’Italia per la continua e valida attività culturale, più volte premiato dalla Federazione fra le Società Filateliche Italiane (ha anche ricevuto tre Medaglie dalla Presidenza della Repubblica).

Dal 1987, anno della costituzione, organizza, infatti, sempre gratuitamente, importanti manifestazioni socio-culturali che coinvolgono giovani ed adulti, facendoli entrare nel fantastico mondo del francobollo che è un importante veicolo di trasmissione dei valori e della cultura di ogni popolo e non solo testimonianza del nostro passato. Francobollo, per questo, ritenuto un “aiuto” di elevato valore educativo e formativo senza tramonto per i giovani. Nel 2007 Massafra è entrata meritatamente nei cataloghi mondiali della filatelia grazie al francobollo dedicatole dalle Poste Italiane.

A nome del Circolo filatelico, il presidente Nino Bellinvia ha rivolto il ringraziamento al Comune di Massafra (intervenuto con il presidente del Consiglio Comunale, il vice sindaco, l’assessore alla P.I.  e l’assessore alla Cultura ed all’Associazionismo), a tutte le autorità scolastiche e non ed a tutti i presenti.

A coordinare brillantemente l’evento è stato il dott. Antonio Dellisanti, giornalista ed editore de “La Voce di Massafra”. La manifestazione, che si rinnova annualmente e che vede una partecipazione sempre più attiva e coinvolgente della scuola e degli studenti, è stata da tutti ritenuta di grande livello culturale a carattere nazionale e quest’anno anche a livello storico culturale del territorio massafrese e pugliese, facendo conoscere con la filatelia eventi e personaggi di casa nostra.

Manifestazione, come ha detto il preside prof.ssa Marcella Battafarano, che si organizza da tanti anni ed il cui merito è di rinnovarsi annualmente. Mentre negli anni passati erano tanti francobolli di varia umanità, da alcuni anni si vanno caratterizzando, attorno ai francobolli, alcune tematiche e questo, anche per le scuole, rappresenta uno sforzo organizzativo e di organizzazione che contribuisce a migliorare la scuola. E a maggior ragione quest’anno  l’opera è stata ancora più meritoria per aver voluto affidare alla memoria dei ragazzi il nome di Espedito Iacovelli. E  questo significa affidare ai ragazzi un “pezzo di storia di Massafra”.

Come abbiamo detto all’inizio, questa edizione, infatti, è stata dedicata nel trentennale della scomparsa ad Espedito Iacovelli, di cui ha portato una bella testimonianza il figlio dott. Gianni Iacovelli, presidente dell’Accademia dell’Arte Sanitaria di Roma che ha ringraziato tra l’altro il prof. Nicola Andreace che ha dato un contributo grafico importantissimo a questa manifestazione (nel bozzetto filatelico ha rappresentato Espedito Iacovelli – vissuto per Massafra e per dare a Massafra quell’unità culturale che in fondo le era mancata – con il Castello di Massafra alle spalle.

Il dott. Iacovelli è stato tra coloro che sono intervenuti uno dopo l’altro, a partire dal delegato di Puglia e Basilicata della Federazione fra le Società Filateliche Italiane, Francesco Rospo, al presidente del Consiglio Comunale avv. Giandomenico Pilolli, dal vice sindaco dott. Antonio Viesti, all’assessore alla P.I. avv. Giancarla Zaccaro, all’assessore alla Cultura ed all’Associazionismo dott. Antonio Cerbino, allo specialista del settore filatelia della Poste Italiane della Filiale di Taranto Salvatore Giardina. E tutti hanno evidenziato “La giornata della filatelia come momento culturale elevato per la nostra città perchè attraverso il francobollo, che spazia in tutti gli ambiti, si può fare cultura, tenendo anche presente che il francobollo non è solo uno strumento di scambio, ma uno strumento didattico e culturale”.

Lo hanno detto nei loro interventi anche i dirigenti scolastici prof.ssa Marcella Battafarano, prof.ssa Patrizia Capobianco, dott. Vito Giuseppe Leopardo e dott. Stefano Milda che hanno ritirato targhe ricordo, offerte dal Comune, per le varie scuole che hanno partecipato con lavori di circa mille alunni di una cinquantina di classi, coordinati dai loro insegnanti, ai quali il Circolo Filatelico ha consegnato dei diplomi.

Ma ecco le scuole che vi hanno partecipato.

La Scuola “ANDRIA” del secondo Istituto Comprensivo ha partecipato con la docente referente Irma Rospo e le docenti: Francesca Adriana Balestra, Paola Cantoro, Dominica De Luca e Donatella Monaco. Con i loro alunni delle classi seconde A e C, e delle classi terze A. B. C e D hanno preparato ricerche, relazioni, fumetti e rappresentazioni grafiche. Questi i titoli: “Digital Story Telling sulla vita di Niccolò Andria”, “La repubblica italiana e i suoi presidenti”, “Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano”, “Espedito  Iacovelli”, “La storia della scuola Media Niccolò Andria”, “Ritratto del presidente della repubblica Giorgio Napolitano”, “Ritratto di Niccolò Andria”.

Il terzo Istituto Comprensivo, 3° Circolo SAN GIOVANNI BOSCO (che da quest’anno ha anche due classi di scuola media) ha partecipato alla manifestazione con la docente referente Maria Grazia Convertino e con le docenti Maria Pia Corona, Eleonora Gugliotta e Donatella Montemurri che hanno guidato i loro alunni nella preparazione delle collezioni: “San Giovanni Bosco… ispirazioni di vita”, “Dai personaggi ai diritti dei bambini” e “Carlo Collodi e il suo Pinocchio nazionale”.

L’Itis “Mondelli” ha partecipato con i docenti referenti Vittoria Antonicelli e Gennaro Leogrande e il docente Angelo Pavone che hanno seguito gli alunni  delle classi 2^ e 3^ B nella preparazione della collezione dal titolo “Perché Mondelli”.

Le docenti referenti dell’Itis “Amaldi”, Lidia Lacava e Rossella Tagliente, hanno svolto invece il progetto filatelico con gli alunni delle classi prima A e prima D e delle classi seconda C e quinte  C e D che hanno preparato i lavori dedicati al loro Istituto: “Amaldi – “Scoperte scientifiche e tecnologiche” e “Edoardo Amaldi – Un genio della fisica”.

Il Liceo “De Ruggieri”  (docenti referenti Maria Carmela Pagliari e Pasqua Lorè) ha partecipato con gli alunni delle classi 3^B, 3^D e 4^D dello scientifico; e 3^ C del classico,  con “Domenico De Ruggieri e altri grandi personaggi che hanno segnato la nostra storia”.

“Vincenzo Calò” è il titolo invece con il quale hanno partecipato gli alunni di quinta classe del Liceo Artistico “Calò” che sono stati seguiti dai loro docenti referenti Giacomo Palagiano ed Amelia Mastrocinque.

Infine la Scuola Manzoni  (docente referente Marina Del Mastro) che ha partecipato con alunni di ben 25 classi che hanno preparato le collezioni “Gli autori per l’infanzia” (alunni delle prime classi), “Gli autori italiani dal ‘200 al ‘700” (alunni delle seconde classi) e “Gli autori del Novecento” (alunni delle classi terze) guidati dai docenti:  Irma Amendolito, Giovanna Bianco, Maria Carelli, Maria Doriana Cito, Maria Loredana D’Addario, Carmela De Bari, Marina Del Mastro, Francesca Ferrulli, Maria Natalina Lattanzi, Maria Teresa Longo, Maria Mastromarino, Rocca Daniela Montemurro, Adriana Scattino e Maria Scialpi.

Premiati anche con targa e diploma Piero Caragnano  per la collezione “Rodolfo Valentino grande divo all’epoca dei film muti”, lo studente Alessandro Rospo per la collezione “Il mondo del calcio”, Francesco Rospo  per le collezioni “Padre Pio nel mondo” e “Polizia di Stato” e infine  Rocco Silvestri per la collezione “Guglielmo Marconi – 100 anni di radio”

Targa ricordo  della bella giornata è stata anche consegnata al commosso dott. Gianni Iacovelli  consapevole che tanti giovani, in questa occasione, hanno potuto “conoscere il padre” che ha segnato, come è stato detto, la vita culturale del territorio. E proprio rivolgendosi al dott. Iacovelli, l’assessore alla Cultura Antonio Cerbino ha detto “Posso affermare che ha avuto un grande padre”.

Nel corso della mattinata sono giunti collezionisti anche da fuori città e tutti, compresi quanti sono stati presenti alla manifestazione, hanno approfittato a fornirsi della cartolina e dell’annullo filatelico creati dal designer Nicola Andreace (al quale è stata anche consegnata targa ricordo della manifestazione) che per il Circolo filatelico ha creato nel tempo numerosi annulli e cartoline, che hanno grande valore non solo filatelico ma anche  storico-documentario.

A fornirsi dell’annullo (l’ufficio postale temporaneo era composto dagli impiegati postali Antonio Fiorente e Rosaria Oliva e dallo Specialista Commerciale Vendita Poste Italiane Salvatore Giardina), oltre a quanti citati, da ricordare tra gli altri il dirigente scolastico dott.ssa Vita Castano Iacovelli, il vice direttore del settimanale “La Voce” Giovanni Matichecchia, diversi giornalisti, l’addetto stampa del Comune dott. Francesco Resta, il prof. Michele Dicanio (presidente dell’Unione Cattolica Insegnanti Medi), Donato Cito (presidente dell’Associazione dei Carabinieri), il M° Antonello Tannoia (presidente del Centro Stabile di Arte e Cultura “Agorà”, l’ins. Anna Donvito (commissario della Sezione Femminile della sezione C.R.I. di Massafra).

Nelle foto: momento dell’introduzione (da sx) l’assessore alla Cultura ed all’Associazionismo Antonio Cerbino, il vice sindaco Antonio Viesti,  l’assessore alla P.I. Giancarla Zaccaro, il dirigente scolastico prof.ssa Marcella Battafarano, il dott. Gianni Iacovelli, il presidente del Circolo filatelico Nino Bellinvia, il delegato di Puglia e Basilicata della FSFI Francesco Rospo, il presidente del Consiglio Comunale Giandomenico Pilolli; momento conclusivo (da sx): Giancarla Zaccaro. Antonio Viesti, Nino Bellinvia, Marcella Battafarano, Gianni Iacovelli (con accanto la moglie dott.ssa Vita Castano, la figlia Ivanna e il nipotino Stefano), Antonio Cerbino e il designer Nicola Andreace.
(Nello Simoncini)





Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!