Home » NEWS FUORI REGIONE » Start-up per la raccolta differenziata evoluta a Massafra, Crispiano, Montemesola

Start-up per la raccolta differenziata evoluta a Massafra, Crispiano, Montemesola

Massafra. Start-up per la raccolta differenziata evoluta a Massafra, Crispiano e Montemesola. Nuovi servizi per il Comune di Statte. Venerdì 25 novembre (ore 10.30) conferenza stampa a Palazzo de Notaristefani.

La raccolta differenziata evoluta è l’obiettivo strategico del 60% previsto dal Piano Nazionale per la gestione dei rifiuti entro il 2012.

Sono queste le direttrici di intervento che hanno ispirato un progetto start-up finanziato attraverso fondi regionali e mosso dall’ATO Taranto 1 riguarderà nei prossimi mesi i Comuni di Massafra ( Comune capofila), e quelli di Statte, Crispiano e Montemesola.
L’iniziativa mira a diffondere la pratica della raccolta differenziata attraverso la modalità del porta a porta e grazie all’ausilio di apparecchiature informatiche e tecnologiche che consentiranno di ridurre il volume di rifiuto da conferire in discarica, ma anche l’individuazione utente per utente del volume di spazzatura realmente prodotta e differenziata.

Il progetto nelle sue caratteristiche e in tutte le sue applicazioni sarà presentato ufficialmente alla stampa venerdì, 25 novembre (ore 10.30), nell’ambito di un incontro riservato ai giornalisti all’interno della Sala di rappresentanza del Comune di Massafra in Palazzo De Notaristefani (via Vittorio Veneto, 15 – Massafra).

All’incontro con i giornalisti parteciperanno i sindaci dei Comuni di Crispiano, Statte e Montemesola, Laddommada, Miccoli e Punzi e il presidente dell’ATO Ta1 nonché Sindaco di Massafra, Tamburrano. Da ricordare che la pianificazione regionale in materia di gestione dei rifiuti solidi urbani suddivide il territorio regionale in 15 bacini di utenza che corrispondono agli Ato (Ambiti territoriali ottimali). La suddivisione in Ato è principalmente finalizzata a conseguire adeguate dimensioni gestionali, definite sulla base di parametri fisici, demografici e tecnici, per il superamento della frammentazione delle gestioni del servizio di gestione integrata dei rifiuti.

I dati disponibili sul sito sono trasmessi telematicamente dai singoli comuni pugliesi con cadenza mensile e si riferiscono alla quantità di rifiuti raccolti in modo differenziato e a quella residuale. I rifiuti raccolti in modo differenziato sono avviati a recupero di materia, mentre i rifiuti indifferenziati residuali dalle operazioni di raccolta differenziata sono avviati a smaltimento negli impianti di bacino.Il calcolo della produzione pro-capite è riferita alla popolazione censita nel corso dell’ultimo censimento Istat del 2001. Per informazioni info stampa: Maristella Bagiolini- bagiolinimaristella@gmail.com; Antonello Piccolo – antonellopiccolo@teletu.it, Nella foto il logo Portale Ambientale.
(Nino Bellinvia)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!