Home » NEWS FUORI REGIONE » Stage a Massafra del precursore del tkd in Italia M° Park Young Ghil. Diventa realtà il sogno del M° Tommaso Petrelli

Stage a Massafra del precursore del tkd in Italia M° Park Young Ghil. Diventa realtà il sogno del M° Tommaso Petrelli

Massafra. Domenica 20 gennaio, grande evento sportivo. Il C.S.D. “Taekwondo Massafra” – Team Petrelli”  ospita presso il Palazzetto dello Sport “Papa Giovanni” il Maestro Park Young Ghil, cintura nera 9° Dan, precursore del Taekwondo in Italia. E’ stato lui, infatti, a portare il taekwondo in Italia e a farlo scoprire non solo come uno sport, ma come una scuola di vita.

Per la seconda volta nel tempo è ospite di una città della provincia di Taranto. Negli anni settanta, infatti, è stato a Martina Franca ed ora giunge nella Tebaide d’Italia. Un motivo di orgoglio e di onore per la città di Massafra e per il centro sportivo massafrese poter ospitare il grande maestro che ha divulgato per primo il taekwondo nel sud Italia e precisamente (dal 1968 al 1983) e che è stato per 25 anni direttore tecnico nazionale e che attualmente è membro della commissione mondiale di forme di Taekwondo e direttore sportivo della FITA (Federazione Sportiva Nazionale riconosciuta dalla World Taekwondo Federation e dal CONI autorizzata a disciplinare l’attività del Takwondo in Italia e a rappresentarla all’estero).

Con inizio alle ore 15.00, il Maestro Park Young Ghil terrà uno stage che si svolgerà in tre fasi di allenamento (bambini, ragazzi, adulti con anche tutte le cinture). Un evento al quale partecipano con decine e decine di atleti (tra parentesi il nome dei maestri) la palestra organizzatrice, CSD Taekwondo Massafra  diretta dal Maestro Tommaso Petrelli, e le palestre: Centro Tekwondo Monopoli (Martino Montanaro), Taekwondo Moving Club di Martina Franca (Cosimo Pastore), CSD Taekwondo Mottola (Vito Piepoli e Nicola Lepore), Olimpic Studio Cerignola (Cosimo Laguardia), Taekwondo Statte (Saverio Carrieri), Martina New Generation (Raffaele Acquaviva), Taekwondo Alberobello (Arcangelo Ruggieri),…

Sarà una indimenticabile festa dello sport che porterà alla ribalta Massafra nel mondo del Taekwondo. Tutti gli atleti dicono sin d’ora “Grazie, Maestro Petrelli!”. A lui si deve infatti questo straordinario ed epico evento a conferma di una precedente promessa. E lo sta facendo con tanto amore per Massafra, nonostante questo sia per lui, anche moralmente, un periodo particolare della sua vita a causa di alcuni malanni che ci auguriamo possa subito superare.

Petrelli è stato il primo nella storia del Taekwondo jonico ad aver raggiunto il prestigioso traguardo del VI Dan. Dal 2006 è delegato Provinciale FITA e Arbitro Nazionale di Forme. Serietà, professionalità e capacità nel lavoro lo hanno portato a ricevere encomi e premi, tra cui “Premio Bravo CONI” e “Premio Palio d’Argento”.

Una vita, la sua, dedicata integralmente al TKD. E’, infatti, presente nello scenario sportivo da 33 anni (ha portato il taekwondo in primo piano a Massafra sin dal 1991) ed ha sempre professato lo stesso credo con l’attenzione rivolta non solo alla maturità sportiva, ma anche a quella formativa degli atleti, facendo sempre prevalere i veri valori che lo sport deve inculcare con l’aiuto della vera passione. Sport che alcuni anni fa ha diffuso anche in campo nazionale ed internazionale, in occasione del ventennale del CSD “Taekwondo Massafra”, con un annullo filatelico grazie anche alla collaborazione del Circolo filatelico “A. Rospo”.

Atleti da lui formati (diverse centinaia con anche oltre 200 cinture nere!) hanno conquistato titoli, sia nelle forme che nei combattimenti, e diversi sono stati chiamati a far parte della Nazionale Azzurra.

Una soddisfazione per il Maestro Petrelli che ha fatto la storia del taekwondo a Massafra ma anche in altre zone della provincia tarantina, grazie a competenza, serietà e professionalità che tutti gli riconoscono. Lo stage di domenica al Palazzetto dello Sport ci ricorda anche un altro evento, il Campionato Italiano Cadetti organizzato con successo anni addietro nello stesso palazzetto e dallo stesso maestro Petrelli e dal suo team.

Proprio il M° Petrelli (al quale vanno i nostri complimenti per tutto quello che sportivamente e socialmente è riuscito a fare a Massafra, e continua a fare), ci ha ricordato che il taekwondo è uno sport in continua crescita. Ha raggiunto uno dei traguardi più prestigiosi, infatti, quando il Comitato Olimpico Internazionale lo ha inserito nel programma ufficiale dei Giochi a partire da Sidney 2000. Proprio in occasione di queste Olimpiadi il Taekwondo ha riscosso un gran successo di pubblico e critica, impressionando gli spettatori con incontri di altissimo livello tecnico e di grande spettacolarità.  Un successo che è continuato con la conquista anche dell’oro olimpico, con il pugliese Carlo Molfetta, ai Giochi Olimpici di Londra 2012.

Il Taekwondo (oggi praticato in tutto il mondo in 188 paesi, 46 europee da oltre 50 milioni di persone) è uno sport adatto ad ogni tipo di età ed è praticato soprattutto dai ragazzi e dai bambini che divertendosi, imparano a controllare il proprio corpo e ad aumentare la loro capacità di socializzazione. E’ una disciplina, infatti, che basa la propria peculiarità sull’istinto, la velocità, i riflessi e la capacità di capire l’avversario. Infine il M° Tommaso Petrelli ha sottolineato che il Taekwondo esalta le capacità del singolo e ne rafforza il fisico, la mente e soprattutto la sicurezza.

Nelle foto: il manifesto dell’evento sportivo con il Maestro Park Young Ghil
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!