Home » NEWS FUORI REGIONE » Sostegno per trasporto lavoratori agricoli per contrastare il caporalato

Sostegno per trasporto lavoratori agricoli per contrastare il caporalato

Taranto. Con un avviso pubblico dirigenziale, la Provincia di Taranto ha comunicato termini, procedure e modalità circa il trasporto di lavoratori agricoli, come azione di contrasto al fenomeno del caporalato.

Lo ha fatto in esecuzione della determinazione dirigenziale 1134 del 22 novembre scorso e della convenzione circa il “piano d’azione per la tutela dello sviluppo agricolo ed il contrasto al caporalato”, sottoscritto con la Regione Puglia.

Un piano d’azione che, in estrema sintesi, prevede lo stanziamento di 250mila euro per realizzare un progetto sperimentale di trasporto dei lavoratori agricoli, con le finalità di promuovere la legalità e la sicurezza nei rapporti di lavoro, diffondere le buone pratiche anche ai fini dell’inserimento delle aziende agricole in reti di qualità, prevenire e contrastare le attività illecite in danno del sistema produttivo agricolo ed attivare nuove iniziative finalizzate all’introduzione sperimentale del servizio di trasporto gratuito per i lavoratori agricoli per l’itinerario casa/lavoro.

A rendere nota la notizia è Faila Ebat, l’Ente Bilaterale Agricolo della Provincia di Taranto.

Faila Ebat informa che con l’attuazione di questo avviso pubblico, le imprese agricole otterranno un contributo quantificato in un buono del valore unitario di 5 euro per giornata di lavoro, per la copertura del trasporto degli operai agricoli dalla loro abitazione al posto di lavoro.

Le aziende interessate potranno presentare apposita domanda, compilando specifici allegati messi a disposizione nella sezione “Bandi” del sito internet www.failaebat.it; sezione utile per reperire ogni altro tipo di informazione circa modalità di compilazione ed invio della modulistica e requisiti da rispettare.

Ciascuna impresa potrà richiedere sino ad un massimo di 60 buoni giornalieri dal valore di 5 euro per un massimo di 26 giornate lavorative, per un importo massimo per azienda di 7800 euro. Le imprese interessate possono prenotare buoni di trasporto per tutti i lavoratori agricoli stagionali che siano da impiegare, in regola con la normativa lavoristica e di legislazione sociale, nell’ambito del territorio provinciale.

L’impegno delle somme da parte della Amministrazione Provinciale, spiega ancora Faila Ebat, determinerà la prenotazione al pagamento dei singoli buoni giornalieri. Le aziende provvederanno a rendicontare le singole giornate lavoro attraverso la trasmissione, entro la data di scadenza del bando, dell’elenco nominativo dei lavoratori agricoli impegnati nel bando pubblico.

Le risorse saranno assegnate sino ad esaurimento, non oltre il 31 dicembre 2020.
(Franco Gigante)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2020 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XIV - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!