Home » NEWS FUORI REGIONE » Testimonianza di un santo dei nostri tempi

Testimonianza di un santo dei nostri tempi

Carpi. Nella Basilica di Assisi, sabato 10 ottobre 2020, è avvenuta la beatificazione del venerabile Carlo Acutis, un giovane milanese che era nato il 3 maggio 1991 e morto ad ottobre 2006 a causa di una leucemia fulminante. 
Perché oggi desidero ricordare questo santo dei nostri tempi che vedete nella foto? Papa Francesco, nella sua lettera “Christus vivit” rivolta a tutti i giovani del mondo, lo ha presentato come modello di santità giovanile nell’era digitale

La Madonna era per il Beato Carlo Acutis colei che lo portava a Gesù e che lo rendeva disponibile all’ascolto della voce dello Spirito. L’affetto che Carlo nutriva nei suoi confronti non era un’infatuazione passeggera, ma un sentimento basato sull’esperienza della fede.
Nonostante la sua giovane età, Carlo non tralasciava mai di recitare il rosario ogni giorno. In questa preghiera scorgeva lo strumento per giungere alla santità e per contribuire alla salvezza delle anime. Il suo esempio era contagioso, perché coinvolgeva nella recita anche i suoi familiari e i suoi amici. Insieme al santuario di Fatima, Lourdes occupava nel suo cuore un posto molto importante. Le parole dette dalla Madonna a Bernardette le fece proprie e cominciò a pregare anche lui per la conversione dei peccatori e di quanti erano lontani da Dio. 
Grazie Carlo per la tua testimonianza e per il tuo Amore a Maria! 
Buona festa dell’Immacolata a tutti e buon onomastico a chi porta il Suo nome.
Un abbraccio
Marietta Di Sario

Carpi – Dicembre 2020

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2021 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XV - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!