Home » NEWS FUORI REGIONE » Simona Molinari torna con “Dr. Jekyll Mr. Hyde” dopo Sanremo

Simona Molinari torna con “Dr. Jekyll Mr. Hyde” dopo Sanremo

Milano. “La felicità” é il brano che ha fatto conoscere Simona Molinari al grande pubblico nella interpretazione insieme a Peter Cincotti al festival di Sanremo: ora è giustamente nella top 10 dei singoli più venduti su iTunes, precisamente all’ottava posizione; il brano fa parte del nuovo album “Dr. Jekyll Mr. Hyde” della cantautrice che é entrato al 10° posto nella classifica di iTunes.

“Dr. Jekyll Mr. Hyde”, prodotto da Carlo Avarello per Atlantic/Warner Music, contiene 11 tracce e molte collaborazioni: oltre a Cincotti, sono presenti Gilberto Gil, Lelio Luttazzi, Roberto Gatto e il gruppo The Sweet Life Society  con Frank Armocida.

“Dopo la collaborazione per il mio precedente album – ha spiegato Simona – Peter e io siamo rimasti in contatto, legati da una forte amicizia e stima professionale. Quando mi hanno fatto ascoltare “Dr. Jekyll Mr. Hyde” del maestro Lelio Luttazzi, ho immediatamente pensato a un duetto con lui che ha accettato con entusiasmo e ha registrato anche l’altro brano sanremese “La felicità”, una delle tracce più forti del disco”.

“Il titolo dell’album racchiude tutta la mia musica e per chi mi conosce più intimamente rappresenta appieno il mio modo di sentire e di essere – ha esternato – Tante volte mi sono interrogata allo specchio su chi fossi realmente. Musicalmente questo disco è Jekyll & Hyde: da una parte c’è lo swing, la tradizione e il passato, dall’altra c’è l’elettronica, che proietta il passato nel futuro”.

Fra le undici canzoni c’è spazio anche per le atmosfere acustiche di brani come l’ammiccante “Where the clouds go” (“La ricerca di un incontro molto ravvicinato”) e la straziante “Mentimi” con un arrangiamento “nudo e crudo come i pensieri di una donna che vende il proprio corpo perché convinta che per lei non ci possa essere amore”.

Il percorso sonoro dell’album “Dr. Jekyll Mr. Hyde”, comunque, è indicato soprattutto dalle impronte swing di altre tacce.

“Lo swing è nato negli anni venti nei club dove la gente andava a ballare – ha fatto notare – Era la musica da ballo dell’America di quel periodo e nasceva proprio con l’intento di intrattenere la gente e farla divertire. Oggi quando parli di swing, pensi a una musica difficile o distante, antica o noiosa, ma non è così”.

Peter Cincotti è protagonista anche del duetto “Non so dirti di no (A long way from home)”, di cui firma parole e musica, che racconta “una notte di passione fra persone lontane da casa e dai rispettivi amori”.

Gli altri ospiti di questo album sono Gilberto Gil, Roberto Gatto alla batteria in “Sampa Milano” e “Where the clouds go”, il gruppo torinese The Sweet Life Society e la collaborazione virtuale con Lelio Luttazzi che ha anche firmato “Buonanotte Rossana”, “una commovente ninna-nanna dedicata alla moglie Rossana, che abbiamo lasciato in versione piano-voce perché il pianoforte è suonato da Lelio”.
(Franco Gigante)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!