Home » MUSICA, PRIMO PIANO » Sempre in primo piano il format radio “Il Re del Gancio” e il suo ideatore e conduttore Giancarlo Passarella. Puntate dal 28 settembre al 2 ottobre

Sempre in primo piano il format radio “Il Re del Gancio” e il suo ideatore e conduttore Giancarlo Passarella. Puntate dal 28 settembre al 2 ottobre

Firenze. Nuova settimana con il format radio “Il Re del Gancio, ideato e condotto dal super Giancarlo Passarella. Il format ha frequenza quotidiana, dura 10 minuti ed è gratuito, sia per le emittenti che vogliono mandarlo in onda, ma anche per i giovani artisti che sono ospitati. Passarella, lo ricordiamo ai lettori, è stato il primo in assoluto nel servizio pubblico a parlare di scouting. Già nel biennio 1986/87 mandava demo su Rai Stereo Uno, scoprendo Ligabue, Bandabardò, Irene Grandi e tanti altri. Una voce storica dell’emittenza nazionale che oggi raggiunge ogni piccola emittente italiana (e diverse emittenti straniere), dando voce al nuovo che avanza. E’ tra i giornalisti che valutano artisti e lavori discografici che toccano tutti gli stili possibili della canzone d’autore per l’assegnazione delle Targhe Tenco, riconoscimento più prestigioso della musica italiana.

Lunedì 28 settembre

Primo brano che Giancarlo Passarella ci fa ascoltare è “Great balls of fire” di Jerry Lee Lewis. Dennis Quad e Winona Ryder nel 1989 furono gli interpreti del film sulla storia di Jerry Lee Lewis, intitolato come questo suo celebre brano. Si racconta dei suoi primi anni alla Sun Records e della nascita del rock’n’roll.

Secondo brano è “Vergogna bianca” dei napoletani Funghi Ladri. Hip hop sociale prima dei vari Rocco Hunt o Clementino. …Vergogna bianca, la storia non mi incanta, il tempo corre troppo in fretta e la memoria alla lunga si sfianca. Secoli \ di popoli \ bianchi e di rotoli di pergamena per giustificare sofferenze inutili …

Martedì 29 settembre

Primo brano di oggi è “Nessuno è più Forte di chi non ha Nulla più da Perdere” di Jenny Sorrenti / Enzo Gragnianiello. Brano tratto dal cd solista “Burattina” del 2009: ha poi pubblicato (anche in versione vinile) “Prog Explosion”, album d’inediti dei Saint Just Again, dove è presente anche il suo compagno (di vita e di arte) Marcello Vento, batterista scomparso improvvisamente tre anni fa.

Secondo brano in scaletta è “Tritone” degli emiliani PropheXy. Il brano è tratto dall’album “Alconauta” del 2o10. Un progetto, il loro, che miscela seduzione, ricerca, acid jazz, metal prog e buone idee sinfoniche. Il mese prossimo hanno tre concerti in compagnia di Richard Sinclair (fondatore di Caravan e di Hatfield and the North) e membro anche dei Camel. “Improvviso” è il titolo dell’ultimo album live inciso nel 2013 per la celebre Musea Records. Componenti: Gabriele Martelli alle chitarre,
Diber Benghi alle tastiere,
 Alessandro Valle al basso e al flauto,
 Stefano Vaccari alla batteria e Luca Fattori, voce.

Mercoledì 30 settembre

Primo brano di oggi è “Lisa dagli occhi blu” di Mario Tessuto. Talmente è famosa questa canzone che Bruno Corbucci nel 1969 girò un musicarello… un film ispirato alla sua trama: il personaggio interpretato da Tessuto, ha il vero nome del cantante, cioè Mario Bongiovanni… Bongiovanni? Come Bon Jovi…! Mario Tessuto continua tuttora l’attività concertistica, incidendo in collaborazione con la moglie Donatella e esibendosi soprattutto nei mesi estivi riproponendo le sue canzoni. Il 25 settembre 2013 partecipò al concerto per festeggiare i cinquant’anni di carriera di Gian Pieretti.

Il secondo brano è “She-Shoe” della cantante, pianista, compositrice, danzatrice e performer padovana Debora Petrina. Vince il Premio Ciampi 2007 ed il Premio Siae per Demo 2010, Debora ci avvince: sembra una scheggia impazzita, ma è un crogiolo di idee, affrontate con apparente nonchalance! Nella sua musica emergono reminiscenze classiche, jazz, cabaret, sperimentazione e avanguardia e anche pop, rock, drum&bass e blues ed è forse più nota all’estero che in Italia. Suoi album: “Early and Unknown Piano Works “(OgreOgress, 2003), “In Doma” (autoprodotto, 2009), “Four Pianos” – musiche di Sylvano Bussotti (Stradivarius, 2013), “Petrina (Ala Bianca/Warner, 2013) e “Princess” – Bertoxi remix (EP autoprodotto, 2013). “Roses of the day” è il suo nuovo cd.

Giovedì 1 ottobre

Primo brano è “Hey, that’s no way to say goodbye del cantautore, poeta, scrittore e compositore canadese Leonard Cohen. È uno dei più celebri, influenti e stimati della storia della musica. Vero cult man del vecchio millennio è un grande poeta moderno. Canta Leonard Cohen: “Ti ho amato durante la mattina, il nostro bacio profondo e caldo, i tuoi capelli sul cuscino come una tempesta d’oro assonnato.  “Popular Problem” è il suo tredicesimo album in studio pubblicato il 22 settembre 2014 dalla Columbia Records.

Secondo brano è “Senza di te” degli Intermidia di Treviso, spesso di spalla ai famosi GenRosso. Ensemble con musicisti provenienti da ogni parte del mondo, dediti a concerti che assumevano i connotati di raduno popolare. Gli Intermidia (come precisa Passarella) nascevano nel 2001 da un’idea di Claudio Zanatta e Marco Prizzo. I FGTH vengono ricordati fra i gruppi più controversi di quegli anni nonché la seconda band nella storia della musica britannica a raggiungere la prima posizione con i primi 3 singoli (Relax, Two Tribes e The Power of Love), eguagliando il primato dei Gerry and the Pacemakers avvenuto nel 1964.

Venerdì 2 ottobre

Primo brano è “Life in Mars?” di David Bowie. Questa canzone, pubblicata in un 45 giri nel 1973  (sul retro “The Man Who Sold the World”) anni dopo ha ispirato la serie televisiva “Life on Mars”, mandata in onda dalla BBC One nel 2006 (in Italia è stata trasmessa dal canale digitale Canal Jimmy e da Rai 2).  Nel 1990 l’artista l’ha interpretata dal vivo a Tokyo, con Adrian Belew alla chitarra. “Uno dei brani più rappresentativi del primo periodo artistico di un artista così poliedrico che è difficile etichettarlo…. “Ma a noi (dice Giancarlo) il Duca Bianco piace anche per questa sua personalità”.

Secondo brano della giornata, e ultimo della settimana, è “La Verità” degli emiliani Emblema. Il brano è tratto dal cd “Chi tocca i fili”, rock pop romagnolo da illusione perfida del 2007 …… La verità è come il mal di denti, è  come una prigione ed è come un pugno in faccia…. Vera poesia e da allora gli Emblema si sono dedicati alla composizione in lingua inglese lasciando un grande vuoto!

Se gli artisti giovani proposti vi sono sconosciuti, cercate su MusicalNews.Com altre notizie su di loro: scrivete pertanto Funghi Ladri, PropheXy, Debora Petrina, Intermidia e Emblema nel motore di ricerca che si trova in alto a destra. Scrivete uno di questi nomi accanto alla parola CERCA: se invece volete che la vostra radio del cuore mandi in onda gratuitamente il format Il Re del Gancio, mandate una e-mail a info@ilredelgancio.it.

Nelle foto: Giancarlo Passarella premia Debora Petrina al Premio Siae per Demo 2010; copertina album “Alconauta” dei PropheXy; copertima album della band Funghi Ladri.
(Nino Bellinvia)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!