Home » NEWS FUORI REGIONE » Seduta Consiliare di Massafra del 30 gennaio 2017

Seduta Consiliare di Massafra del 30 gennaio 2017

Massafra. L’assessore al Bilancio e Finanze, Maria Cristina Ricci, ha relazionato sul regolamento per la definizione agevolata delle entrate comunali non riscosse a seguito di provvedimenti di ingiunzione di pagamento ai sensi dell’art. 6 – Ter del d.l. n. 193/2016, convertito con l. n. 225/2016.

Tale definizione agevolata dà la possibilità di ottenere la riscossione anche dei crediti ormai vetusti, abbattendo costi amministrativi e di contenzioso, con la facoltà per il soggetto di ottenere una riduzione significativa del proprio debito con l’esclusione delle sanzioni. Il consigliere Cardillo ha proposto un emendamento con il quale ha chiesto l’introduzione della soglia di € 10.000 ISEE per l’agevolazione e che l’extra gettito sia utilizzato come fondo di riserva per l’esenzione tributaria a vantaggio delle fasce sociali deboli. Su tale emendamento il dirigente la ripartizione Servizi Economici e Finanziari, Simone Simeone, ha espresso parere negativo. Con 15 voti contrari, 1 favorevole e 7 astenuti l’emendamento è stato respinto. Il consigliere Zanframundo ha sottolineato che il regolamento rappresenta non un provvedimento per i furbetti, ma uno stimolo “anticrisi” rivolto a tutti i cittadini. Il consigliere Zaccaro ha chiesto lumi per coloro i quali hanno ricevuto la notifica dopo il 31 dicembre 2016. Il consigliere Tamburrano si è soffermato sull’entrata in vigore delle legge e sulla data di emissione delle notifiche. Il sindaco Fabrizio Quarto ha sostenuto come non si possa attuare una limitazione con lo “sbarramento”, altrimenti si verrebbe a creare una disparità di trattamento riferita ad un valore fiscale. Castiglia ha parlato non di una approvazione di “regolamento”, ma solo di una presa d’atto di una normativa del governo. Il punto è stato approvato con 22 voti favorevoli e 1 astenuto. Riconosciuti i debiti fuori bilancio derivanti da sentenze esecutive emesse dal giudice di pace, mentre sono stati ritirati i restanti punti iscritti all’ordine del giorno. Nello spazio dedicato alle interrogazioni e interpellanze, il consigliere Doga ha chiesto lumi sull’apertura del parco “Madre Teresa di Calcutta”. Su questo argomento si è aperto un dibattito: affidamento e modalità di gestione del parco (Viesti); affidamento (Castiglia); rendere fruibile il parco senza affidarlo a terzi (Termite); possibilità di gestione diretta dall’ente (Bramante). L’assessore ai LL.PP., Maurizio Ludovico, ha fatto il punto della situazione parlando del ripristino dell’impianto di illuminazione già vandalizzato, da sistemare dopo l’installazione di una centralina elettrica, e di un intervento radicale per il verde presente al suo interno. Cardillo si è soffermata sulle modalità di votazione al “bilancio partecipato” e sulla stabilità del Ponte Garibaldi. Gentile ha parlato del mancato funzionamento delle Isole Ecologiche e della tensostruttura “Io gioco legale”. D’Errico ha ricordato che per la definizione del “pallone tensostatico” sono stati già stanziati 15.000 euro, mentre l’assessore Di Gregorio ha affermato come le isole ecologiche siano pronte ad entrare in funzione, ma bisognerà attendere il prossimo bilancio, poiché occorre inserire il costo di svuotamento non previsto nel contratto. Il consigliere Maggiore ha posto l’attenzione dei presenti sulla situazione delle strade rurali e comunali dopo le recenti avversità atmosferiche e sulla rotazione dei dirigenti. Per quanto riguarda lo stato delle strade, anche il consigliere Viesti ha interrogato l’amministrazione. Bramante ha fatto notare come i ritardi negli interventi siano stati determinati proprio dalle avverse condizioni atmosferiche. Il consigliere Losavio si è soffermata sulla necessità che ogni ente provveda a manutenere i propri beni (es. strade). Il sindaco Fabrizio Quarto ha fornito chiarimenti ad ogni richiesta e istanza dei consiglieri. Viesti ha formulato al neo consigliere provinciale Castiglia ed al presidente provinciale Tamburrano auguri di buon lavoro.

La seduta ha vissuto un bel prologo con l’insediamento del nuovo Consiglio Comunale dei Ragazzi dell’I.C. “S. G. Bosco”, con a capo il “sindaco” Marco Quero, accolto dal sindaco Fabrizio Quarto e dal presidente del Consiglio Maurizio Baccaro.

Nella foto di Luigi Serio: il “Sindaco dei ragazzi” Marco Quero.
(A.N.F.)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!