Home » NEWS FUORI REGIONE » Scuola in Fattoria e la Via del grano a Castellaneta

Scuola in Fattoria e la Via del grano a Castellaneta

Castellaneta. Proseguendo con il progetto “Scuola in Fattoria”, la CIA del Comprensorio Occidentale di Castellaneta, nei giorni scorsi ha visitato un campo, un deposito di grano e un panificio.

Circa novanta alunni delle classi prime, quarte e quinte dell’Istituto Comprensivo “F. Surico” di Castellaneta, hanno partecipato, suddivisi per gruppi, alla visita di campi di grano e deposito presso l’azienda Vito Terrusi.

Nel deposito i bambini hanno potuto osservare il grano raccolto lo scorso anno che viene poi consegnato ai mulini per essere trasformato in farina. E qui hanno potuto scalare la montagna di grano fino a giungere quasi in cima per poi scendere rotolandosi.

Nel corso della visita, Vito Terrusi e sua moglie Anna Maria, hanno mostrato agli alunni la coltivazione del grano pronto per l’imminente raccolta.

Il grano dopo la mietitura – hanno spiegato i titolari dell’azienda – viene conservato nei depositi per essere poi commercializzato nel corso dell’anno e trasformato dai molini in farina per la produzione di pane e pasta.

Molto stupore ha destato negli alunni la vista di tutto ciò e numerose sono state le domande rivolte.

Al termine della visita sono stati regalati alcuni sacchettini di grano e, successivamente in classe, le insegnanti hanno provveduto a mettere i semi in vaso che dopo alcuni giorni hanno iniziato a germogliare.

La visita didattica è proseguita al panificio Costantino di Laterza; qui gli alunni hanno potuto rendersi conto come dalla farina si giunge alla produzione di pane, panini, focaccia, taralli, biscotti e sono stati spiegati i differenti processi di lavorazione del pane.

Al termine della visita i partecipanti hanno potuto degustare la focaccia appena sfornata e il pane.

Con questa iniziativa i bambini hanno potuto conoscere da vicino la filiera del grano fino alla produzione del pane.

Sono diversi anni che la Cia accompagna gli studenti in questi percorsi: lo scopo è quello di far comprendere l’opportunità di limitare il consumo di prodotti dannosi alla salute quali, ad esempio, le merendine, e aumentare il consumo dei prodotti locali e genuini.

La Cia ringrazia per la disponibilità l’azienda Terrusi e il panificio Costantino che hanno accettato di far conoscere ai bambini un mondo a loro sconosciuto.
(F.G.)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!