Home » NEWS FUORI REGIONE » Scritte per Mina… firmato Paolo Limiti” è la nuova raccolta sulla cantante

Scritte per Mina… firmato Paolo Limiti” è la nuova raccolta sulla cantante

Milano. “Scritte per Mina … firmato Paolo Limiti” é  la raccolta di canzoni cantate da Mina e scritte per lei da Paolo Limiti, uscita in tutti i negozi di dischi e in digital download.

Fanno parte di questa raccolta cavalli di battaglia di Mina come “La voce del silenzio” e “Sacumdì sacumdà”, brani molto ricercati dai collezionisti come “Credi”, “Viva lei” e “ Una mezza dozzina di rose”, gloriose e insuperate interpretazioni di “Bugiardo e incosciente” e “Ahi, mi’ amor”, e naturalmente anche apparenti ‘cover’ come “Buonasera, dottore” e “Adagio” interpretate prima da altri artisti ma che erano state in origine proprio progettate e scritte per Mina.

“Mina mi piaceva moltissimo – ha ammesso Paolo Limiti – Ogni volta che scrivevo una canzone me la costruivo in mente come cantata da lei. È una chiave psicologica di grande aiuto: immaginare come sarebbero i suoni, il timbro e le emissioni di una voce che ti piace aiuta un sacco nella creatività. Ci sono intenzioni e vocali che pensandole fatte da quella voce ti aiutano perfino a scegliere certe parole e certe frasi, anzi a volte proprio te le ispirano; avevo seguito quella prassi per  “La voce del silenzio”, scritta per lei”.

Una delle canzoni più belle interpretate da Mina è “Bugiardo e incosciente”.

“Molte volte mi è stato chiesto se certe canzoni che ho fatto per Mina, “Bugiardo e incosciente” per esempio, fossero biografiche, cioè se rappresentassero a episodi della sua vita o quello che è davvero lei – ha continuato Limiti –  No, nessuna è ‘minescamente’ biografica. L’equivoco nasce dal fatto che ognuno di noi, in certe situazioni che ci colpiscono in maniera profonda, tende a proiettare le sensazioni che prova verso chi le canta e a confondere chi le canta con la canzone. “Bugiardo e incosciente” é la canzone che amo forse più di tutte perché… perché ci sono mille perché. E Mina ne ha fatto un tale monumento di bravura e di emozione che di più non si può”.

“Eccomi” e “Una mezza dozzina di rose” hanno avuto un ‘parto’ particolare.

“In questa raccolta ci sono anche canzoni scritte a quattro mani con Mina, come “Eccomi”, in cui lei ufficialmente non compare – ha rivelato l’artista – Nacque nel pieno di una notte quando arrivò a casa mia decisa ad avere quel testo, e con la ripetizione della parola ‘amore’ almeno sette volte nei primi tre versi. O “Una mezza dozzina di rose”, una sua bella idea di partenza, anche se io avrei preferito un numero dispari di rose”.

Completano la raccolta “Questa canzone”, “Lo faresti”, “L’ultimo gesto di un clown”, “Ballata d’autunno”, “Cuore, amore, cuore”, “Un’ombra”, “Il mio nemico è ieri”, “Io ti amavo quando (You’ve got a friend)”, “Domina”, “Lui, lui, lui”, “Eccomi”, “Dai dai domani”, “Ero io, eri tu, era ieri”, “Che nome avrà”, “Non ho parlato mai”, “L’uomo della sabbia” e “La voce del silenzio (Live 1970)”.
(Franco Gigante)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!