Home » CULTURA, SAVONA » Savona. “Una storia nella storia. Ricordi e riflessioni di un testimone di Fossoli e Buchenwald”, presentato il nuovo libro di Gilberto Salmoni

Savona. “Una storia nella storia. Ricordi e riflessioni di un testimone di Fossoli e Buchenwald”, presentato il nuovo libro di Gilberto Salmoni

Savona. Ieri, mercoledì 9 ottobre, è stato presentato, presso la Sala Rossa del Comune di Savona, il libro di Gilberto Salmoni “Una storia nella storia. Ricordi e riflessioni di un testimone di Fossoli e Buchenwald”. Franco Savasta, del Centro Documentazione “Logos”, ne ha dato le coordinate biografiche. Salmoni nasce a Genova nel 1928; nel 1943, tutta la sua famiglia si nasconde, poi cerca di fuggire in Svizzera. Sono quasi in salvo, quando vengono arrestati. Torneranno dai campi di sterminio solo lui e suo fratello. Salmoni diventa ingegnere, lavora per vent’anni all’Italsider, poi prende la laurea in psicologia a Padova.


Da tempo, Salmoni dà una testimonianza attiva della sua deportazione e prigionia, non solo scrivendo libri, ma andando nelle scuole a far conoscere ai giovani quello che sembra ormai lontano. “Infatti – spiega – è difficile rendersi conto di quello che succedeva nei campi, quando si arrivava e gli abili al lavoro venivano internati, mentre gli altri, donne, bambini, vecchi, venivano eliminati immediatamente in quanto inutili. In ogni campo, c’era una forca multipla, con tanti ganci per impiccare contemporaneamente più persone, di solito al momento dell’appello, perché, oltre a punire, aveva un effetto pedagogico sugli altri.  Ma noi – continua – avevamo capito benissimo la situazione. Alla fine della guerra, l’obiettivo era di non lasciare testimoni, per questo anche i deportati venivano trasferiti, man mano che le zone dove si trovavano i campi erano riconquistate. Noi eravamo consapevoli di questo, pensavamo perciò che il campo fosse minato. Ma, in realtà non lo era, perché i tedeschi avevano costruito pensando alla vittoria e non a una possibile sconfitta. Nell’ultima baracca dove mi trovavo (prima ero con polacchi e russi e non ci capivamo) c’erano i francesi. Allora potevo parlare con loro, potevamo anche aiutarci. Cercavamo di non essere tristi a tempo pieno, diversamente non saremmo neppure sopravissuti, di pensare, ad esempio, ai cibi delle varie regioni. Quando sentivamo gli aerei americani, che a centinaia solcavano il cielo, eravamo contenti, speravamo che le loro bombe li colpissero (eravamo diventati cattivi anche noi).

Esisteva anche un comitato interno di resistenza al quale ha partecipato mio fratello, ma io allora non ne sapevo niente perché ero molto giovane e mi avevano lasciato fuori, data l’estrema pericolosità. Dopo tanti tempi cattivi, avevo pensato che i tempi buoni mi avrebbero dato delle soddisfazioni. Invece, da come stanno andando le cose ora, in Italia, non è così. Ho cercato di farmi sentire dai politici, conclude, è stato inutile. Ero andato al comizio di Bersani, a Genova, prima delle elezioni, e, come deportato, mi hanno dato un minuto e mezzo di intervento”.


La signora Maria Bolla, presidente Aned sezione di Savona e vicepresidente nazionale, ha ricordato che era presente in sala la signora Ester Amato, deportata ad Auschwitz-Birkenau, con tutta la sua famiglia, prelevata a Rodi, insieme a oltre 2000 persone.  La sua famiglia, madre, padre, sorella, fratellino, è stata destinata alle camere a gas.

Ricorda ancora la figura di Luigi Isola di Varazze. Egli riuscì a sopravvivere ad Auschwitz perché aveva un buon mestiere, l’idraulico, e quindi era considerato utile.

Salmoni racconta, infine, che la moglie di un gerarca si era fatta fare un paralume con i tatuaggi dei prigionieri. Dapprima aveva esaminato vari prigionieri per scegliere i tatuaggi che le piacevano di più, poi i prigionieri erano stati eliminati e la pelle usata per il paralume.
(Renata Rusca Zargar)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!