Home » NEWS, PRIMO PIANO, SAVONA » Savona. Redditi zero per il fisco, vita da nababbi: GdF denuncia 49 persone

Savona. Redditi zero per il fisco, vita da nababbi: GdF denuncia 49 persone

Savona. La Guardia di Finanza di Savona continua ad effettuare controlli in materia di prestazioni sociali agevolate, cioè su quelle erogazioni che i comuni destinano ai soggetti meno abbienti con dichiarazioni Isee che attestano redditi inferiori a 10.000 euro annui.

Le Fiamme Gialle della provincia hanno sottoposto ad approfondito controllo un campione di 89 famiglie che avevano richiesto contributi in materia di canoni di locazione, trasporti pubblici, buoni mensa o rette per l’asilo nido.

Le attività ispettive hanno permesso di riscontrare l’insussistenza dei requisiti nel 60% dei casi, talvolta con situazioni paradossali, di famiglie che dichiaravano redditi pari a zero, ma manifestavano capacità contributive ben superiori alla media. Gli approfondimenti eseguiti, anche grazie alle indagini finanziarie, hanno permesso di rilevare ingenti proventi nascosti al fisco, patrimoni mobiliari e conti correnti a 6 cifre: un nucleo familiare poteva permettersi viaggi periodici negli Stati Uniti, di seguire i tornei del grande Slam di tennis e frequentare case da gioco, pur non corrispondendo alcuna retta per la frequentazione degli asili dei figli e senza pagare canoni di locazioni; in altri due casi i soggetti verificati hanno omesso di indicare nelle dichiarazioni Isee il possesso di partecipazioni societarie per quasi 4 milioni di euro e titoli azionari per 200 mila euro.

Sono state approfondite le posizioni di alcuni soggetti non comunitari che pur non dichiarando redditi, sono stati fermati dai finanzieri negli aeroporti o porti nazionali mentre tentavano di portare all’estero valuta per importi superiori a 10.000 euro. Tali informazioni, raccolte anche attraverso le banche dati, hanno permesso di segnalare 49 posizioni alla Procura della Repubblica, Prefettura ed ai comuni interessati per l’irrogazione delle sanzioni previste.

Sono stati recuperati più di 500.000 euro sottratti a tassazione.

L’obiettivo perseguito dalla Guardia di Finanza con questa tipologia di controlli è quello di garantire, ancor più in questo periodo di crisi, che le risorse disponibili siano impiegate a favore delle persone più svantaggiate secondo le norme vigenti.
(C.S.)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!