Home » BACHECA WEB, SAVONA » Savona. E l’Enpa “ringrazia”…

Savona. E l’Enpa “ringrazia”…

Savona. Una “montagna” di cacca di cane (forse..) depositata davanti alla “casetta” dei gatti della colonia felina libera di via Nostra Signora del Monte, sulle alture di Savona. È quanto ha trovato l’esterrefatta gattara che ieri mattina, come ogni mattina, è arrivata per alimentare gli animali e pulire la casetta ed il terreno. Non le è rimasto altro da fare che raccoglierla in un sacco e portarla a vedere, come “prova di reato”, alla Polizia Municipale ed al Servizio Veterinario, presso cui, su consiglio dell’Enpa che la sosterrà, ha sporto denuncia. La colonia felina è costituita da soli 10 gatti, le cui femmine sono state da tempo sterilizzate a cura dei volontari presso il Servizio Veterinario Asl2 ed il cui numero, proprio per questo, è stabile e lo stato di salute e pulizia ottimale (la “casetta” è quasi invisibile, ricoperta di edera, come da foto 2).

Sconsolante il commento della Protezione Animali: quando le autorità che dovrebbe per legge tutelare gli animali e la loro corretta convivenza in città, dimostrano invece di perseguitare loro e chi se ne occupa con proposte di regolamentazione punitive, la piccola ma attiva minoranza che odia cani, gatti e colombi, alza il tiro. In città si registrano spesso minacce e intimidazioni a danno delle “gattare”, che non trovano negli organi di vigilanza la giusta tutela e da cui ricevono addirittura ingiuste sanzioni e diffide.

Eppure l’articolo 8 della legge regionale 23/2000 (in gran parte elaborato proprio dall’Enpa savonese per contemperare le esigenze di tutti) parla chiaro: “I gatti che vivono in stato di libertà sul territorio sono protetti ed è fatto divieto a chiunque di maltrattarli o di allontanarli dal loro habitat”, ovvero “qualsiasi territorio o parte di esso, urbano o extraurbano, pubblico o privato, nel quale vive una colonia di gatti in modo stabile, prescindendo dal numero di soggetti che la compongono e dal fatto che sia o meno accudita dai cittadini. È vietato a chiunque ostacolare l’attività di gestione di una colonia o asportare o danneggiare gli oggetti impiegati.La somministrazione di cibo e cura delle colonie da parte degli zoofili non può essere impedita. In caso di controversia, il Comune provvede alla delimitazione di un’area all’interno dell’habitat della colonia da riservare alle operazioni e al posizionamento dei ripari e delle attrezzature”.
(C.S.)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!