Home » POLITICA » Sanità Ponente savonese, assessore Ciangherotti: “Il Santa Corona è morto”

Sanità Ponente savonese, assessore Ciangherotti: “Il Santa Corona è morto”

Albenga. “Nell’ASL Savonese a ponente esistono gli ‘ospedali riuniti di Albenga-Pietra Ligure’. Se ne faccia una ragione il partito ‘Polo Centrodestra Per Pietra”, capeggiato dal tenore Mario Carrara, assessore  in ‘comunella’ di interessi con il suo funzionario comunale ai Lavori Pubblici, Giuseppe Minuto, per penalizzare Albenga a vantaggio di un ipotetico progetto futuro relativo alle sorti dell’ospedale di Pietra Ligure”. Così Eraldo Ciangherotti, assessore a Servizi Sociali, Volontariato, Politiche Giovanili del Comune di Albenga, replica all’attacco del “Polo Centrodestra per Pietra Ligure” in merito all’apertura di un reparto di artoprotesi presso l’Ospedale “Santa Maria di Misericordia di Albenga”.


“È ora di dire chiaramente che l’ospedale di Santa Corona è morto”, prosegue l’esponente della Giunta Comunale di Albenga. “Nel ponente savonese c’è un ospedale unico, con una struttura nuova e recentemente inaugurata ad Albenga, e una serie di padiglioni, molti oramai antiquati, a Pietra Ligure. Da qui ne consegue che, se la Regione Liguria ha deciso di colpire la sanità del Distretto Socio Sanitario Albenganese eliminando il reparto di Ostetricia, già attrezzato e pronto per l’inaugurazione, ogni altra divisione, compreso il reparto di artoprotesi, è un potenziamento per migliorare l’offerta sanitaria all’utenza di un territorio numericamente superiore al finalese”.


“Se si deve parlare di anomalia, allora l’anomalia abnorme non è l’apertura dell’artoprotesi ad Albenga, ma la profonda demotivazione e frustrazione della maggior parte dei medici dell’ASL Savonese che, con la rivolta dei primari, anche nell’ospedale San Paolo di Savona, da tempo lamentano la sempre maggiore penalizzazione della sanità savonese nella programmazione sanitaria ligure, senza che nessun amministratore regionale risponda con atti concreti. Nello specifico, se la chirurgia della spalla e del ginocchio sono priorità che favoriscono fughe di pazienti dal nostro territorio, le fughe non sono dall’ospedale Santa Corona, ma dall’intera ASL n. 2, che territorialmente va da Andora fino a Varazze, compreso l’entroterra. L’ospedale di Pietra Ligure, con i suoi poco più di novemila abitanti non è il centro del mondo della sanità ligure, ma le fughe che si registrano sono da tutte le altre città del ponente”, conclude l’assessore Eraldo Ciangherotti.

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!