Home » NEWS FUORI REGIONE » San Cataldo. Concerto dell’Ordine del Santo Sepolcro in favore delle opere cattoliche in Terra Santa

San Cataldo. Concerto dell’Ordine del Santo Sepolcro in favore delle opere cattoliche in Terra Santa

San Cataldo (Ta). Si terrà l’11 novembre, nella cattedrale di San Cataldo, l’annuale concerto pro Terra Santa organizzato dalla sezione Taranto-Jonio dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme, delegazione di Taranto.

Un appuntamento prestigioso diventato una tradizione per la città e il territorio della Sezione (da Castellaneta a Oria) per la doppia valenza artistica e di concreta attenzione alle esigenze della Chiesa cattolica nella terra di Gesù.

Il ricavato delle offerte, infatti, ogni anno viene inviato alle opere cattoliche di Terra Santa –  ovvero scuole, ospedali, chiese, ecc. – che non avrebbero, altrimenti, altre provvidenze. Ed è per questo che la Sezione Taranto-Jonio, guidata con grande cura dal Cav. di Gran Croce, dott. Baldassarre Cimmarrusti, s’impegna nell’organizzazione di un concerto ogni anno sempre nuovo e prestigioso.

Quest’anno, per i tantissimi appassionati, si darà grande spazio alla  tradizione italiana dell’opera lirica. Tre i protagonisti: il tenore Domingo Stasi, tarantino, che ha studiato a Milano, ha partecipato a migliaia di rappresentazioni prima con la Giovane Compagnia di Operetta di Corrado Abbati, poi come interprete di melodrammi in Italia e in mezzo mondo;  il soprano Angela Manolio, di Policoro, laureata in canto lirico al Conservatorio “Paisiello” con la guida del maestro Stragapede, e che ora prosegue gli studi al “Santa Cecilia” di Roma col m° Alessandro Valentini;  e il maestro Massimiliano Picuno, brillante pianista, tarantino, che ha studiato con Victor Merzhanov e Sergio Fiorentino al “Piccinni”, poi si è specializzato in accompagnamento. Attualmente è docente del nostro “Paisiello”.

Affascinante, e di gran richiamo, il repertorio. Si va dalla Cavalleria Rusticana (Ave Maria) di Mascagni, a Giacomo Puccini con Boheme (O soave fanciulla) e Tosca (Vissi d’arte e Lucean le stelle); da Giuseppe Verdi (arie di Un ballo in maschera, Il Trovatore e La forza del destino), al Vesti la giubba de I Pagliacci di Leoncavallo. Ritorna il romanticismo di Puccini con Un bel dì vedremo dalla Butterfly; omaggio al grande tarantino Mario Costa con la sua celeberrima Era de maggio; per concludere con l’inno all’Eucarestia, il Panis Angelicus di César Franck.

All’incontro – che si terrà a partire dalle ore 19,15 in Duomo – presenzieranno il Luogotenente per l’Italia Meridionale Adriatica, S.E. Cav. Gr.Cr. dott. Rocco Saltino, e l’Arcivescovo di Taranto, mons. Filippo Santoro, Priore della Sezione.
(Antonio Biella)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!