Home » POLITICA, PRIMO PIANO, SAVONA » Salute. Diffida del sindaco Guarnieri al trasferimento di personale da Albenga a Pietra Ligure

Salute. Diffida del sindaco Guarnieri al trasferimento di personale da Albenga a Pietra Ligure

Albenga. Lettera di diffida del sindaco di Albenga Rosy Guarnieri relativamente all’ospedale di Albenga. Con una lettera firmata e protocollata, indirizzata al direttore della struttura complessa Pronto soccorso e medicina d’urgenza dell’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure, Walter Cataldi, e per conoscenza all’assessore alla Salute della Regione Liguria Claudio Montaldo, al direttore generale dell’ASL n. 2 Savonese Flavio Neirotti e al direttore del dipartimento di Emergenza dell’ASL 2, Paolo Bellotti, il sindaco di Albenga Rosy Guarnieri entra nel merito della organizzazione del Punto di primo intervento dell’ospedale Santa Maria di Misericordia.

“Da un primo esame dei servizi resi dall’ospedale Santa Maria di Misericordia successivamente ai recenti provvedimenti regionali di riorganizzazione in materia di sanità”, si legge nella missiva, “risulta che solo il 24% di pazienti che si è rivolto al Pronto Soccorso del locale nosocomio è giunto in autoambulanza e che il restante 76% si è ivi presentato con mezzi propri; risulta altresì che solo una ridotta percentuale dei pazienti accompagnati in autoambulanza è stato poi trasferito, in base ai nuovi protocolli di trasporto, con le stesse modalità all’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure”.

“Dall’analisi dei dati a disposizione emerge inoltre che assai numerosi sono tuttora gli accessi dei cittadini del ponente savonese presso il nostro ospedale”, prosegue. “Quanto ora riportato dimostra il gradimento e soprattutto l’attualità e la necessità del mantenimento della struttura di Pronto soccorso presso l’ospedale di Albenga e la assoluta arbitrarietà delle scelte finora compiute dalla Regione Liguria e dal direttore generale dell’A.S.L. n. 2 Savonese”.

“Questa Amministrazione”, si legge ancora, “non può quindi non esprimere la propria preoccupazione nei confronti di eventuali future decisioni che fossero intese a depotenziare ulteriormente, soprattutto in termini di personale e di risorse, il Pronto soccorso di Albenga: provvedimenti di siffatta natura si configurerebbero come assai lesivi del diritto alla salute dei cittadini dell’intero territorio, in quanto comporterebbero l’inevitabile peggioramento dei livelli di assistenza erogati, l’aumento del rischio clinico sia per gli utenti che per gli operatori sanitari, se non addirittura le premesse per la chiusura della struttura laddove posta nell’impossibilità di rendere servizi efficienti”.

“Al fine di scongiurare simili scenari, si diffida formalmente e ufficialmente dall’adottare qualsivoglia provvedimento di carattere organizzativo volto al trasferimento di personale dal Pronto soccorso dell’ospedale di Albenga all’ospedale di Pietra Ligure e/o alla fusione delle risorse umane delle due strutture e, comunque, alla riduzione dell’organico attualmente in servizio presso il Pronto soccorso albenganese, almeno fino a quando il Tar Liguria non si sarà pronunciato definitivamente in merito al ricorso promosso dal Comune di Albenga avverso la deliberazione della giunta regionale n. 1048 del 7 agosto 2012 e la deliberazione del direttore generale dell’Azienda Sanitaria Locale n. 2 Savonese n. 668 del 22.08.2012”, conclude il testo firmato dal sindaco di Albenga Rosy Guarnieri.
(C.S.)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!