Home » NEWS FUORI REGIONE » Sabato 6 agosto, per il Festival Popolare del Folklore, Leo Caragnano e gli Yicuvra. Dalle ore 21, in Piazza XX Settembre

Sabato 6 agosto, per il Festival Popolare del Folklore, Leo Caragnano e gli Yicuvra. Dalle ore 21, in Piazza XX Settembre

Mottola (Ta). Saranno il M° Leo Caragnano e gli Yicuvra i protagonisti della penultima serata dell’evento Mottola Folk Festival, che, cominciato lo scorso 3 agosto, è inserito nel cartellone delle iniziative estive, promosso dall’assessore alla Cultura Annamaria Notaristefano.

Maestro concertatore, mottolese doc, Leo Caragnano, artista eclettico, autore di numerosissime composizioni di musica classica, leggera, da camera, etnica e popolare, in realtà, nel 2014, era stato l’ideatore nonché il direttore artistico del primo Festival Ionico di Musica Popolare, intitolato “Nott’ d lu Cor’, il Festival Ionico di Musica Popolare. Per assenza di fondi comunali, era stato, suo malgrado, costretto ad organizzarlo nel Comune di Castellaneta, nell’ottobre del 2014, riscontrando un grande consenso di pubblico, complici anche le pizziche, le danze greche e turche di Mariangela Recchia e del M° Gianni Labate.

Lo stesso Caragnano, lo scorso inverno, ha anche confezionato un nuovo spettacolo “Musica sei”, in cui musica, canto, danza e poesia si intrecciano, dando vita ad una vera e propria carezza per i sensi.

Sabato 6, invece, a partire dalle ore 21, in piazza XX Settembre, il format presentato dal M° Caragnano sarà decisamente diverso, in quanto adattato al contesto del Festival dedicato ad un pubblico che vuole ballare, cantare e divertirsi senza etichette di ogni sorta. Si comincia con piano e percussioni: brani per clavicembalo, desunti da un repertorio più classico, saranno adattati alla ritmica popolare.

Si passerà, poi, a brani tipicamente popolari, che prendono forma da alcuni tratti identificativi della collina mottolese come il vento o la nebbia. “Viend” o “Jè Calet la Negghie”, solo per citarne alcuni, scritti dal M° Caragnano, per, poi, continuare con “Pizzc d lu Cor”, un insieme di stornelli sulla convivialità, la gioia di vivere e di amare. Molti dei brani in programma sono tratti dal cd, inciso qualche anno fa, da Caragnano, dal titolo “Terra, Amore e Libertà”.

La serata si concluderà con pizziche salentine ed un repertorio popular internazionale, sulle cui note danzeranno Maria Cristina Caforio, Carmelania e Nicola Mastromarino. Agli strumenti: Antonio Sasso (contrabbasso), Victor Percussion (percussioni), Domenico Rogante e Totò Mastromarino (tamburi a cornice), Concetta Ricci e Fabio Zippo (chitarre), Antonella Santoiemma (flauto ed ottavino) ed, ovviamente, il M° Caragnano (pianoforte e fisarmonica). Voci di Daniela Mazza, Roberta e Michela Filomena.

Nella foto, Leo Caragnano
(Maria Florenzio)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!