Home » NEWS FUORI REGIONE » Resoconto della Seduta Consiliare di Massafra del 30 novembre

Resoconto della Seduta Consiliare di Massafra del 30 novembre

Massafra. Il presidente Maurizio Baccaro ha ricordato la figura del giornalista Alessandro Leogrande, scomparso prematuramente qualche giorno fa, evidenziandone le doti e le qualità di un “filosofo del nostro tempo”. La massima assise cittadina ha osservato un minuto di raccoglimento.

Sempre il presidente Baccaro ha poi parlato del massafrese Antonio Barulli che nel 1942  fu richiamato alle armi e dovette partire per la guerra nei Balcani, trovandovi la morte un anno dopo. Sebbene appena ventenne e orfano dei genitori, era l’unico a prendersi cura della famiglia. Dalla guerra non fece più ritorno e i suoi piccoli fratelli vissero senza “guida e assistenza” affidati solo alla generosità della gente. Per questo il Consiglio, all’unanimità dei presenti, ha così approvato un documento di intenti con il quale sarà consegnato un riconoscimento, come segno tangibile della gratitudine della Città di Massafra, al Sig. Pietro Barulli, fratello di Antonio, in memoria del sacrificio e delle sofferenze patite dalla sua famiglia.

Sulla variazione di bilancio, per esigenze varie, illustrato dall’assessore alle Finanze Maria Cristina Ricci, il sindaco è intervenuto sulla ridefinizione del personale, motivando un suo emendamento e replicando al parere negativo tecnico, espresso dal dirigente competente, relativo proprio al fabbisogno del personale. Sempre su tale argomento il consigliere Cardillo ha chiesto la stabilizzazione certa per tutti i lavoratori socialmente utili in forza al Comune di Massafra e l’assunzione, entro l’anno, di un agente di Polizia Locale, vista l’imminente scadenza della validità della relativa graduatoria. Il sindaco Fabrizio Quarto ha chiarito che esiste la volontà di stabilizzare gli LSU, onere e onore per questa Amministrazione. Con quindici voti favorevoli il Consiglio ha approvato il punto. Riconosciuti i debiti fuori bilancio relativi a: diritti d’autore SIAE per le sfilate del Carnevale estivo del 29 e 30 luglio scorsi, sentenze esecutive emesse dal giudice di pace, canone di locazione e spese varie per immobile sito in Via Frappietri, sentenza Tribunale di Taranto, ATO Idrica Pugliese. Il sindaco ha poi relazionato sul programma degli interventi per il diritto allo studio relativi all’anno 2018, approvato dal Consiglio, sottolineando che in sostanza si tratta di una delega al dirigente competente all’attuazione di un programma concordato per le spese ammesse come: refezione scolastica, trasporto alunni, agevolazioni, fornitura libri di testo, acquisto minibus e altre voci inerenti all’attività scolastica. La chiusura della seduta è stata dedicata ad alcune interpellanze presentate dal consigliere Cardillo inerenti a: modalità di selezione di personale, dichiarazioni di servizio presentate da dipendenti, nomina componenti OLIV. Lo stesso consigliere, dichiarandosi non soddisfatta delle risposte fornite dall’amministrazione, ha replicato con una serie di osservazioni. Il consigliere D’Errico ha chiesto notizie circa il riesame per l’autorizzazione alla realizzazione della seconda linea di ampliamento della Centrale termoelettrica nel Comune di Massafra. Il sindaco ha ricordato come, dopo la sentenza del C.d.S. che aveva accolto il ricorso della società Appia Energy sul provvedimento autorizzativo, già rilasciato dalla Provincia di Taranto nell’anno 2012, egli aveva chiesto il riesame della prevista autorizzazione ambientale (AIA) di 5 anni fa, alla luce dell’approvazione del Piano Paesaggistico Territoriale Regionale della Puglia e atti implementativi dell’area ad elevato rischio di crisi ambientale “Sito d’Interesse Nazionale di Taranto”. Il Consiglio comunale, il 22 novembre 2016, ribadiva la contrarietà alla realizzazione di impianti, nel territorio, che potevano produrre emissioni insalubri. Lo scorso 20 novembre – ha continuato il sindaco – il Presidente della Provincia comunicava la prossima riapertura del procedimento con il quale riesaminare l’Autorizzazione Integrata Ambientale. Il consigliere Lattanzio ha chiesto notizie circa il traffico pesante sulla Statale Appia e il sindaco ha risposto affermando che su tale problematica e sulla messa in sicurezza dell’importante arteria stradale è quasi concluso il percorso con l’ANAS.

D’Errico, infine, ha comunicato che è stata completata la toponomastica nella località balneare di Verdemare. Il consigliere ha specificato quanto sia importante tale intervento per i cittadini che risiedono stabilmente in quella zona.
(A.N.F.)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!