Home » POLITICA » Regione, Ambiente. Canne e mulinelli per il rilancio dei borghi dell’entroterra

Regione, Ambiente. Canne e mulinelli per il rilancio dei borghi dell’entroterra

Genova. A pesca di trote, barbi, carpe e cavedani  nei laghi  nei  fiumi e nei torrenti per aiutare l’entroterra ligure a richiamare turisti, valorizzare il paesaggio e contribuire anche allo sviluppo e al ripopolamento di tanti piccoli comuni  dell’Appennino.
Se ne parlerà sabato 26 novembre a “Mondopesca 2011”, il salone della pesca professionale di Marina di Carrara , dove la Regione Liguria sarà presente con uno stand e con il “Teatro dell’acqua”, una iniziativa curata dall’associazione Mare in Italy su progetto dell’assessorato allo Sviluppo Economico , con l’assessore Renzo Guccinelli.
Sabato sarà invece l’assessore all’Ambiente  Renata Briano, competente  in materia di pesca sportiva nelle acque interne,  a illustrare  il programma  della Regione Liguria  per rilanciare il settore e favorirne positive ricadute sul territorio.

La pesca sportiva è  “un importante volano per lo sviluppo sostenibile del turismo e delle sue eccellenze ambientali, paesaggistiche, agroalimentari con i prodotti di qualità del territorio e va incentivata con nuove forme di ecoturismo e non solo, dobbiamo recuperare terreno”, afferma la Briano.

Negli ultimi dieci anni l’attività di pesca sportiva nelle acque interne liguri ha segnato un sensibile calo. Nel 2000 i pescasportivi in Liguria erano circa 10 mila, scesi nel 2010 a poco più di seimila, con pesanti contraccolpi per l’economia locale, a cominciare dagli agriturismi, le locande, le trattorie e gli altri esercizi commerciali.

La Regione Liguria punta alla valorizzazione del territorio rurale attraverso la pesca sportiva, semplificando le attuali leggi in vigore, studiando agevolazioni per le famiglie e per le attività didattiche e socio educative a favore dei disabili e delle scuole e, insieme con l’assessorato regionale al Turismo e le Province, progetti per dare una motivazione di vacanza nell’entroterra  ligure legata alla pesca e al turismo rurale.

Su questi temi, sabato mattina, al Teatro dell’Acqua della Regione Liguria a “Mondopesca 2011”, è in programma il convegno “La pesca sportiva in Liguria per una riscoperta dell’entroterra”, con la partecipazione di Renata Briano,  i rappresentanti delle associazioni di pesca sportiva Paolo Tardito (Fipsas), Giovanni Venturino (Enalpesca), Mauro Caorsi (Associazione libera pesca), Lorendo Diglio e Antonio Carabetta (Arci pesca Fisa), i ricercatori dell’Università di Genova Andrea Balduzzi e Luca Ciuffardi, Giorgio Filippone e Marco Imparato di Aics-Associazione italiana cultura e sport, Wwf Italia, Mirvana Feletti, responsabile settore pesca acque interne della Regione Liguria.






Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!