Home » POLITICA » Regione, Relazioni Internazionali: Burlando incontra il Console Generale di Francia

Regione, Relazioni Internazionali: Burlando incontra il Console Generale di Francia

Genova. Si è svolto ieri a Genova, nella sede di piazza De Ferrari della Regione Liguria, l’incontro tra il presidente Claudio Burlando e il console generale di Francia a Torino, M.me Véronique Vouland Aneini.

Gli argomenti trattati sono stati molti, a cominciare dalla questione di stretta attualità dei migranti provenienti dal Nord Africa. Sono state in questa occasione precisate alcune questioni normative, francesi e italiane, rispetto al flusso migratorio in provenienza dalla Tunisia via Lampedusa. A parte alcuni episodi isolati di tensione, la gestione dell’accoglienza è stata giudicata buona e senza problemi particolarmente acuti, grazie anche alle dimostrazioni di solidarietà espresse dall’associazionismo, dal volontariato e da altre importanti realtà, come la Compagnia dei portuali di Genova. L’incontro dei due presidenti, del consiglio italiano e della Repubblica francese, nel summit dell’altro giorno a Roma, pur non sembrando definitivamente risolutivo per i problemi futuri, è stato giudicato positivamente interlocutorio, in vista di un possibile accordo definitivo.

Burlando e M.me Vouland Aneini hanno poi approfondito il tema dei collegamenti ferroviari tra i due paesi e della logistica delle merci, con particolare attenzione per il progetto della linea Torino-Lione e della possibilità che, in attesa di quel collegamento, in considerazione dell’avanzamento del raddoppio della ferrovia del ponente ligure, del nodo di Genova e del Terzo valico e senza porsi in concorrenza, il corridoio a mare in Liguria possa esse utilizzato per favorire le connessioni con il sistema portuale ligure. Un gruppo di lavoro tra Regione Liguria e Alpi marittime sta invece già lavorando per approfondire i temi e i problemi della linea ferroviaria Genova-Ventimiglia-Nizza-Marsiglia.

L’incontro è stato particolarmente importante anche per ritornare a parlare dell’Euroregione Alpi-Mediterraneo, che lo Stato francese considera un opportuno spazio transfrontaliero, ricco di potenzialità anche a livello europeo. Il presidente Burlando, in aggiunta al lavoro tecnico sui progetti che non si è mai interrotto, intende ora riprendere i contatti per organizzare a breve un incontro tra i cinque presidenti dell’Euroregione (Liguria, Piemonte, Valle d’Aosta, PACA e Rhônes-Alpes), dopo alcuni tentativi che non si sono concretizzati a causa dei rispettivi impegni istituzionali difficilmente conciliabili.

M.me Vouland Aneini ha infine comunicato che, in occasione delle elezioni presidenziali del 2012, i residenti francesi potranno esprimere il loro voto anche a Genova, probabilmente nella sede del consolato onorario di Pegli, retto da M. Gérard Deiss. – votando per uno degli 11 deputati candidati per i francesi all’estero nella circoscrizione di cui l’Italia fa parte.

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!