Home » POLITICA, PRIMO PIANO » Regione. Presentati in Giunta piani prefattibilità ospedale del Ponente e soluzione ospedale Galliera

Regione. Presentati in Giunta piani prefattibilità ospedale del Ponente e soluzione ospedale Galliera

Genova. Tre studi per realizzare l’ospedale del ponente sull’area degli Erzelli e uno sull’area di Cornigliano Villa Bombrini. Sono stati presentati questa mattina in Giunta regionale dai tecnici di Infrastrutture Liguria e saranno poi sottoposti al vaglio del Comune di Genova, titolare delle scelte urbanistiche. Il nuovo ospedale del ponente si inserisce in una piu’ generale riorganizzazione dell’offerta sanitaria nell’area metropolitana genovese che comprenderà il nuovo ospedale Galliera e la ristrutturazione dell’IRCSS San Martino- Ist. Per il nuovo ospedale del ponente sono previsti circa 500 posti letto, per il nuovo Galliera circa 400 e con la ristrutturazione del San Martino si mantengono 1.300 posti letto.

Per quanto riguarda l’ospedale del Ponente i due siti, Erzelli e Bombini, sono quelli giudicati dalla Regione piu’ idonei per maggior disponibilità dell’area e centralità della zona rispetto al bacino di utenza. Le variabili riguardano le valutazioni trasportistiche e il contesto ambientale.  Il nuovo ospedale avrà una superficie destinata all’attività ospedaliera e ai servizi accessori, in tutte e quattro le soluzioni, di circa 65.000 mq che saranno distribuiti su sei livelli per quanto riguarda Erzelli e su cinque per Villa Bombrini.

Le tre soluzioni di Erzelli differiscono per le implicazioni dei vincoli preesistenti: le previsioni urbanistiche vigenti e il preesistente manufatto storico del cosiddetto forte Erzelli. Due ipotesi ne prevedono il mantenimento accanto al nosocomio, una lo ingloba. I tre studi su Erzelli sono stati  stati portati avanti  considerando in primis la possibilità di utilizzare solo aree pubbliche e in un caso si è voluto tenere conto della migliore collocazione possibile, interessando un porzione di area privata.

Ipotesi 1: l’edificio insisterà in parte su aree demaniali e in parte su aree private di GHT, è a pianta rettangolare, la sua collocazione  mantiene la continuità tra il parco del villaggio tecnologico di GHT e l’area destinata a verde intorno a Forte Erzelli.

Ipotesi 2: l’edificio a pianta rettangolare è collocato su aree interamente pubbliche. Andranno valutate nelle fasi successive le soluzioni architettoniche che rendano compatibile la conservazione del manufatto storico con le esigenze tecniche e dell’ospedale. In questo caso i tecnici hanno fatto presente le criticità dovute alla presenza del manufatto storico.

Ipotesi 3: l’edificio a pianta articolata non riguarda l’area del Forte Erzelli e minimizza l’occupazione di aree private.

Villa Bombrini: l’edificio a pianta rettangolare  è collocato nell’area ex Ilva, in posizione tale da garantire la presenza di un parco, al servizio della cittadinanza,  in ampliamento sull’attuale giardino della Villa.

“A questo punto – ha spiegato l’assessore alla salute, Claudio Montaldo (nella foto) – è necessario avviare il confronto oltre che con il Comune, con i Municipi, e gli Enti interessati per definire l’idoneità dell’intervento come la Soprintendenza e l’Enac. La scelta tra le varie opzioni di ospedale dipenderà anche dalle valutazioni urbanistiche del Comune e dalle valutazioni tecnico-economiche. In questa fase di studi preliminari il costo complessivo dell’ospedale potrà variare da un minimo di 200 ad un massimo di 250 milioni di euro. Una cifra che verrà definita compiutamente con la redazione dello studio di fattibilità”. Per quanto riguarda l’accessibilità all’ospedale del ponente il sito di Villa Bombrini presenta i necessari collegamenti sia stradali che ferroviari. E’ infatti previsto anche lo spostamento della stazione da piazza Savio a Via S. Giovanni d’Acri, il collegamento con la strada a mare di Cornigliano e con la Valpolcevera, attraverso la viabilità in sponda destra del torrente Polcevera. Sul fronte Erzelli il sistema ideale di trasporto, anche in relazione agli altri insediamenti, resta l’ipotizzata cabinovia, connessa con la nuova fermata ferroviaria di Erzelli-aeroporto e al previsto parcheggio multipiano adiacente.  Mentre per quanto riguarda le infrastrutture viarie sono in corso approfondimenti per il collegamento piu’ efficace tra la viabilità di Erzelli e il fondo valle, sia verso via dell’Acciaio che verso via Melen e il successivo collegamento con la strada a mare. Secondo i tecnici un aspetto positivo è la vicinanza con il casello autostradale e la nuova galleria di Borzoli in fase di costruzione da parte del Cociv, nell’ambito del Terzo valico, che connette direttamente la Val Chiaravagna con Erzelli. Per quanto riguarda i parcheggi dei quattro studi,  il numero complessivo potrà variare sulla base di valutazioni di accessibilità, frequenza dei mezzi pubblici, efficienza dei collegamenti, fermo restando  una quota minima di almeno 400 posti auto per ospedale.

La Giunta ha iniziato ad esaminare anche la soluzione proposta dal Galliera di rivisitazione del progetto preliminare approvato dalla conferenza dei servizi nel 2011 per ridurre i posti letto da  580  a 400 come previsto dalla normativa nazionale. Il progetto preliminare consiste nell’eliminazione di un piano seminterrato e dell’ultimo piano, riducendo a sei il totale dei livelli. La nuova soluzione consente di ridurre gli scavi di circa il 48% e di ridurre i volumi fuori terra. Il costo della nuova struttura sarà di 135 milioni di euro. Tale proposta prevede di utilizzare i padiglioni storici (B3, B4, B5, B6) in cui ricollocare alcune finzioni logistiche.

Il riavvio della procedura e la rivisitazione del progetto è stato possibile a seguito della sentenza del Consiglio di Stato del dicembre 2013 che ha accolto l’appello proposto dall’Ente contro la sentenza del Tar Liguria che aveva annullato l’iter autorizzativo del progetto preliminare  nell’aprile 2012.
(C.S.)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!