Home » POLITICA » Regione Liguria, assessore Guccinelli: ”Un unico soggetto per lo sviluppo economico e il sostegno delle imprese liguri”

Regione Liguria, assessore Guccinelli: ”Un unico soggetto per lo sviluppo economico e il sostegno delle imprese liguri”

Genova. È stato firmato oggi l’accordo che avvia operativamente il processo di fusione dei confidi liguri in un unico soggetto regionale,  che svolga il ruolo di consorzio di garanzia collettiva fidi di primo grado per i settori industria, artigianato, commercio, cooperazione ed agricoltura della regione.

La firma di oggi, si inserisce nella strategia portata avanti negli ultimi anni dalla  Regione di concentrazione dei confidi in un unico organismo, lungo un percorso articolato che dovrebbe concludersi nell’anno. Il nuovo Confidi regionale, messo a punto da FI.L.S.E. d’intesa con la Regione  Unioncamere e le associazioni di categoria dei cinque settori interessati, costituisce un’importante risposta ai requisiti richiesti da Basilea 2 e 3 ed ha per effetto il rafforzamento e la razionalizzazione del sistema dei confidi liguri, ottenuto tramite il superamento degli effetti della attuale situazione di frammentazione in differenti organismi di garanzia di primo grado per i diversi settori produttivi.

 Con la firma dell’accordo viene quindi perfezionato il meccanismo di fusione ed incorporazione dei singoli confidi. Toccherà poi alla Banca d’Italia che dovrà valutare il nuovo “confidone” per il mantenimento dell’iscrizione dello stesso all’art. 107 Testo Unico Bancario. Operativamente viene individuato Fidimpresa, in quanto primo confidi ligure ad aver ottenuto l’iscrizione all’elenco di cui all’art. 107 T.U.B., quale confidi “veicolo” in cui verranno fusi per incorporazione Mediocom, Unicom e Rete Fidi Liguria; Confart apporterà garanzie proprie e garanzie ad esso trasferite da Coarge ed in fine Cooperfidi apporterà le garanzie in essere.

 Il sistema economico ligure al termine di questo processo avrà a disposizione un soggetto unico nel prestare garanzie agli associati che partirà da una base di garanzie in essere di circa 254 milioni e oltre 4.000 imprese associate (pari a circa il 55 % del mercato ligure delle garanzie sui finanziamenti), articolato per business units operative e che agirà come confidi di primo grado polisettoriale rilasciando garanzie a favore di pmi su finanziamenti di importo superiore ad euro 75.000 (segmento corporate).

 Per l’assessore allo Sviluppo Economico, Renzo Guccinelli (foto) “La crescita dei confidi verso questo nuovo ruolo istituzionale e di mercato ha richiesto in questi anni e richiederà ancora nei prossimi mesi, un grande impegno da parte di tutti i soggetti che oggi hanno sottoscritto l’accordo, sia per il rispetto dei tempi previsti, che dovranno essere i più rapidi possibili, che per la definizione del progetto guida e delle linee organizzative che verrà messo in campo nei mesi prossimi per tracciare al meglio lo sviluppo del nuovo organismo”

 “Questa iniziativa è importante – prosegue Guccinelli – come momento di rafforzamento da un lato degli interventi della Regione volti al miglioramento dell’ambiente finanziario delle pmi liguri, dall’altro per la tenuta col sistema bancario del finanziamento per lo sviluppo. Attraverso un organismo che “parla ligure” disporremo di un soggetto in grado di competere con pari dignità con le altre principali realtà regionali e nazionali ma soprattutto che sarà in grado di conoscere meglio le problematiche del territorio e potrà essere indirizzato nella strategia anche dalle politiche regionali”

Abbiamo lavorato, ha concluso Guccinelli, in questo come in tutta una serie di altri campi, per aiutare le imprese, anche di piccole dimensioni, a reggere le sfide di mercati che conoscono evoluzioni sempre più rapide, trasformando situazioni di rischio potenziale e di crisi economica, in opportunità di sviluppo. In un periodo di crisi come quello attuale i confidi giocano infatti un ruolo importante: aa un lato rappresentano i soggetti alleviatori di rischio nei confronti del sistema bancario, dall’altro rivestono quali soggetti no profit e grazie agli interventi pubblici dello stato e per quota parte della nostra Regione, un ruolo anticiclico importante, compensando con le garanzie quelle imprese che diversamente ricadrebbero nelle strette del credito bancario.

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!