Home » GENOVA, PRIMO PIANO » Regione, Liberalizzazioni, Taxi, Vesco: settore in crisi, su numero licenze si decida a livello locale

Regione, Liberalizzazioni, Taxi, Vesco: settore in crisi, su numero licenze si decida a livello locale

Genova. Liberalizzazioni, la riforma deve tener conto delle ragioni e della protesta dei tassisti che dalle prime ore della giornata hanno bloccato la viabilità nel centro di Genova. Si valutino le situazioni locali e si decida di conseguenza.

Lo sostiene L’assessore ai Trasporti della Regione Liguria Enrico Vesco che ha incontrato una delegazione di manifestanti in piazza De Ferrari e le loro organizzazioni di categoria.

Per Vesco  allargare il mercato senza vincoli precisi significa soltanto “penalizzare i piccoli artigiani che attualmente gestiscono il servizio mettendoli in competizione con grandi imprenditori in cerca di profitti attraverso manodopera precaria e sottopagata.

Una inaccettabile regressione collettiva , non si può che essere contrari”, ha detto l’assessore.

“Inoltre – aggiunge l’assessore ligure – è vero che in alcune realtà il numero dei tassisti è insufficiente rispetto alla richiesta ma va anche detto che la situazione dei tassisti non è la stessa in tutta Italia. In Liguria già oggi c’è eccedenza di auto perché la categoria è in crisi. Non si può affrontare il tema prendendo a riferimento soltanto ciò che accade in alcune grandi città. Per questo rilancio la proposta di demandare le decisioni sul numero delle licenze a livello locale, in accordo con i sindaci e con le istanze territoriali”.

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!