Home » CULTURA » Regione, Cultura. Tarocchi fra gioco e mistero in mostra a De Ferrari

Regione, Cultura. Tarocchi fra gioco e mistero in mostra a De Ferrari

Genova. Cultura popolare, a Genova vanno in scena i Tarocchi.

Nello spazio-incontri della Regione Liguria, in piazza De Ferrari, è aperta fino a venerdì 7 marzo la manifestazione “ Tarocchi tra gioco e mistero, con esposizioni, incontri, conferenze.

L’iniziativa è organizzata dal circolo culturale Fondazione Amon e da Artre Gallery Bruna Solinas. Gli artisti che espongono, fra cui pittori, scenografi, costumisti, sono Angelo Baghino, Franz Cancelli, Pier Canosa, Marcella De Ferrari, Carlo Piterà, Odo Tinteri, Daniela Zampini Kalepiros, Maurizio Frizziero, Guido De Marchi, Pietro Barti.

Dopo gli interventi sull’origine dei tarocchi e del loro utilizzo nei secoli di Paolo Aldo Rossi, ordinario di storia del Pensiero Scientifico all’Università di Genova, la studiosa Ida Livigni e Marco  Alex Pepè, esperto di simbologia divinatorio,  domani, martedì, alle 17,30, nello spazio- incontri è atteso   Matteo Marino, architetto studioso di simbologia delle costruzioni, giovedì, sempre alle 17,30,  parleranno dei tarocchi  Odo Tinteri e Elisabetta Rossi , con Nadia Battaglia, il cantautore Paolo Agnello e i  Rebis, con la cantante e arabista Alessandra Ravizza e il musicista Andrea Megliola.  Chiuderà il ciclo di incontri, venerdì, alle 17,30,  lo scrittore Carlo Bozzelli con il suo libro “Codice dei Tarocchi”.

Apertura dalle 10 alle 12,30 e dalle 14 alle 19, l’ingresso è libero.
(C.S.)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!