Home » CULTURA, GENOVA » Raggiunto l’accordo con la Lega, Luca Bizzarri è il nuovo presidente di palazzo Ducale

Raggiunto l’accordo con la Lega, Luca Bizzarri è il nuovo presidente di palazzo Ducale

Genova. Luca Bizzarri è il nuovo presidente della Fondazione Palazzo Ducale. Il nome è stato indicato in maniera concorde dal Comune di Genova e da Regione Liguria, ed è stato comunicato lunedì 7 agosto al termine di un incontro in Piazza De Ferrari a cui hanno preso parte il Presidente di Regione Liguria Giovanni Toti, l’assessore regionale allo Sviluppo Economico Edoardo Rixi e il sindaco di Genova Marco Bucci. La nomina ufficiale seguirà nei prossimi giorni espletate le procedure di rito.

Il nome di Bizzarri per la presidenza della più importante istituzione culturale genovese (una delle piattaforme culturali più importanti d’Italia per la verità) ha iniziato a circolare qualche giorno fa e all’inizio nessuno credeva potesse essere una valida alternativa a Luca Borzani, professore universitario ed ex assessore alla Cultura del Comune di Genova. L’ipotesi è diventata via via più concreta nel momento in cui Bizzarri ha dichiarato di essere disponibile a rivestire l’incarico. Cosa che ha fatto storcere il naso sia a destra che a sinistra e ha fatto dichiarare ufficialmente a Vittorio Sgarbi, dato da più parti come possibile futuro presidente, di non essere interessato all’incarico con un post ironico sulla sua pagina Facebook per non essere accomunato all’affare Modigliani”. Nelle ultime settimane la ricerca dell’uomo giusto a cui affidare le chiavi di Palazzo Ducale ha tenuto impegnati il sindaco Marco Bucci, l’assessore comunale alla Cultura e alle politiche giovanili Elisa Serafini e l’assessore regionale alla Cultura Ilaria Cavo, giornalista in quota Mediaset. La sfida era trovare un genovese famoso, con un nome di risonanza nazionale, capace di convogliare sponsorizzazioni sul Ducale e di mantenere alto il livello della Fondazione. La nomina di Bizzarri sarà formalizzata al più presto, in occasione dell’assemblea dei soci. Va detto che per questo incarico, l’attore non percepirà stipendio.“Siamo contenti di questa decisione – ha commentato il sindaco di Genova Marco Bucci dopo l’incontro – non per la volontà di andare contro i l passato ma per prendere quel che c’è di buono dal passato e soprattutto per fare qualcosa per il futuro anche in altre direzioni. Perché la cultura è fatta di tante cose e noi vogliamo che questo siano tante offerte diverse per i genovesi e per i turisti”.“Gli accordi li abbiamo sempre raggiunti – ha commentato Rixi – quando si tratta di fare delle cose per Genova siamo tutti disponibili a fare un passo indietro o di lato. E’ chiaro che quello che ci interessa è avere un progetto complessivo di città, che non deve essere chiuso su se stesso ma deve dialogare con il mondo”.

“La nostra scelta – spiega il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti – portata avanti anche insieme all’assessore alla Cultura Ilaria Cavo, risponde all’esigenza di individuare una personalità indipendente dai partiti, con una formazione di tipo teatrale, ma anche televisiva e giornalistica, legata ai più moderni network nazionali e caratterizzata da modernità e innovazione. Per questo auguriamo a Luca Bizzarri buon lavoro, sicuri che saprà valorizzare al meglio non solo Palazzo Ducale ma l’intero territorio”.
(Lara Calogiuri)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!