Home » NEWS FUORI REGIONE » Raduno Regionale ATO Puglia Onlus 2015 in onore dei SS. Medici Cosma e Damiano. Il 22 settembre a Massafra

Raduno Regionale ATO Puglia Onlus 2015 in onore dei SS. Medici Cosma e Damiano. Il 22 settembre a Massafra

Massafra. Raduno Regionale 2015 in onore dei SS. Medici Cosma e Damiano. Santità, storia, tradizioni ma anche tante speranze per l’associazione ATO Puglia ONLUS. Si terrà martedì, 22 settembre (ore 19.00) nel Santuario di Massafra/Ta dei SS. Medici San Cosma e Damiano uniti da tanta fede e speranze di guarigione, il raduno dei pazienti Pugliesi in attesa di trapianto e trapiantati di organo, emodializzati della regione Puglia.

I trapiantati, i pazienti in attesa di trapianto di organo, i malati e i simpatizzanti dell’ATO Puglia di molti Comuni della Puglia , si incontreranno per questa occasione per pregare e chiedere protezione.

Essi si riuniranno in preghiera , insieme a tanta gente, per affidare le attività dell’associazione ma

nello stesso tempo pregare anche per tanta altra gente malata che aspetta un trapianto di organo. Questo appuntamento per i trapiantati di organi è un gesto di gran devozione, perché loro sanno che cosa vuoi dire avere un buon rapporto con i medici i quali hanno il compito di seguirli, curarli, controllare periodicamente e incoraggiarli a continuare per la loro battaglia per la vita . Loro sperano anche che la loro preghiera , la devozione ai SS. Medici, possa arrivare nelle case d’ove c’è tanta sofferenza , speranza di guarigione.

Nessuno può dimenticare che la storia ci dice che i SS medici Cosma e Damiano , assistevano gratuitamente i poveri e per questo erano detti Anargiri (dal greco anargyroi, senza denaro); uno dei loro più celebri miracoli tramandati dalla tradizione fu quello di aver effettuato il primo trapiantato , la gamba ulcerata di un loro paziente, con quella di un etiope morto di recente. I supplizi subiti da Cosma e Damiano differiscono secondo le fonti, per alcune furono lapidati ma le pietre rimbalza vano contro i soldati, furono crudelmente fustigati, secondo altre vennero crocefissi e bersagliati dai dardi, ma le lance rimbalzavano senza riuscire a far loro del male ; vennero gettati in mare da un alto dirupo con un macigno appeso al collo, ma i legacci si sciolsero e i fratelli riuscirono a salvarsi.

I due Santi furono decapitati e i crani vennero traslati da Roma nel X secolo e portati a Brema:

nel 1581 Maria , figlia di Carlo V, li donò alla chiesa del convento delle clarisse di Madrid: le stesse reliquie sono, però, venerate anche nella chiesa di San Pietro a Monaco di Baviera dove, in base all’iscrizione sul reliquario, vennero poste nel XV secolo.

Per informazioni: ato.puglia@libero.it; atopuglia@pec.it

Nella foto la locandina dell’evento.
(N.B.)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!