Home » EVENTI » Quasi in 40 mila alla sagra dei guinness a Castellaneta

Quasi in 40 mila alla sagra dei guinness a Castellaneta

Castellaneta. Affluenza record e da guinness domenica scorsa, 7 agosto, alla ”Sagra da Farnèdd’ e dei Sapori di Puglia Città di Rodolfo Valentino“ organizzata dall’associazione Uni.Com.Art. nel centro storico di Castellaneta, letteralmente preso d’assalto da turisti e visitatori.

La cittadina, che ha dato i natali a “Rodolfo Valentino”, è stata presa d’assalto da visitatori arrivati da Puglia, Basilicata e Calabria, con numerosi stranieri presenti negli alberghi e nei villaggi di Castellaneta Marina, Marina di Ginosa, Metaponto, Pisticci e della penisola salentina.

C’è stato un bagno di folla soprattutto fino alle ore 24,00. Piazza San Michele era letteralmente intasata di turisti, così anche via Vittorio Emanuele fino all’uscita del percorso di via Marina. Eppure 2,5 km. sono tanti per una delle sagre più importanti d’Italia, sicuramente la più grande, da vero guinness con ben con 38.500 degustazioni, ben 1.400 in più rispetto alla scorsa edizione; mai vista tanta gente a Castellaneta con gli organizzatori dell’Uni.Com.Art. che non credevano ai loro occhi e veramente increduli nonostante la concomitanza di altre manifestazioni in alcune località limitrofe. Una manifestazione che è balzata all’attenzione nazionale per la sua unicità e grandezza e che ha avuto anche l’attenzione delle emittenti nazionali, fra cui Rai e Mediaset. Ciò significa maggiore visione della città di Castellaneta a livello nazionale, con un notevole incremento dell’afflusso turistico, a beneficio dell’economia locale. Bar, pizzerie e ristoranti della città e della marina, erano strapieni.

Presenti all’inaugurazione il presidente dell’Uni.Com.Art. Dino Difino, il sindaco Italo D’Alessandro e il vescovo della diocesi, mons. Pietro Maria Fragnelli, che ha benedetto la sagra, meta di persone che amano le bontà gastronomiche tipiche del territorio, ma anche per passare serenamente ed in allegria una serata d’agosto.

Anche quest’anno i numeri sono stati da guinness: 350 kg. di orecchiette accompagnate da un soffio di farinella, 400 Kg. di carne alla brace, 700 focacce, oltre 3.000 kg. di frutta, 3.850 friselle con l’olio, 3.850 mozzarelle, 4.000 bicchieri di vino.

I lati positivi della ”Sagra da Far’nèdd’ e dei Sapori di Puglia Città di Rodolfo Valentino” sono stati l’ulteriore valorizzazione delle risorse naturali locali, dei prodotti tipici, l’aumento del flusso turistico, gente in festa che ha danzato a ritmo di pizzica, tarantella, musica folk, mazurche e quant’altro con Michel Barros Bessone& Albina Seviroli, i Lunario, i Terraross, il gruppo folk Motl La Fnod, Francesco Greco Ensemble, Antonio Da Costa e l’orchestra I Suoni Dell’Aia, Giuseppe Guida da Mudù, la Fanfara dei Bersaglieri per i 150 anni dell’Unità d’Italia. Da sottolineare che parte dei ricavato per la vendita dei ticket sarà devoluto alla Fondazione Rodolfo Valentino per il restauro del monumento dedicato a Rodolfo Valentino, a 50 anni dall’inaugurazione. Sono stati in moltissimi a non aver preso i ticket delle 10 degustazioni ma hanno ascoltato ugualmente e ballato soprattutto nella piazza Largo Umberto I° e in piazza Cattedrale.

Non sarebbe stato possibile realizzare tutto ciò, il record di presenze e la soddisfazione generale, senza l’apporto dei media regionali (quotidiani, TV, radio) e internet  (senza dimenticare Gigante Comunicazione), i 600 volontari che hanno messo anima e corpo, tutti gli espositori, le degustazioni con frisella con olio extra vergine di oliva Pavone e Olio Grotte di Acquasanta &Bonora, mozzarelle e formaggio del caseificio Amati di Castellaneta e dei Colli Pugliesi di Santeramo in Colle, vini di Agricola Guida, Zullo, Nico casa vinicola, focacce del Panificio Moderno, Panificio Michele Bongermino e La Bottega del Pane di Taranto, pecorino romano dop Anselmi, orecchiette del pastificio Intini di Mottola preparate dal ristorante Peucezia di Castellaneta con sugo di pomodoro fornito da Terra dell’Oro Verde e carne della macelleria Andrea Bracciale, Pascoli Verdi e Carni Equine di Mario Cellamare, alla salsiccia alla brace del reparto macelleria della DOK gruppo Giandomenico, frutta di Barberio, Laino, dolci di Dolci Voglie, Dolci d’Autore e Le Delizie, e per finire alla farinella con mortadella Veroni preparata dalla Panificio Moderno di Laterza.

L’apporto degli enti è stato determinante, la Regione Puglia con l’assessorato alle Politiche per lo sviluppo rurale, l’Unioncamere Puglia, la Provincia di Taranto e il Comune di Castellaneta, la Fondazione Rodolfo Valentino. Indispensabile è stato il sostegno dei partners ufficiali Impresa edile De Biasi di Laterza e Anselmi delle Fattorie Chiarappa, degli sponsor Birra Raffo, Mancini Infissi di Laterza, Algida, Panificio Moderno di Laterza, Termoidraulica dei F.lli Laterza di Massafra, Salumi Veroni, Breil, Gioielli Davite & Delucchi, Intini Pastificio di Mottola, Thico’s Hotel e Tipoliografia Giacoia di Laterza, senza dei quali una sagra di queste dimensioni non si potrebbe nemmeno pensare di organizzare, che hanno creduto in questa manifestazione, insieme allo staff organizzativo, nonché ai le associazioni Carnevale degli Alunni, Fratres, Unitre, Mediart, Vico dei Greci, Scout Agesci, Accademia di tango Rodolfo Valentino e i volontari della Croce Blu di Castellaneta.

I visitatori hanno potuto ammirare anche le bellezze architettoniche del centro storico di Castellaneta, i palazzi, le piazzette, gli slarghi, le chiese, il Museo Rodolfo Valentino. Un abbinamento cultura, enogastronomia, musica e divertimento che si è dimostrato vincente ancora una volta.

Presi d’assalto anche i nuovi itinerari Piazza dell’Arte con tanti artisti, la Via del Gusto per la vendita dei prodotti.

La ”Sagra da Far’nèdd’ e dei Sapori di Puglia Città di Rodolfo Valentino“ è giunta alla X edizione, un traguardo che g l’Associazione organizzatrice  Uni.Com.Art. (Info: tel. 099.8493192 e cell. 327.0576528 www.unicomart.it) e tutti i suoi componenti (quasi tutti commerciati), non pensavano potesse diventare un evento cosi imponente.Nella foto da sx: il vescovo della diocesi, mons. Pietro Maria Fragnelli, il presidente dell’Uni.Com.Art. Dino Difino e il sindaco Italo D’Alessandro.
 (Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!