Home » MUSICA, PRIMO PIANO » Prosegue con successo il format radio “Il Re del Gancio”, ideato e condotto dal super Giancarlo Passarella. Le nuove puntate dal 21 al 25 settembre

Prosegue con successo il format radio “Il Re del Gancio”, ideato e condotto dal super Giancarlo Passarella. Le nuove puntate dal 21 al 25 settembre

Firenze. Il format radio “Il Re del Gancio”, ideato e condotto dal super Giancarlo Passarella (e dallo stesso autoprodotto), prosegue di settimana in settimana a proporre con successo giovani artisti (senza chiedere loro di pagare alcun contributo) che pone accanto ai big italiani e stranieri. Il format radio è una striscia di dieci minuti, originale e propositiva, che è messa in programmazione da emittenti radiofoniche italiane e straniere (adesso sono oltre cento e il numero aumenta di giorno in giorno…) che ne hanno fatta richiesta e alle quali è spedito gratuitamente. Uno show, “Il Re del Gancio”, che si è rivelato di grande aiuto per le piccole radio che faticano a rimanere vive! Non c’è dubbio, Giancarlo Passarella fa proprio servizio pubblico come la Rai. Ricordiamo che, storicamente, è stato il primo talent scout radiofonico (nel biennio 1986/87 a Rai Stereo Uno programmava brani tratti da demo su cassetta, scoprendo Ligabue, Bandabardò, Irene Grandi…). E’ tra i 100 giornalisti che hanno votato (la votazione è stata il 19 settembre) per le seguenti categorie: album in assoluto dell’anno (di cantautore); album in dialetto (di cantautore); opera prima (di cantautore); interprete di canzoni non proprie; canzone singola.

Ecco in breve notizie trasmesse da oltre 110 emittenti radio in Italia e all’estero.

Lunedì 21 settembre

Il primo brano in scaletta è “Una Carezza in un Pugno”, scritta da Gino Santercole (cantautore, compositore, attore) ed entrata nella storia della canzone (come anche la sua “Svalutation”). Figlio di Rosa, sorella di Adriano Celentano, del quale è quindi nipote, è cresciuto in Via Gluck. E’ due anni più giovane del noto zio, che accompagnava alla chitarra quando cantava nel complesso I ribelli. Insieme ad altri artisti (come Don Backy, Pilade e Gianco) ha affiancato lo zio nella nascita del Clan Celentano.

Secondo brano è “C’est la Vie” degli Zetazero, duo di Sciacca / Agrigento, formato nel 2004 e composto da Tony Truncali e Patrick Rotolo, “…amanti dell’apparente nonsense – dice Giancarlo – e consigliati a chi pensa che la generazione attuale arriva un giorno prima”. Il duo è, infatti, la naturale evoluzione della loro vecchia band chiamata Minerva. Durante l’ estate 2012 hanno lanciato la compilation “La musica e’ una cosa seria”.

Martedì 22 settembre

Giancarlo ci fa ascoltare come primo brano “We build this city” dei Jefferson Starship, che nel periodo 1970-1973 si chiamavano “Paul Kantnes & Jefferson e nei periodi 1974-1984 e 1985-1992 Staeship. Secondo il magazine Blender nell’aprile 2004 questa è la peggiore canzone rock di successo di tutti i tempi, superando anche “Obladì Obladà” dei Beatles, “The Sound of Silence” di Simon and Garfunkel, “Shinny Happy People” dei R.E.M. Formazione attuale: Paul Kantner (voce, chitarra ritmica e acustica, banjoì),  Cathy Richardson (voce), David Freiberg (voce, chitarra, basso, tastiere, sintetizzatore), Mark “Silck” Aguilar (chitarra solista), Chris Smith (tastiere, sintetizzatore) e  Donny Baldwin (batteria e percussioni, cori).

Il secondo brano in scaletta è interpretato da Gianluca Massaroni di Voghera (Pavia). “La città si veglierà” è il titolo del brano tatto dal suo album d’esordio “L’amore altrove”. Le altre canzoni contenute nell’album sono: “18 agosto”; “Non più di te e di me”; “Confesso che ho paura”; “Tutti giù per terra”; “Chimera”; “Moncolocale rosso”; “Un mattino qualunque”; “Sali e Tabacchi”; “Dobbiamo smettere di fumare” e “È quasi Natale”. L’artista ha vinto la Targa della Critica della XVII edizione del Musicultura Festival. Nel Sul suo MySpace (come dice Passarella) si definisce minimalista / acustico / concreto e questo trittico di aggettivi dovrebbe definire la sua musica….

Mercoledì 23 settembre

Primo brano della giornata è “Svegliarsi la Mattina” degli Zero Assoluto (Matteo Maffucci e Thomas De Gasperi). Uno dei classici tormentoni radiofonici, con molto successo anche discografico …Sono due giorni che camminiamo tre metri sopra al cielo / E proprio adesso che ci penso mi ricordo / quante volte non ti ho perso per un pelo ma…. Con questo brano gli Zero Assoluto hanno partecipato al Festival di Sanremo 2006 e si sono classificati al secondo posto nella categoria “Gruppi”. Durante la terza serata della gara hanno presentato il brano in duetto con Niccolò Fabi. Nel gennaio del 2014 inciso il singolo intitolato “All’improvviso” che viene seguito poi dal secondo singolo “Adesso basta “rilasciato accompagnato da un video musicale che hanno  anticipano l’uscita del loro quinto album intitolato “Alla fine del giorno”, in tutti gli store dallo scorso 9 settembre 2014.

“A’ Camorra Song Io” è il titolo del secondo brano della giornata ed è presentato dai napoletani A’67. Il loro nome in gergo indica la 167 di Secondigliano, l’allucinante agglomerato di palazzoni sorti nell’area nord di Napoli, quartiere Scampia, per la legge 167 relativa all’edilizia popolare: massima lode di Giancarlo Passarella all’impegno degli A’67: Daniele Sanzone (voce), Enzo  Cangiano (chitarre), Gianluca Ciccarelli (basso) e Luciano Esposito (batteria). Tra i premi ricevuti: Premio Siae per Demo, Premio Laratro Upr/MEI quale Miglior Gruppo Emergente, Premio “Suoni di Confine” al MEI 2008, Premio “Campania Rock”. Ha inciso quattro album l’ultimo dei “Naples Power” (2012).

Giovedì 24 settembre

Il primo brano che viene presentato oggi è “Don’t Phunk with my Heart” dei Black Eyed Peas, gruppo musicale hip hop/dance statunitense, formatosi nel 1995 a Los Angeles (California). Il brano che si ascolta è il primo singolo estratto dal quarto album, “Monkey Business” dei The Black Eyed Peas, gran bel brano di funky moderno dell’osannatissimo gruppo (come lo definisce Giancarlo Passarella) “ …Ragazza, tu sai che mi hai in pugno / con la tua pistola mi hai sparato / e sono qui innamorato senza speranza / e niente può fermarmi / questa cosa non può fermarmi…”.

Il secondo brano è “Do You Remember the Working Class?” dei The Groovers, gruppo rock formatosi a Novara nel 1989. La storica band (si è sciolta nel 2009) con Michele Anelli spaziava tra Billy Bragg, Wilco, Woody Guthrie, EELS, Hoodoo Gurus, Minus5 e Velvet Underground, proponendo disagi e speranze di una generazione che si rispecchia nel sound blue-collar… Come Michele Anelli & Chemako ha pubblicato il cd Sono sempre nei guai .

Venerdì 25 settembre

Il primo brano è “Dio è Morto” dei Nomadi, firmato da Francesco Guccini (costretto ad usare uno pseudonimo!). E’ una delle canzoni più famose dei primissimi Nomadi e fu programmato subito da Radio Vaticano, mentre la Rai ebbe dei dubbi… forti dubbi! Con questo brano il gruppo partecipò al Cantagiro 1967 per poi includerla, nello stesso anno, nell’album “Per quando noi non ci saremo”. “Dio è morto” è una delle 34 canzoni del doppio cd “50+1” uscito lo scorso 15 aprile nel 51° anno di vita della band, formatasi nel lontano 1963 e che comprende altri classici e quelli nati in tempi più recenti da “La vita che seduce” a “lo voglio vivere” e “Sangue al cuore”.

Secondo brano è “What’s the Matter?” dei Seven Tips di Milano che hanno inciso il primo cd nel 2007 “Senza Meta” (dopo alcuni demo) e il DVD “Un sabato diverso”. Una band che donava un sapore tipicamente rustico alla propria musica e vicina al modo di porsi e di atteggiarsi dei cantastorie: nei loro spettacoli alternavano brami loro a cover della storia del rock italiano.

Se gli artisti giovani proposti vi sono sconosciuti, cercate su MusicalNews.Com altre notizie su di loro: scrivete pertanto Zetazero, Gianluca Massaroni, ‘A67, The Groovers e Seven Tips nel motore di ricerca che si trova in alto a destra. Scrivete uno di questi nomi accanto alla parola CERCA: se invece volete che la vostra radio del cuore mandi in onda gratuitamente il format Il Re del Gancio, mandate una e-mail a info@ilredelgancio.it.

Nelle foto: Giancarlo Passarella; Michele Anelli, gruppo Jefferson Starship.
(Nino Bellinvia)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!